Testata

Prototype n. 1 e 2




Già visto

Aziende multinazionali ed imperi sovranazionali conducono esperimenti genetici e/o virali in alcune zone del mondo (in questa storia è il Vietnam della guerra - ma anche le cittadine di Hope nell'Idaho e Springfield nel continente antartico) fino ad un paio di eventi che mandano in crisi il Sistema : sfuggono alle regole il genetista Alex Mercer e la cavia Lizzie Green ... scoppia un bel casino a NYC, che il generale Randall (veterano di molte esperienze con i mutati) cerca di sedare con i poteri illimitati conferitegli dalla Casa Bianca.
Due detective della Polizia cercano di fare luce sulla situazione, mentre aree della metropoli vengono sigillate dall'esercito (per motivi sanitari) che instaura la legge marziale ...
E' un ottimo lavoro dei narratori Justin Gray e Jimmy Palmiotti (dialoghi non stupidi e tempi serrati) e del team di disegnatori (Darick Robertson e Matt Jacobs alle matite-china, Wes Hartman ai colori e lettering italiano di Tatiana Bonora) ma è l'ennesimo sul genere multinazionali-e-mutazioni che ha avuto capolavori nei fumetti e nei videogiochi (più film) come “Arms” e “Resident Evil”.
E' buona l'integrazione con il videogioco : gli utenti si sono fatti più scaltri ed esigenti ... di trasposizioni alla lettera da un media all'altro
(ma insoddisfacenti : diverso il formato di comunicazione e molto facile ridurre l'opera originale ... con risultati spesso pessimi : quante volte siete rimasti delusi da un vostro libro di culto rappresentato sul grande schermo ?) si sono rotti i coglioni ...
Prendo nota - con soddisfazione - dell'ennesimo tassello di un'inversione di tendenza : fino a non molto tempo fa erano gli autori di vg che scopiazzavano le sceneggiature cinematografiche, ma è da un pezzo che la trasfusione di idee avviene anche nel senso inverso. E le factory del videoludico assoldano ottimi scrittori a intelaiare le storie sempre più complesse e articolate che tramano i loro prodotti.
Questo fumetto è in parte il prequel dell'esperienza interattiva, ma è indipendente da quella e può essere letto da un neofita dell'ambientazione : a parere mio i 3 € cad. per 56 pag. sono soldi spesi bene.
Ora : il soggetto non è fresco ... la partita (se durerà e verrà ricordato come un caposaldo del genere meta-mediale) si giocherà sul dettagliamento del mondo distopico e di una New York (per l'ennesima volta) stravolta dagli eventi.

Parole

“Il mondo è pieno di gente che si lamenta.
Ma il fatto è che non ci viene assicurato proprio niente. Non appena nasci ti dicono che stai morendo e, fino a quando non succede, devi combattere solo per restare sano di mente”.

[ da “Prototype # 2” (Panini Comics - collana Mix, 2009) ]

Link

Prototype (videogame) = scheda in wikipedia [ eng ]

100.000




Sparta non mi fa 'na sega

Oltre i 300 di Frank Miller (mio autore di culto, ma quello è un pessimo fumetto + libro) : 100.000 visitatori da i.p. unico e giornaliero sono passati da queste pagine-web allocate sui server della piattaforma gratuita Blogger (che qui ringrazio) ... 50.000 nell'ultimo anno, quando ho ripreso in mano quest'arnese e l'ho potenziato dapprima nei contenuti, recentemente nella forma-e-funzione.
Chi era interessato e chi c'è passato per caso : spero che abbiate trovato qualcosa di gustoso e/o utile.
Il software di statistica che uso è Shinystat (molto popolare nella blogosfera del Belpaese) dell'italiana Shiny s.r.l. di Savona : presto implementerò anche quello di Google analytics (che mi dicono essere più “severo”) per fare un confronto tra i due.

Link

Shinystat = sito ufficiale

Bookmark and Share

Vari (ed eventuali) cervelli in azione




(segni a oltranza)

L'amico Miro mi segnala gli eccentrici libri manufatti (con ogni tipo di materiale e forma) promossi da quest'associazione culturale : la romagnola Vaca si occupa di molto altro ancòra ...
Il pezzo che linko qua sotto mi offre lo spunto per rispondere alle considerazioni secche sul futuro dell'editoria cartacea, scritte da Alessandro Gallucci - legale Aduc - in occasione della chiusura dei dizionari DeMauro Paravia on-line (certo in una situazione astiosa con la casa che ha sottratto un ottimo strumento gratuito agli utenti internettiani) : non credo che il testo digitale sopprimerà il cartaceo, o che lo spingerà in un angolo come i cd e gli mp3 hanno fatto col vinile (peraltro in tenue ripresa). E Giovanni Baule descrive bene l'insostituibile complessità delle qualità sensoriali intrinseche nel supporto materiale (che viene esteso con creatività oltre la tradizionale carta, dall'iniziativa che ho spottato).
Aggiungo che - a mio avviso - non si tratta di una “battaglia senza prigionieri” epocale, ma supporto materiale e digitale possono coesistere felicemente : sono un forte consumatore di web e un costruttore di “oggetti virtuali”, ma non voglio rinunciare al rapporto tattile con il libro tradizionale.
E non è vero che il “virtuale” è più ecologico perchè non consuma alberi (ma energia elettrica, sì) : i libri si conservano - si prestano - se non piacciono o non piacciono più si possono cedere ad un amico - lasciare in treno al primo sconosciuto che passerà - oppure a una biblioteca pubblica - oppure ad un'osteria con libreria (un ottimo trend che sta prendendo piede lentamente).

Copertina

Un'opera di Deco segnalata nella 10° edizione del concorso organizzato per promuovere i libri (mai visti) [ da Masayume.it ].

