Testata

Google Goggles + E Food Additives




i-Pam ?

Due applicazioni da testare per l'i-Phone : non so se/quando sarò possessore del touch-phone della Apple ... ma intanto curioso e mi aggiorno un po' sulla roba che ci gira sopra.
Simone Di Gregorio ha postato sul possibile uso in assistenza medica (diagnostica e/o terapeutica) della nuova applicazione della grande G : Goggles .
Si tratta di software con un'intelligenza artificiale capace di riconoscere oggetti - paesaggi - persone e di tornare le info via-web sul soggetto inquadrato. In tempo reale e connesso.
Dopo tanta letteratura di genere, finalmente le macchine iniziano a guardarci con discernimento (quello che manca a molti itaGliani) e a studiarci. Qualcosa di simile, l'avevo letto nelle anticipazioni sul Surface della Microsoft [ che fine ha fatto quella macchina ? Devo cercare ... n. d. B. ].
Analizzare la pelle in alta risoluzione per verificare dermatiti e/o gli effetti cutanei di altre patologie.
i-Phone aid medicine ... esiste già, l'acronimo per questi software sinergici con l'hardware della mela ?
E i campi d'applicazione sono tanti : lo stesso principio analitico potrebbe essere usato per verificare lo stato di salute delle opere d'arte. Uno strumento utile alle sovrintendenze e ai restauratori.

E ?

Sempre l'amico Simon, tempo fa aveva evidenziato un'applicazione in supporto alla dieta alimentare (per Twitter).
In Softpedia ho letto di quest'altra dedicata agli additivi alimentari : “E food additives” - sopra a destra : una frizzata dalla stessa fonte - è un database di 600 prodotti che è possibile intellegere - comparare tra loro - scegliere secondo il proprio stile di vita (ad es. : vegetariano oppure onnivoro).
Sono quelle sostanze chimiche usate nell'industria alimentare e contraddistinte dalla lettera “E” + codice, nelle lista degli ingredienti ch'è stampata sulla confezione del prodotto.
Argomento generalmente preso sotto gamba - quanto ne sappiamo veramente ? - ma salito alla ribalta assieme al fenomeno crescente delle allergie alimentari. Positivo che diventi “pop” e da tasca : un uso sensato del media della casa di Cupertino, solidificazione in silicio e plastica dei principi dell'ipertestualità. E che - in un futuro non lontano - sostituirà completamente il vecchio telefono.
Sicuro.
Forse.
Io continuo a pensare a quell'elettrodomestico tascabile come a un semplice apparato per la comunicazione vocale, mentre al tablet-pc attiene il digitale e l'impegno “serio”. Resto in attesa di hardware più potente e magari di un display più ampio (in lunghezza) di un 30 - 40%.
Negli Usa il software si scarica al costo di soli 0,99 Usd (come un brano mp3).

La ragazza di Vermeer

Come immagine per l'ultimo post ... troverete un dettaglio dal dipinto più celebre dell'olandese Jan Vermeer (1632 - 1675) : La ragazza con l'orecchino di perla (o la ragazza col turbante).
Qui sopra a sinistra :
un ulteriore ritaglio con ribaltamento sull'asse orizzontale (per mie esigenze di editing).

Links

Macchie sulla pelle ? Scatta la foto, postala sull’iPhone e ricevi la diagnosi di Google Goggles ... = post di Simone Di Gregorio

Learn to eat healthy by using your iPhone = articolo in softpedia.com

La Cina non vista




(interruzione)

Sono patetici, i tentativi dei vegliardi della Città proibita di fermare il rinnovamento cinese : il giorno del natale cristiano cattolico e protestante - a me non pare una data casuale - lo scrittore Liu Xiaobo è stato condannato a 11 anni di galera per avere criticato la politica governativa.
Aveva partecipato al movimento di Piazza Tien-an-men (o Tiananmen) e s'era già fatto 3 anni di campo di lavoro.
Scusate il disturbo.
E adesso, continuate a fremere per le vicende iraniane ed accontentatevi delle immagini cinesi che vi danno i vetero-media. In attesa del confronto finale tra capitale e ancien régime.