Link

L'ultimo libro = di Giovanni Baule (tratto dal campionario dei libri mai visti)

Reise, reise




(come un viaggio)

Lo show inizia con una dimostrazione di muscoli amplificati in un inno maestoso, e l'atteggiamento ducesco di Till Lindemann - anfibi e marcia militare - in un'ambientazione cyberpunk “alla Giger” : è evidente l'implementazione di un'opera dello svizzero da una serie - “Passagen” (o “Passage”) - degli anni '70 (ossessione sul bocchettone per l'introduzione dell'immondizia, nel camion del rusco) nella scenografia della tournèe (ovvero : la porta rotonda con i battenti scorrevoli, da cui entra il cantante e showman).
Poi - brano dopo brano - l'idolo degrada ... diventa feticcio : entrato in scena già sporco di olio e grasso, s'insudicia ulteriormente e si deprava/fa depravare progressivamente dal pubblico in delirio. Il set è ora quello di un circo post-tutto alla Fura dels Baus : spettacolo musicale e pirotecnico, con molta tanz e liberazione catartica nel vilipendio.
Chi accusa i Rammstein di filonazismo - in breve - non ha capito un cazzo e non ha mai visto un loro concerto dall'inizio alla fine.
Questo video del brano tratto dall'album omonimo è l'apertura dello spettacolo furente all'Arena di Nîmes (Francia del Sud, Provenza) nel 2005, ch'è stato inserito per intero nel doppio dvd-live “Völkerball” (di cui ho già postato Moskau) reperibile a tranci on-line.

Post scriptum

Per favore : ditemi chi è quella mora scatenata in prima fila, che mi piace troppo.

Links

Reise, reise [ live da Völkerball ] = video in Youtube.com

Reise, reise Hd [ live da Völkerball ] = video in Youtube.com in alta risoluzione e qualità audio

d:/g4_cube




Bello e (im)possibile

Però ... questo era davvero bello : design mutuato da un precedente progetto sviluppato da Steve Jobs con la sua seconda casa - la NeXT : un computer di questa marca (che portava Unix) è stato usato da Tim Berners-Lee come primo web-server della Storia - e pluripremiato dagli specialisti del settore come dai critici d'arte, era molto silenzioso ma nell'uso quotidiano soffriva della mancanza di una ventilazione elettrica a supporto delle basiche leggi della termodinamica ... e finiva col friggere dopo un tot di ore di utilizzo ininterrotto.
Pure risolvendo questo problema (vedi foto) rimaneva comunque il più costoso dei Mac e non ebbe una grande fortuna commerciale.
Uno degli oggetti più belli e pop della storia dell'informatica : compare nelle gallerie d'arte moderna come in decine di fake - immagini rimaneggiate per scherzo - o eccentricità vere che sono sparse nel web.
C'è anche il suggerimento di usare il plexiglas del cubo per allevare gatti-bonsai ... una tortura ai danni delle bestiole (smisurata è l'arroganza umana nel piegare gli esseri viventi).


























































Lista di pagine e siti-web dedicati all'Apple Power Mac G4 Cube

Sito

url

note

Wikipedia

http://en.wikipedia.org/wiki/...

la solita, buona scheda

Cube owner

http://www.cubeowner.com/...

community

Low End Mac

http://lowendmac.com/ppc/...

c. : mailing list

Low End Mac

http://lowendmac.com/roadapples/...

recensione

Wired

http://www.wired.com/gadgets/mac/...

articolo : modding n. 1

Wired

http://www.wired.com/cult_of_mac/...

articolo : modding n. 2

Unwiredview.com

http://www.unwiredview.com/2006/09/...

articolo : modding n. 3

Howard digital

http://www.howardmodels.com/dpr/...

cube store a NYC : foto

Internet archive

http://web.archive.org/web/...

vecchia pagina ufficiale



Sopravvive

In particolare : l'edizione on-line (americana) di “Wired” propone questo creativo e sostanziale modding del cubo (con raffreddamento ad acqua) made in Japan ... e non è l'unico.
Sono attive comunità di fan che fanno modding e upgrade (ne ho elencate un paio).

Link

Power Mac G4 Cube = scheda in wikipedia

BUG




Pochi giorni fa avevo scritto di un altro tipo di “insetto” ... ed invece conoscevate questo ? Io non ancòra.
(anche se mi s'è illuminata la lampadina 1 s dopo la navigazione, e ho ricordato che Fabio Muzzi Frabetti - detto “il Kurgan” - ne parlò con entusiasmo all'ultimo Pinball Frunz).
E' un microcomputer modulare e componibile secondo le esigenze del momento (multimedia - laboratorio - GPS) che porta Linux Os ed è interamente open source (anche l'hardware) : nel sito del produttore si legge “completely hacker friendly” (tanto per restituire la dignità originale ad un termine sputtanato, che per il volgo è sinonimo di “delinquente informatico”).
Mi sembra di tornare agli anni '80 e alle invenzioni di Sir Clive Sinclair : continua l'antagonismo con la Com... ehm ... la casa fighetta di Cupertino e i suoi prodotti “chiusi”.

Links

BUG labs = sito ufficiale del produttore

BUG = wiki dedicato

Alda la "matta"




Da giorni cercavo un adeguato ricordo on-line della poetessa Alda Merini ch'è recentemente scomparsa ... e l'ho trovato nel blog di Fedifrago (amico e lettore della Lupa).

nota

La formula “recentemente scomparsa” che pure a me è scappata, se riferita a qualunque essere umano che ha mosso sentimenti e lasciato ricordi, è chiaramente contraddittoria : le sue parole non spariscono ... rivivono ogni giorno (non è retorica stantia, ma pane fresco).

Links

Fedifrago = Omaggio ad una milanese

Alda Merini = sito ufficiale

d:/driver_scanners




Recensione ignorante
Ho scaricato - installato - provato alcuni prodotti commerciali (vedi mia nota precedente sui driver) nella versione gratuita, con questi risultati :








































































Lista di driver scanner commerciali, testati sul mio HP Pavilion tx 2500 il 14 e il 26 - 11 - 2009
Prodottot (s)totedprezzonote
Driver Agent5088232329.95 $risultati su pagina-web, da 1 a 10 pc
Driver Cure23133151529.95 $scansiona anche le applicazioni, blog
Driver Detective19127272429.95 $




















































Driver Genius70---29.95 $risultati illeggibili : non usa font standard
Driver Robot34331171729.95 $aggiornamenti scaricabili a gratis (bug)
Driver Scanner550-9729.95 $510 s (raccolta dati) + 40 s (scansione)


Lettura della tabella

1) nella prima colonna trovate elencati i nomi dei software, linkati alle home-page relative nei siti dei produttori.

2) il tempo di scansione del mio Os espresso in secondi : notate l'anomalia del Driver scanner di Uniblue - è certificato Microsoft Gold (vedi frizzata) - che ha usato la bellezza di 510 s per raccogliere informazioni sul Sistema (operazione dichiarata e non nascosta dal software) e poi una quarantina (che sono nella media) per cercare i driver scaduti.
Io subodoro una bella spiata delle risorse del computer oltre la finalità principale : è uno spyware dissimulato ?

3) il numero complessivo dei pezzi controllati : notare che Driver Cure fa il check-up anche delle applicazioni (da Adobe Photoshop a Skype, e quasi tutto il resto) installate sul pc.

4) il numero degli errori (driver obsoleti) rilevati durante la prima scansione, effettuata il 14 - 11.

5)
il numero degli errori (driver obsoleti) rilevati dopo l'aggiornamento di 5 driver, che ho eseguito direttamente dal sito ufficiale Hp : notare che 3 prodotti su 5 non si sono accorti dell'update e mi ritornano lo stesso numero di errori. Potrebbe essere poco aggiornata la pagina dell'Hp (occorrerebbe verificare la release di ogni singolo d. presso il produttore o altre fonti) ... ma allora : perchè - ora - alcuni d. scanner rilevano meno errori ?

6) il prezzo di un anno di copertura del servizio per un solo pc è lo stesso per tutti i prodotti testati [ 29,95 $ = 19,87 € in data 26 novembre 2009 : giorno in cui ho revisionato il post, n.d.B. ] ... ma Driver Agent è l'unico che - alle stesse condizioni di contratto - offre una versione installabile su 10 macchine (le altre case fanno pagare una maggiorazione che talvolta è pesante).

7.2) La ParetoLogic (casa produttrice di Driver Cure) organizza due blog dedicati - commenti : On - a malware e sicurezza dei piccoli.
I miei complimenti sempre e comunque, per questo genere di iniziative aperte e pubbliche.

7.5) Driver Genius ... è davvero un “genio” : il programma non usa una delle font di default (Arial e le altre) ma quella scelta dall'utente per i titoli delle finestre - ? - e con dimensioni minime.
Io ho settato una calligrafia (è mio diritto personalizzare il desktop e l'aspetto delle finestre) e questo è il report illeggibile di ritorno : singolare ... io non sono mica tanto normale, ma la casa ha fatto una scelta poco logica e di conseguenza non ho voluto prendermi la briga di risettare il layout dell'Os, solo per recensire questo prodotto (i cui dati finali mancano).
Bug

Smanettando Driver Robot (quello del simpatico robottino fumettato su sfondo blu) ho scoperto che è facilmente hackerizzabile, e senza forzare il software ... ecco quello che è successo dopo avere eseguito lo scan :

1) m'è stato mostrato il report dettagliato.

2) ho cliccato su “Get drivers” e ho avuto una finestra con l'opzione per la registrazione del prodotto (acquisto del servizio di download per il minimo di 1 anno/1 pc) ... ho lasciato perdere e ho chiuso la finestra.

3) ho cliccato invece su “Exporter” nel menu a sinistra ... e poi sul bottone “Export” : il programma ha eseguito una nuova scansione e ha salvato il report sul disco rigido come file .htm .

4) ho cliccato sul percorso del file e poi aperto la pagina HTML salvata.

5) cliccato sulla grande scritta “GET DRIVERS” ...

6) ho così ottenuto la pagina di download utilizzabile (cliccabile) con l'avviso che la mia licenza (virtuale) scadrà tra 365 giorni.

Attenzione : non ho verificato l'attendibilità di tale procedura, ovvero se i driver scaricati seguendo questo percorso eterodosso siano aggiornati ed effettivamente funzionali per la mia macchina.
E non ho crackato un software commerciale, ma semplicemente provato e poi descritto questo funzionamento “in chiaro” - usando i bottoni messi a disposizione degli utenti - del programma testato, che a me sembra un bug (un errore di programmazione che dà risultati non voluti).


Conclusione

Questa “recensione ignorante” è una comparazione di dati grossolani, raccolti usando le versioni gratuite di 6 driver scanner commerciali : non intendo usare ulteriore tempo per verificare tutte le versioni dei driver scaricabili da ogni singolo software e di seguito ripeto le “buone regole”.

1) La prima cosa da fare è rivolgersi al sito del produttore della macchina e cercare la pagina di download dei drivers (ad esempio : questa è la pagina di aggiornamento per il mio pc portatile).

2) Se la pagina è mancante oppure il vostro è un pc assemblato, è comodo usare uno di questi programmi per il setacciamento degli obsoleti e poi ravanare il web per scaricare le ultime versioni.
Le informazioni complete sull'hardware della vostra macchina sono elencate dall'applicazione System Information nella cartella [ Utilità di sistema ].

Oppure : se volete solo avere una sgrossata veloce di informazioni sullo stato dei d. del pc (da confrontare con le altre fonti che ho appena citato) ogni tanto ... o addirittura farvi “servire a tavola” dal cameriere (con tanto di abbonamento), allora approfondite la conoscenza di questi prodotti.
Per finire, secondo me la migliore interfaccia-utente è quella di Driver Robot (condimento).

---

Copertina

Un fermo-immagine di De Niro tassista : tratto da “Taxi driver” di Martin Scorsese (1976), che ho trovato nel blog del sito Tvworthwatching.com (curato dal critico David Bianculli).
E' la mia esatta espressione ... dopo avere fatto la manutenzione del portatile e il test di cui ho scritto (mica siamo normali, noi geki a buon diritto).

---

Link

Bufalo = Connessioni soft

Sunbird 0.9




Memoranda

Questo è uno strumento utile (anzi è indispensabile) a chi - come me - si perde quotidianamente nella rete informatica e rischia di trascurare gli impegni obbligati : l'agenda Sunbird è l'ultimo (in ordine cronologico) dei progetti open-source avviati dalla Mozilla Foundation in collaborazione con Sun Microsystems (che da anni erode la dominanza Microsoft nei gestionali per ufficio e casa).
Ideale da usare in sinergia con Seamonkey 2.0 e OpenOffice : una suite professionale da “scrivania digitale” a costo zero di scarico, e dal codice “sorgente” modificabile dall'utente.

Origine del nome

“[ ... ] significa letteralmente “uccello del sole”, a causa dei riflessi metallici propri del piumaggio dei maschi di questa specie [ suppongo si siano ispirati al colibrì verde maschio che ho accostato nella copertina, n.d.B. ]. Questo uccello è raffigurato nel logo di Sunbird”.