(che magari mi leggo qualche post sulla Nfl che si avvia alla parte decisiva della stagione).

Links

Processo al dissidente Liu Xiaobo, la Cina accusa : «Ingerenze straniere» = articolo in Corriere.it

Scheda in Pen.org (Pen american center)

La Cina vista




(flusso)

Il treno superveloce che connetterà Wuhan a Canton : lo spot natalizio del Governo cinese.

Link

Cina : ecco il treno più veloce del mondo = articolo in Corriere.it

2010

Questa mattina, ho inviato la mia cartolina di auguri per l'anno nuovo ai nominativi della mia mailing list.
Dopo averne ricevute parecchie, ho deciso di produrne anch'io una.

Altre cartoline










(ringrazio il pensiero)

Pubblico altre belle cartoline di auguri che ho ricevuto nei giorni scorsi dagli amici creativi.

Links

Edizioni Scudo = sito ufficiale

Elena Prette = portfolio on-line

Associazione Tilt = sito ufficiale

anArca = blog di Furio Detti

Ocean song



(prima dello sfascio)

Siamo nel 1976, un anno prima dell'esplosione di quella cazzata effimera e commerciale (solo due giri di pista) chiamata “punk-rock”.
I grandi gruppi progressive sembrano presagire il cambiamento d'aria e di mercato, e sfornano capolavori che sanno di muschio e resine dei boschi del Nord, di bruma e piogge salvifiche.
Jon Anderson dà alle stampe un vinile eccezionale (anche la copertina è da collezione) : “Olias of Sunhillow” è puro prog che si scioglie, per tornare alla Natura ... ideale per intingerci il sushi.
(le bacchette sono in legno pregiato e finemente decorate).

Playlist

L'intera playlist è ascoltabile e scaricabile grazie al buon lavoro svolto dall'utente-Yt vzqk50 : video montati con effetti digitali su opere del celebre illustratore Roger Dean - il disegnatore del logo e di molte copertine degli Yes - e di altri artisti (
peccato per la bassa risoluzione).
Quella di olias è stata realizzata da David Fairbrother Roe : questo è il blog dedicato all'opera ...

Links

Ocean song = video in Youtube.com

Olias of Sunhillow = playlist in Youtube.com

MM




(fatto)

E' on-line il nuovo sito de IMALATIDIMENTE : storie di vita in letteratura non convenzionale.
Loghi - copertine dei romanzi - testi de IMALATIDIMENTE, web-design e grafica del Bufalo, la prima track di sottofondo è “Goose game” (coincidenza : ho scelto il brano alcuni giorni prima di ricevere la cartolina d'auguri con allegato) degli Sparkle in Grey ...

Link

IMALATIDIMENTE = sito ufficiale

Goose game n. 2



(cult)

Ed è il titolo anche di questo cortometraggio semi-professionale francofono : parodia che canzona il genere cinematografico catastrofista e di s/f in genere (palese la clonazione dei duelli di “Matrix”).
Si ghigna molto ... ed è realizzato davvero bene : un gioiellino.
Può succedere che quando si girano film “amatoriali” in luoghi pubblici, qualche passante s'inquieti e chiami le forze dell'ordine : è capitato ai ragazzi che hanno creato questo video, e capitò anche a Walter Ciusa con il Mega in via Rizzoli ... (sarebbe bello che lo raccontasse lui).

Link

Goose Game (english subtitles) = video in Youtube.com

L'identità nel web



Solite questioni

L'amico Gino Pino | Mazzetta [ 1, 2 ] è “sotto attacco” e la sua identità anagrafica sarà presto svelata da non meglio precisati “strani personaggi”. In una parola sola : sabotatori.
La faccenda - personale - apre una discussione su tematiche ancestrali del web ... quali : riservatezza e protezione possibile dei dati personali, relazione tra avatar (identità virtuale) e utente in carne-ed-ossa (identità materiale), hackeraggio in entrambe le dimensioni della vita ... (e altro).
Il coniglietto è davvero nel centro del mirino, stavolta : riuscirà a sottrarsi alla morsa e a scamparla ?