(dalla scheda italiana dedicata al software, in wikipedia.org).

E' una famiglia di passere di piccole dimensioni che si nutrono principalmente di nettare, ma fanno parte della loro dieta alimentare anche i piccoli insetti e la frutta [ 2 ].
La famiglia conta due gruppi chilometricamente molto distanti fra loro : i trochilidi delle Americhe (comunemente detti : colibrì) e i “mangiatori di miele” che vivono in Oceania.

...

Link

Mozilla Sunbird = Pagina ufficiale del progetto open-source

GrandPa n. 02




Perchè no ?
Questa ragazza
(da cercare il nominativo) è semplicemente strepitosa, secondo me è una bella foto ... e questo è il mio blog.

Link

Old men = set di foto pornografiche in Oldyoungporn.com (v.m. 18)

GrandPa + Sex



Sempre in gamba

L'amico Simon mi aveva solleticato con questa fake tratta dalla campagna pubblicitaria del viagra ... e io ci ho scritto un post per la Lupa.
Un aspetto poco approfondito dal candido Danilo Masotti detto “Maso (Vox)” - autore del blog “Umarèlls uotching” e relativo cartaceo - quello del rapporto tra il “nonno” e il sesso.

(per stomaci forti).

Link

Bufalo = Grandpa Superstar (post nel blog della Lupa)

Da Bologna a Berlino [ WALL n. 02 ]






...

Chissà dov'ero, quando ho scattato questa stazione tra Monaco di Baviera e Berlino, la mattina del 4 dicembre 2008 ...

(se qualcuno lo sa, me lo dica).

Super Football




Memorabili anni '80

Erano i play-off del 1985 (l'anno in cui vinsero i Doves Bologna : il campionato era unico e targato Aifa di Giovanni Colombo) e Pier Gallivanone dominava i cieli con la maglia n. 12 dei Frogs ... storica e potente franchigia lombarda che si spostava nei comuni dell'hinterland milanese (Gallarate, Busto Arsizio e poi Legnano), durissima rivale delle bolognesi.
Questa è la copertina del numero 4 - 85 della “bella da guardare” e tecnica rivista mensile “Super football”, diretta da Diego Costa (impaginazione di Concetto Nicosia) ... bei tempi : quando un quarterback di grande classe e “braccio” scendeva in campo con la maglia del club ed anche quella della nazionale (tra Lino Benezzoli e Pierluigi Coppa, per intenderci).

Links

Campionato italiano di football americano = scheda in wikipedia.org

Tuo vuò fà l'americano = scheda sulla nascita dell'af nel Belpaese (con retroscena) in Sapere.it

Fra la via Emilia e Berlino Ovest



Così iniziò l'avventura ...

Il chitarrista e narratore (musica - testi - immagini) Massimo Zamboni intervistato dal bravo giornalista freelance Patrizio Longo : l'incontro casuale con Giovanni e il ventennale sodalizio - il clima di Kreuzberg in quella Berlino sul crinale tra i due blocchi e sempre sul punto di esplodere (cassa di risonanza ipersensibile e un po' nevrotica del mondo) - la perversione dei mass-media - il concerto più documentario con Nada e altro ancòra.
Ripercorre le tappe degli anni '80 nel suo ultimo lavoro letterario - “Il mio primo dopoguerra” (2005) - che ha portato in giro per il Belpaese in diverse modalità ... ed anche sotto-forma di reading multimediale : “Sonata a Kreuzberg. Cronache di una estate nella Berlino del Muro”, che ebbi il piacere di fruire (nonostante una somma di intemperie tecniche) la scorsa estate, ai Teatri di vita (all'interno della rassegna “Cuore di Berlino”).

Links

Intervista a Massimo Zamboni dai Mitropank ai CCCP : la storia di una band di “musica melodica emiliana” = podcast in Patriziolongo.com

Intervista audio a Massimo Zamboni : “Live in Punkow” dalla Padania alla Berlino anni '80 = podcast in Patriziolongo.com

d:/forma_e_sostanza




... tra Est e Ovest

Come già detto : a Berlino (quella ancòra divisa dal Muro tra fine '70 e inizio '80) s'incontrarono Giovanni Lindo Ferretti e Massimo Zamboni, ovvero il “nocciolo” dell'avventura dei Cccp - fedeli alla linea
[ 1 ] ... poi divenuti Csi quando il gruppo collassò (simultaneamente alla crisi finale dell'Unione Sovietica) e si fuse con la metà dei Litfiba.
“Forma e sostanza” è danzereccio e (a suo modo) ieratico : fu cavallo di battaglia nei live e ha diverse versioni in video ...







































"Forma e sostanza", da "T.R.E."
(1997) dei
Csi : lista di materiale on-line.
videoclip originale
http://www.youtube.com/watch?v=1kGQaE3OFoI
hq
solo audio
http://www.youtube.com/watch?v=quzq0rZ2jfI
hq audio, foto
versione live
http://www.youtube.com/watch?v=Vq6__lpsRAQ










































Madaski remix
http://www.youtube.com/watch?v=YXPx5hJAjCM
hq
Vernetti remix
http://www.youtube.com/watch?v=2Pz1-VN_2P4
hq audio
testo
http://www.flickr.com/photos/auro/90114924/
foto



Le tabelle html in Blogger

Allora : non sono certo celebre per lo stile di scrittura sintetico ... tuttavia m'è necessario - ogni tanto - postare una tabella.
Ho pensato di scrivere velocemente un codice con il solito editor grafico della scimmiadimare ma - porca miseria - una volta copiato-e-incollato nel listato del post, mi dava un sacco di accapo ed i bordi della tabella erano ingrossati oltre la misura che avevo deciso : il solito problema dell'interpretazione dello stesso codice da parte di editor diversi.
La soluzione (brillante e stilisticamente elegante) l'ho trovata in “Blogger tips and tricks” di Peter@Enviroman ...

Links

How to avoid large wide space above table in Blogger (part 1) = post in “Blogger tips and tricks”

Part 2

Les bodyguards




(da Venezia 2009)

Altra famiglia di mutanti e simbionti sono i bodyguard : capaci di adattare il proprio corpo ed il modus operandi all'ambiente in cui agiscono (nel caso : all'Hotel Excelsior del Lido c'è gente di classe, non si fa casino e si accompagna all'esterno il disturbatore con ferma gentilezza) e al soggetto da trattare.
Bell'esempio di “documentario corto” nella cornice della mostra internazionale del cinema di Venezia e secondo servizio con protagonista il mitico bolognese Maurizio, realizzato da Walter Ciusa (che nell'occasione si fa aiutare da Davide Sannazzaro) con geniale taglio di conversazione e montaggio : dalle domande sulla professione del “gorilla” all'arte dei comici siciliani Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, e pettegolezzo finale di un collega sull'altro.

Link

Les bodyguards al Venice film festival = video realizzato da Atypicalmovie in collaborazione con Amenaza al mundo

We are [ just one, n.d.B. ] family




Contemporanea

Nei giorni scorsi questa immagine è comparsa nello spot on-line di un test (l'ennesimo) sul quoziente d'intelligenza : la domanda riguardava la veridicità degli esseri metamorfi raffigurati. Pare che il 70% di coloro che iniziano il questionario rispondano “è vera” anzichè il contrario.
Oh ... questo dato - se valido a sua volta - ci può indurre alle seghe mentali su quanto la mutazione biologica sia già innervata nei nostri orizzonti mentali e nella nostra dimensione visiva (oltre che nel cibo che consumiamo).
Patricia Piccinini - artista australiana di evidenti origini italiane - lavora coi propri attrezzi sul tema dell'ingegneria genetica fino allo shock visivo di esseri plastici plausibili, che sono un incrocio tra pecora - cane - uomo ... ed altro.
Mutazioni ... simbiosi ... interazioni fiabesche (e per questo urtanti) con l'homo sapiens : compagni di giochi metà ratti e metà umani per i bambini, un'anziana sirena che immagino essere stata la badante del ragazzo che si appisola con lei ... fino ai più usuali babau che sembrano assemblati con l'editor di Spore. Difformità che spesso sono sfacciate ma talvolta - è il caso dei caschi da motociclista adattati - sono “solo” suggerite.
La sua arte non mi sembra avere finalità moralistiche, ma semplicemente ci pone davanti al fatto compiuto e a una quotidianità normale che stimola sensazioni contraddittorie : lo stupore divarica uno spazio vuoto da riempire con le prime sensazioni “epidermiche” ... poi viene la discussione delle opere.
Alla fine - cioè dopo l'accettazione del “diverso” (perchè anche di questo si tratta) - l'arte della Piccinini mi lascia sereno.
Ultimo sviluppo è la simbiosi tra biologia e tecnologia : scooter (e pneumatici) viventi generati da studi su materiali in fibra, che farebbero la felicità di un etologo ... o di un creativo pubblicitario.

Links

Patricia Piccinini = sito ufficiale

Patricia Piccinini = sezione personale nella Roslyn Oxley9 Gallery on-line

Patricia Piccinini = pagina in Tolarno Galleries

FlashGot + dTa




Media

La somma di due utilità fa una mini-suite per il download, ch'è installabile su SeaMonkey e Firefox.
Fg cattura ogni genere di media dalla pagina corrente nel browser - da YouTube alla pubblicità ... qualunque cosa - e ha una funzione che facilita la creazione di gallerie multimediali personali.
Sottolineo che è prodotta da una software house italiana (siciliana di Palermo) : qualcosa di cui andare fieri !

Compendio

Un altro strumento - che può coabitare con il primo - è questo add-on (per la volpedifuoco e la scimmiadimare) sviluppato da programmatori italiani (bis) : dTa (acronimo di “domnTHEMall”) scarica le pagine-web (oltre che le immagini) ...
quella corrente e quelle linkate all'interno (una a scelta o anche tutte : in questo assomiglia ad uno “spider”).

Links

FlashGot = sito ufficiale

FlashGot = pagina di scarico in Mozilla.org (scimmiadimare)

DownThemAll = sito ufficiale

DownThemAll = pagina di scarico in Mozilla.org (scimmiadimare)

20 anni fa : il Muro




Revisionismo storico in retrogioco ?


Qualche giorno fa è stato celebrato il ventennale della caduta del muro di Berlino : i vetero-media hanno irradiato le prose e gli schiamazzi filo-occidentali con tutta la retorica sulla “libertà”.
Io ricordo solo quel senso di felicità per la liberazione dei fratelli europei dell'Est e la speranza di un futuro utopistico di pace globale
(ero un idiota) ...
La realtà quotidiana è sempre la stessa : moltitudini che sgomitano - imprecano - sudano per lavorare e guadagnarsi quel tozzo di pane inzuppato nel vino, e una buona chiavata serale.
Chi ha affrontato l'evento con la conosciuta e acida eccentricità, è stato Pinball Wizard : “Che il muro sarebbe crollato, l'Atari lo aveva predetto gia' da anni”. E replico il suo link a una breve giocata a Super Breakout : il videogioco della pallina e del muretto ... chi non ci ha mai giocato ?

Bei tempi ... quando ci sbucciavamo le ginocchia a giocare a football americano ... duplicavamo i giochi per home computer con il mangiacassette doppio e usciva
“the Joshua tree” degli U2. E quella minchiata del bonelliano Dylan Dog sembrava una gran cosa.


RIDATECI IL MURO !

...





E davvero è stato un super breakout di massa, il giocone di società dei blocchi politici contrapposti che ha animato l'umanità per 40 anni abbondanti.
Quello che dà stizza, ancòra una volta, è vedere Mikhail Sergeyevich Gorbachev usato come un pupazzo o un uomo-sandwich (con tutto il rispetto verso chi sta tutto il giorno in mezzo alla strada, ci mancherebbe) : dalla caduta (sua politica) viene strumentalizzato dal Potere occidentale, e raffigurato come semplice ma indispensabile contributore al disfacimento del Sistema Sovietico.
Perestrojka (riforme economiche con aperture di stampo occidentale) e glasnost (riforme sociali : introduzione delle libertà democratiche) sono state quasi cancellate dalla memoria vetero-mediatica ... no, non si può e non si deve dire che quel Sistema era riformabile.
La verità sul golpe del '91 non la sappiamo ancòra ... ma guardate il
caso : deposto un leader illuminato, qualcuno ha deciso che al Cremlino si sedesse un imbelle (quell'ubriacone di corvo bianco” : Boris Eltsin). Auto-consunzione per vecchiaia o disastro pilotato ?
Comunque sia andata, rimane l'atteggiamento offensivo dei mass-media e dei politicanti itaGliani bipartisan (che lo sappiamo : lavorano per la casalinga di Voghera et simili) ... dopo avere battuto l'avversario o disconosciuto gli amici (temuti) di lunga data [ venerdì 13 Rete 4 manda in onda Il compagno Don Camillo” (1965) : è imperdibile, Gino Cervi-Peppone in terra sovietica, n.d.B. ] bisogna pure sputargli addosso : questa, la bella lezione morale lasciata dalla reazione alla crisi del blocco socialista ... ma tanto ... tutti continuano a vivere e - grazie alla miracolosa crisi economica globale - ci dovremo arrivare anche noi, ad una forma di società più cooperativa : credo sia una strada obbligata ...

o no ?