Avatar

L'immagine scelta dal blogger quale avatar 2d in Fb e Splinder (al momento in cui scrivo).
Chi ne conosce l'autore ed una possibile fonte internettiana, è pregato di lasciare due righe nei commenti.

Link

Coming out = nota di Gino Pino | Mazzetta in Fb

Goose game n. 1






Abbozzato

Tra le cartoline digitali d'auguri che ho ricevuto, c'è quella degli Sparkle in Grey : Matteo Uggeri allega il link di un video che è la storyboard per il video di “Goose Game” (il gioco dell'oca), un brano dal cd “A quiet place” (2008).
Riporto testuale :

“Chiunque indovini entro il 6 gennaio cosa racconta la storia nel video, riceverà un regalo.
Premettiamo due cose: il titolo del brano non ha attinenza con la storia; il video è patetico”.

(lo stile delle bozze mi ricorda i disegni narranti di Miro).

Link

Sparkle in Grey - Goose Game - Draft video storyboard = video in Youtube.com

Festa




25 dicembre laico
(e dintorni)

E com'è la giornata convenzionalmente detta “natale” (con i companatici della vigilia e del seguente Santo Stefano) per un ateo dichiarato ?
Eh ... rimane il sottile piacere delle pulizie e i lavori domestici in genere, che per il sottoscritto sono :

1) riorganizzazione dei dischi rigidi esterni e dei back-up più importanti,
2) chiusura della manifattura di un sito-web che sto costruendo per un amico,
3) chiusura e rifinitura di una dozzina di post scritti per questo blog (compreso questo stesso che state leggendo) + 1 per la Lupa,
4) riorganizzazione delle truppe in uno strategico on-line che mi sta intrippando : “Tribals”.

Sono fatiche grosse.

E presto mi toccherà mettere mano al template di questo blog che è cresciuto in contenuti | contatti nel volgere di nemmeno tre mesi, ed abbisogna di strumenti per la navigazione interna più adeguati.

E di una veste grafica ancòra più accurata, che meriti d'essere battezzata come la 2.0 del mio diario-blocknotes on-line.


Glamour al 110%

La Lupa aveva pubblicato una foto stimolante sul suo blog ... insolite palle di natale (vi ho risparmiato la celebre scena del “Pierino” con Alvaro Vitali).
L'autore è il fotografo professionista russo Andrey Razoomovsky : il suo è glamour ultra-rifinito (anche con effetti digitali pesanti, se ritenuti necessari ed armonici) e rigoglioso, talvolta spinto fino alla pornografia.
Ch'è ultra-tecnologica o burlesque.
Questo è il manifesto del nuovo g. (inclusi i colpi di scena) ch'è rinnovato ma senza diventare qualcosa di diverso e pretenzioso ... come il kitsch stucchevole e spesso sterile di David Lachapelle (ad esempio).

Ricordi di viaggio

C'è un altro motivo per cui questa foto m'è cara, oltre le straordinarie forme della modella : “МИФ” era la marca di detersivo che usavo per lavare i vestiti in lavatrice, nel “mio” appartamento nel kvartal di Kadasheva, a Tashkent ... lo compravo nella bottega del quartiere (assieme ai formaggi e alle uova).
Un anno fa ... in questi giorni approdavo nella capitale uzbeka : da Berlino alle luci quasi-frattaliche e stupefacenti di una Istanbul vista dall'alto - e quasi perdevo la coincidenza, perso nell'aereoporto internazionale che è stato una scusa per la realizzazione dell'ennesimo, munifico bazar (credo) - fino al buio pesto e povero della notte centro-asiatica.

(che pareva inghiottire i cuori).

...

25 - 12

E quello stronzo di babbo natale m'ha portato la varicella ... ma vaffanculo.