Links

Super Breakout (Atari 1978) = video in Youtube.com

Super Breakout = videogioco nel sito dell'Atari

Da Bologna a Berlino [ WALL n. 01 ]





(e nonostante tutto)

Ogni volta che si aggiorna il sistema operativo, è una tragedia : non riparte bene (la connessione a internet non funziona, anche se è dichiarata attiva) e occorre togliere forzosamente l'alimentazione un paio di volte. Vista fa schifo : se solo uno dei tumori che ho augurato a Bill Gates andasse a buon fine ...
Intanto : posto un wallpaper nelle risoluzioni grafiche più diffuse per pc (da uno scatto in movimento lungo la strada per Berlino).
E nonostante tutto : mi sto divertendo alla faccia di quel farabutto di Seattle e del suo pizzo per l'upgrade di un fallimento sostanziale (già al momento della presentazione : vi ricordate ?) a Windows 7.

(avanti).

Perfume




“You ... comming through
you are my perfume
I said you ... comming through
you are my perfume

[ ... ]”.

Questione di carattere (slavo)

Lei è Sandra Nasić : dirompente croata (nazionalità tedesca) della prima linea dei Guano Apes ... per un paio d'anni solista e tornata col gruppo nel 2009.
Spero che ci ripensi, e torni a fare musica in proprio : i Guano sono una qualsiasi band nu-metal ... lei è una fuoriclasse, capace come poche/i di modulare la voce tra ruvidezze e “velluti”.
Le parole sono piuttosto esplicite : passando da metafore sessuali al ritornello persuasivo, come sussurrato in un orecchio ... tipico della donna slava :
calda e forte fino alla bruschezza mascolina e sfacciata, quando è intenzionata ad avere ciò che desidera non fa complimenti.
E con un fisico ch'è un modello di bellezza femminile e nervosa, che libera energie e le fa liberare.

...

(e affanculo tutta lo sterco di questo porco mondo).

Link

Perfume = singolo di Sandra Nasić in Youtube.com (anche in ottimo Hq)

THE WEB KILLS BIG PHARMA




(una maiala di cui non fidarsi)

Mi scrive Davide su Fb :

Caro Marco, sono molto preoccupato per quello che leggo sui giornali e per quello che vedo e ascolto dalle nostre televisioni a proposito della Influenza.
Invito tutti a mantenere la massima calma, non sta succedendo nulla di diverso da quello che succede ogni anno. E' chiaro, la situazione mediatica è fuori controllo ... ci stanno mettendo nella condizione di non poterci più fidare di nessuno : divide et impera”.

E ancòra :

“Penso che i medici spagnoli abbiano affrontato il problema dal punto giusto. Allego un loro comunicato nel quale si trovano anche approfondimenti bibliografici”.

...

Il documento che allego in doppio formato (scritto da Juan Gérvas e Jim Wright) è chiaro già nel titolo : “Influenza suina, meglio l'immunità naturale di una artificiale”.

Paranoia (speculativa)

E sommo la testimonianza dell'amico a quella di R. che lavora al Sant'Orsola di Bologna (raccolta l'altra sera alla Birreria Amadeus) sul terrorismo psicologico usato dalle Ausl sui dipendenti, che vengono messi al muro della vaccinazione coatta contro - ? - il virus A/H1N1 con l'obbligo di firma - in caso di rifiuto - di un documento in cui il soggetto si assume tutte le responsabilità di eventuali - terribili ! - contagi ai pazienti ... come dire : spingere la pandemia della paranoia.
Scaricabarile esagitato sui lavoratori, calpestando i loro diritti sindacali - già, dove sono i sindacati ? Che fanno ? - ed umani.
Sul crinale della lotta chimica alle malattie s'è persa la misura del buon senso, nella direzione delle casse miliardarie delle compagnie farmaceutiche ... un'impressione personale abbastanza convalidata dalla cronaca quotidiana, strillata dai vetero-media (stampa e televisione).

Cavie (oggi)

Su come il primo ospedale bolognese tratta i propri dipendenti, c'è anche questa lettura online (in Bolognanotizie.com) sui farmaci chemioterapici ... che ha risposto la direzione del policlinico ?
“Rispettiamo tutti i protocolli di sicurezza in vigore negli Usa” (post cit.).
Ah, credevo fossimo in Ue ...

Riflessioni (prossime)

Piuttosto : si rifletta sulla condizione delle strutture sanitarie di Napoli, eccezione statistica itaGliana nel conto dei decessi (primo posto con stacco di lunghezze) in sospetta correlazione col virus influenzale.
Ed anche sulla sorgente del contagio : l'epidemia è scoppiata in Messico con la trasmissione del virus dal maiale all'uomo, sarebbe interessante verificare se e come è correlata con le tecniche intensive di allevamento che sono tanto care alle corporation della carne.

...

(in corso d'opera).

Links

Rapporto di Juan Gérvas e Jim Wright sul vaccino dell'influenza suina (documento OpenOffice)

Rapporto di Juan Gérvas e Jim Wright sul vaccino dell'influenza suina (documento Word)

Sono un ribelle mamma




Chiudo in bellezza con gli Skiantos ... questo bellissimo pezzo : in linea con l'ironia di Francesco Guccini sui “punk all'emiliana” che poi vanno a mangiare i tortellini dalla mamma.
Ogni volta che lo ascolto, piango come un agnello allo sgozzatoio ...

Link

Sono un ribelle mamma = video degli Skiantos in Youtube.com

Il giovane Pavlidis




Ieri

Il giovane Davide Pavlidis era un ragazzo più semplice e buono ... poi le donne entrarono nella sua vita :

“Vent'anni fa vedevo questo strano e pseudo-campestre cortile interno dalla finestra della cucina di casa. C'era un qualcosa di intimo, di segreto...e pensai bene di farne una piccola illustrazione a tempera per fissarne i confini. Una specie di piccola aia campagnola nel cuore di Bologna.
Un limbo rassicurante più che alienante, un guscio che non c'è più da tempo.

[ ... ]

più o meno in quel periodo le donne iniziarono ad entrare con maggior veemenza nella mia vita. Il lirismo cedette ben presto il passo a più piccanti e pragmatiche rappresentazioni”.

(dichiarazioni compromettenti dell'artista, da Fb).

Link

Davide Pavlidis = blog in Splinder

il Bologna




Gratis

L'unica mia lettura (quasi) regolare di un quotidiano : “il Bologna” è il free-press locale (in una rete nazionale) della casa editrice E Polis ... corposo di pagine e contenuti come un vero quotidiano, è abbastanza metro-political. M'hanno dato del
“plumone” (che in gergale bolognese significa avaro : leggi def.) perchè non compro i giornali cartacei e nemmeno leggo quelli messi a disposizione dal bar ... ma si può ?E il servizio arretrati funziona da dio : stamattina ho chiesto 5 numeri (in alta risoluzione) che sbadatamente non avevo scaricato ... ed entro un'ora, me li hanno spediti nella casella di posta.

Solito refrain

Sarebbe ora che il centro fosse più pulito
: non solo come Copenaghen ... ma come ogni città del nord-Europa che ho visitato. Certe strade del centro storico paiono una discarica a cielo aperto : tra le merde dei cani e la puzza del piscio umano e dei cassonetti (più tutto il resto).
La qualità migliorerebbe se chiuso a gran parte del traffico veicolare privato : magari. Le barricate fatte dagli stolti commercianti gli si sono ritorte contro : le botteghe itaGliane (non in franchising) sono già rare ... la pedonalizzazione gratifica il consumatore di una buona passeggiata (e lascia fuori i burini che vorrebbero andare anche in bagno, col suv sotto il culo).

12 - 11

Sulla copertina che ho riprodotto : qui c'è un post sull'argomento.

Link

il Bologna = pagina-web di scarico

Dandy Bestia




Storie di bolognesi

Un paio di giorni fa, ho deciso di postare questo video di Walternight oggi ... l'ho segnato sul calendario e - guardate la coincidenza - proprio ieri ho incontrato il famoso chitarrista-rock bolognese all'Osteria del Sole (in vicolo Ranocchi, nel Quadrilatero del mercato storico).
Bella sagoma di una delle band italiane “sperimentali” (gli Skiantos) più influenti nel panorama nazionale del '77 e anche oltre (hanno ispirato gruppi “giovani” come Elio e le Storie tese) smoccolava che gli toccava fare sistemare la lavatrice, che la notte prima gli aveva allagato la casa ...


Biasanòt e gentiluomo


Le produzioni della casa bolognese Atypicalmovie (qui il blog) variano parecchio di qualità : dal bestiario dei v.i.p. in stile “fan” a veri e propri “gioielli” di video-reportage da strada.
Come questa “camminata con intervista” nel cuore della notte bolognese, che dovrebbe essere citata e postata in ogni “guida a Bologna” che si rispetti.
Innanzitutto il modus operandi : tre amici che alla chiusura di bar e osterie rincasano (prendendo la strada lunga) e iniziano a raccontarsela ... Patrizio Donati (patron dell'associazione “il Barattolo”), gli stessi Walter Ciusa (videomaker) e Fabio Testoni, in arte “Dandy Bestia” (mitico chitarrista degli Skiantos).
Quest'ultimo è dapprima ritroso ad aprirsi davanti alla videocamera, poi - pungolato con mestiere da Walter - rompe gli argini e diventa un fiume in piena : la Bologna-chioccia amata e odiata, i cantori geniali (ma differenti) Lucio Dalla e Freak Antoni ... altri aneddoti e filosofia spicciola di vita ... una camminata che vale chilogrammi di testi scritti.

Leggenda metropolitana

Come ogni video-cult che si rispetti, anche su questo grava una leggenda o maledizione : quella che potete guardare è la prima parte dell'intervista ... la seconda è “prigioniera” del pc di Walter andato in crash qualche settimana fa.
Se qualcuno di voi avesse competenze e voglia di dare una mano : glielo scriva sul canale Yt.

Links

Walter Ciusa incontra Fabio Testoni - Dandy Bestia (chitarrista degli Skiantos) = video di Atypicalmovie

Atypicalmovie = canale in YouTube.com

Flagfox




Imperdibile

Un add-on sfizioso che funziona con SeaMonkey 2.0 e Firefox è questo scanner geografico del server usato dal sito in caricamento : una bandierina nella barra dell'indirizzo evidenzia immediatamente il Paese in cui allocato il sistema che ospita fisicamente il sito (talvolta differisce dal suffisso dichiarato nel dominio) ...
1) posandovi sopra il cursore si ottengono il nome del Paese e l'indirizzo i.p. in sovraimpressione;
2) cliccando sulla bandierina col tasto sinistro del mouse si viene diretti al sito Geotool : mappa satellitare e altri dettagli sul server;
3)
cliccando sulla bandierina col tasto sinistro del mouse, si possono scegliere altri strumenti : wikipedia - whois (il “chi è” del dominio : dal proprietario alla società che gestisce il server, e molto altro) - google - la copia dell'i.p. nella clipboard - il settaggio della utility.

Esempi

Questo blog “abita” a Mountain View in California (Contea di Santa Clara, nell'area della Baia di San Francisco) all'interno di un “condominio” di dischi condivisi da altri 160 siti ...
Il sito ufficiale di Katie Fey è allocato negli Usa ... mentre il portale Bravoerotica.com (e molti altri del genere porno) sta in Olanda.

Conclusione

Dopo che l'avrete installato, non ne potrete più fare a meno ... (a me è successo così) : complimenti al programmatore Dave Garrett, che lo sta mantenendo la versione 3.0 piuttosto bene.

Links

Flagfox = sito ufficiale

Flagfox = pagina di download da Mozilla.org

Katie Fey




Fin da quando ero “piccolo” ... ero suo fan.