Link

Andrey Razoomovsky = pagina in Photoforum.ru

Telefonino




(le onde sono incluse nel pacchetto-regalo)

Periodo festivo e giornate di acquisti natalizi : bisogna cercare di fare il regalo giusto ma - soprattutto - che non sia un regalo nocivo.
L'amico Marcone mi ha inviato alcuni link sull'emissione di onde elettromagnetiche dei telefoni cellulari (un argomento poco trattato, perchè è un mercato che continua a spingere anche in tempi di crisi) e io ho cercato tabelle comparative su internet.
Ne ho trovate alcune.
In particolare : C|Net tiene bene aggiornata la sezione-dedicata all'argomento (ieri l'ultimo aggiornamento) ed EWG è una .org che si occupa di salute-e-ambiente a 360° (in lingua inglese). Ed invece : Softpedia ignora l'argomento.

Pagina di un produttore

3 italia dedica una sezione intera all'ambiente e alla salute ... annidata (e con bellissima didascalia new-age) ce n'è una dedicata ai campi elettromagnetici (provvista di bibliografia istituzionale).
In particolare, apprendo che i limiti alle emissioni UMTS sanciti dalla Legge nel Belpaese sarebbero 10 volte più restrittivi della normativa Ue di riferimento.
Bello.
Peccato che - come si legge nella pagina di Disinformazione.it - tale limite sia di fatto quasi sempre superato.

Links

Lista di telefonini in Disinformazione.it

Lista di telefonini in EWG (environmental working group)

Sezione in C|Net dedicata alle radiazioni emesse dai telefonini

L'era di Marina




Domina ( presente e futura )

Silvio Berlusconi
è stato aggredito da un povero demente ( osannato da altri cerebro-limitati ) ... ma i contestatori dell'attuale presidente del Consiglio si mettano l'anima in pace : per lungo tempo ( forse per l'intera loro esistenza biologica ) saranno governati da un Berlusconi in carica a vita.
Anzi : da una Berlusconi. Immagino che il dettaglio del genere farà felice le tante femministe itaGliane.
Quando il comune mutamento coglierà il padre ... prevedo n. 1 mandato a Gianfranco Fini ( contentino dovuto alla spalla politica più fedele ) e poi - tra le bestemmie dei luogotenenti missini d.o.c. - la figlia Marina ad oltranza ... presidente della holding Fininvest e alla guida del Gruppo Mondadori, è al 33° posto tra le donne più potenti del mondo ( leggo nella scheda di wikipedia ).
L'incarico politico la toglierà dal business concupito dalla sorellina Barbara ( nata dal matrimonio con l'emiliana ) come viene segnalato nell'articolo del “Gossip Blog” di “Pianeta Donna”. E le darà la soddisfazione s/m di mettere il collare + guinzaglio a 60 milioni di itaGliani/e.
Sì : la figlia maggiore del B. “ha le palle” ...

( io me la farei ).

Link

Marina Berlusconi lets her hair (and corporate image) down at glitzy Monte Carlo club launch = articolo nel “Mail Online”

Bookmark and Share

Sumo n. 2




...

(questo me lo guardo quando c'ho un po' di tempo).

Link

Sumo Paint = sito ufficiale

Strani pensieri




Fatelo strano

Settimana del SS natale ... rush finale per gli acquisti ... una buona idea è quella che sorprende positivamente, e magari sposta un po'
(forse ampliandolo) lo sguardo di chi riceve il regalo.
Sponsorizzo l'erotic-shop “Strani Pensieri” in via Lipparini 12/d a Bologna : l'amica Lupa ha costruito il sito strutturando una base DDLX Multimédia ed implementando - oltre ai suoi ottimi lavori di grafica - vari strumenti multimediali gratuiti.
E' inserito in un network dedicato all'eros, cui partecipo : un ottimo e corposo lavoro di web-design.
(cristo ... scopro che - in attesa della strada - m'è stato intitolato un perizoma : il perizoma “Bufalo”).

Link

Strani Pensieri = sito ufficiale

Bookmark and Share

BIG PHARMA va in Cina




...

Un colosso che tenta di mangiarne un altro : è un pericoloso incontro di sumo [ 1, 2 ] tra bambini ipertrofici ?