Links

Bufalo = Katie Fey (post nel blog della Lupa)



...


tag PORNOGRAFIA

Bookmark and Share

Come in "Fitzcarraldo"




E intanto, l'amico Filippo Giordano se la spassa in Brasile ... un anfiteatro nel mezzo della foresta amazzonica mi ricorda il capolavoro di Herzog (1982).
I miei complimenti a lui e Cecilia.

Link

Manaus e Rio Negro ... a Selva ... = album fotografico di Filippo G. in Fb

Notizie da Liquida




Miscellanea

“Facebook appartiene alla Cia ?” ... e chissenefrega di 'ste torve seghe mentali da “Finanza in chiaro”, dico io.
Più interessanti i giardini verticali su Eco | blog.it.
Carlo Giovanardi che spara cazzate come
[ Stefano ] Cucchi è morto perchè drogato, anoressico, sieropositivo ... anzi peggio : oltre quelle che possono essere le istintive antipatie che ciascuno di noi può nutrire per chi ha certi stili di vita, quel barbapapà democristiano” dall'aspetto falsamente bonario e rassicurante sta infierendo sul cadavere di un ragazzo, come già prima di lui il Ministro di Grazia e Giustizia - ? - Angelino Alfano.
Che schifo : gli auguro di morire male, dopo lunghe sofferenze e magari pestato da una squadraccia.

...

(listona in aggiornamento).

Link

Liquida.it = motore di ricerca e aggregatore di news

Glossa n. 2




definizione

“Cosplay (コスプレ, kosupure) è la pratica che consiste nell'indossare un costume che rappresenti un personaggio riconoscibile in un determinato ambito e interpretarne il modo di agire.
Poiché il fenomeno ha avuto origine in Giappone, il personaggio rappresentato da un cosplayer viene spesso scelto tra quelli individuabili nei manga e negli anime giapponesi, ma non è raro che il campo di scelta si estenda ai tokusatsu, ai videogiochi alle band musicali, particolarmente di artisti J-Pop e J-Rock (musica pop e rock giapponese), ai giochi di ruolo, ai film e telefilm e ai libri di qualunque genere e persino alla pubblicità [ ... ]”.

(dalla scheda in wikipedia.org).

Fuori di testa

La vita post-moderna mette troppa pressione addosso e rischia di bruciare i circuiti mentali ?
Allora è normale che l'anime residente in questa ragazza schizzi fuori dai contorni bidimensionali dello schermo e/o del cartaceo (manga) per farsi carne ed acconciatura ... forse è anche più sano e meno rischioso dell'avvinazzarsi col Cynar (come mostrato nello spot per il “Carosello”).
Ho recuperato un bel post sull'argomento con una selezione corposa di foto, da un blog (in lingua inglese) temporaneamente abbandonato dall'autore ... che peccato : nel web c'è ottimo materiale “orfano”.

Links

Cosplay = post in
“Rhapsodhy SoS”

Cosplay = scheda in wikipedia.org (eng)

Semplice e di successo ?




L'amico Simon ha postato sul nuovo trend del marketing globale ... la parola-chiave sembra essere la “semplicità”.

Link

Il mercato post-crisi : nel 2010 si vince con la “semplicità” = post di Simone Di Gregorio in “Life Marketing”

Wired n. 009




definizione

“wire /ˡwaɪə(r)/ noun fil m di ferro; (electrical) filo m elettrico [ ... ]

wire vtr (equip with wiring) installare fili elettrici cablare vtr ⇒ They wired the house themselves. Hanno cablato la casa da soli”.

(dalla scheda in wordreference.com)

Sempre (dis-)connessi

L'altroieri aprivo qualche pacco di vecchie riviste di informatica e di fumetti ... e sinceramente mi emozionavo, al tenere tra le mani i vecchi numeri di “Microcomputer” (l'italiana migliore) e di altre testate gloriose.
Quando era di moda comprarsi uno Spectrum 48k o un Commodore 64 (raramente tutti e due : c'era una bella distinzione tra “clan”).
E oggi ?
Cosa si trova in edicola, per chi naviga ore al giorno nel web ma gradisce ancòra la sensazione tattile e olfattiva della carta (ne scriverò) ?
Beh ... in lingua italiana, la risposta è scontata : “Wired”. Nel n. 9 trovo uno spottone pro Microsoft (due lunghi articoli, dedicati al motore di ricerca Bing e al chief software architect Ray Ozzie) ... blah ... ma anche pagine dedicate ad un archivio di pellicole fotografiche in Pennsylvania e al porno on-line per grandi numeri (numerosi altri argomenti).
Leggo :
“Secondo l'Eurispes 9.000.000 di italiani sono consumatori di pornografia - secondo la Doxa 9.000.000 di italiani fanno attività di volontariato : speriamo che non siano gli stessi” ...
e perchè ?
Quale sarebbe il nesso negativo ?
Che vada a cagare chi ha composto la pagina : moralista di merda, un essere umano sano consuma pornografia ...
E' apprezzabile lo sforzo di realizzare un prodotto omnicomprensivo : notizie brevi e articoli di approfondimento, fatti recuperati dal repertorio ed altri attuali. Cercare l'impresa, cogliendo e criticando i movimenti in atto nel web (ma non solo) con i limiti della differita stampata.
E l'impaginazione è superlativa : mi ricorda un po' quella di “MacWorld” ... l'edizione internazionale di 10 - 15 anni fa ... e ci risiamo col vintage : meglio staccare, sennò bagno la tastiera.

...

(lettura in corso).

Conclusione

Una lettura succedanea delle riviste del barbiere : buona per riempire piacevolmente il tempo del cazzeggio, e con spunti di riflessione.
Stimolante per la varietà di argomenti e la qualità dell'aspetto grafico : “si mangia con gli occhi”.
Il rischio è evidenziato da Valerio Porcu in “Scusate se non mi alzo” (blog) con un post al vetriolo, dedicato allo stesso numero della rivista : “[ ... ] creare un bellissimo mondo fatato, che faccia innamorare il lettore, che lo rapisca e gli offra sogni di un mondo nuovo. Non si può rovinare un sogno dicendo all’intervistato che sta sparando cazzate, oppure sì ?”.

(buona lettura).

Links

Wired = sito italiano

Wired = sito americano