Link

Le Big Pharma puntano sulla Cina = post di Simone Di Gregorio in “Life Marketing”

Simple Life




Ritocchi

Pare che Paris Hilton verrà a Bologna per farsi fare l'ennesimo ritocco al naso (che non le piace proprio) : un'occasione per scattare due foto e - intanto - per ricordare un episodio del business dell'ereditiera con un grande nome (e testa) ma senza capitale solido e spendibile.

«Penso che i filtri nasali siano insufficienti per fermare gas e polveri sottili che ci assediano nelle metropoli. Io in particolare sono affetta da una rinite cronica e quindi vorrei che il mio naso avesse maggiori difese immunitarie.
Ogni volta che soggiorno in grandi città inquinate come Los Angeles, Milano, Mosca o Pechino non riesco proprio a respirare e comincio a tossire come una tisica.
Per questo voglio che il mio naso abbia maggiori difese. L'ecologia del proprio corpo parte dal naso.
Per questo mi opererò presto.»

[ dichiarazione di P. H. (riportata dal Corriere.it) ]

Altrochè “L'isola dei famosi” coi triti paesaggi tropicali che hanno già rotto i maroni (e solo nel Belpaese hanno 'sto successo).
Gli americani sanno fare i reality show : la serie “the Simple Life” è andata in onda per cinque stagioni (dal 2003 al 2007) con protagoniste la sacerdotessa del kiscth Paris Hilton [ 1, 2 ] e la sua amica Nicole Richie ... impegnate nella vita spartana della campagna.
Con un gusto del freak [ 1, 2 ] che agli itaGliani complessati dall'educazione cattolica (pietistica e fregnona) manca quasi completamente : dovremo pure elasticizzare il cervello ... oppure no ?
A giudicare dai cori di massa contro Berlusconi (e che inneggiano all'ultimo aggressore) che si levano dal web, la diagnosi è disperata : ma quella non è l'intera società (materiale e virtuale).

Links

the Simple Life = scheda in Imdb

Paris Hilton: vengo in Italia a farmi un naso nuovo a prova d'inquinamento = articolo in Corriere.it

Legge n. 62 del 7 marzo 2001






Bizantinismo


Postando per l'ennesima volta in un mio sito il disclaimer a diffusione pandemica nella blogosfera italiana, mi sono chiesto : ma io che cazzo ne so davvero, di questa legge e dei suoi effetti (virtuosi e/o deprecabili) ?
[ l'attenzione verso le leggi editoriali mi pare ulteriormente giustificata nei giorni che viviamo, quando Facebook è di nuovo nel mirino per l'aggressione dello psicolabile Massimo Tartaglia al premier Silvio Berlusconi, n. d. B. del 17 - 12 ].
A priori : è fisiologico per un blogger e geko di razza (cioè tendenzialmente anarchico) fare le orecchie lunghe e diffidare del Potere istituzionale (menato dagli anziani, che è risaputo non essere al passo coi tempi e le tecnologie) ... non è l'unica legge ambigua sulla libertà editoriale ch'è stata emessa nel Belpaese : vedi la legge Levi-Prodi del 2007, che commentammo su Etap.
Ma questa me l'ero “persa”, nel senso che mi sono sempre fidato dei blogger amici e conoscenti, che a loro volta avevano reiterato la celebre dichiarazione sulle pagine personali.
Il classico passaparola :

« Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. »

[ disclaimer ]

Senza credere nella potenzialità “esorcistica” dell'affermazione contenuta nel disclaimer che trovate anche in questa pagina-web (prima colonna di spalla, paragrafo “crediti”) occorre ricordare : se - ad esempio - Blogger (o qualsiasi altra piattaforma : Splinder, Wordpress, Altervista, etc.) ti vuole chiudere il blog, lo farà senza tanti complimenti e senza nemmeno una giustificazione scritta.
Perchè, al momento di aprire l'account, abbiamo tutti sottoscritto un regolamento sull'uso dello spazio del server che noleggiamo senza l'esborso di un solo centesimo alle suddette società.
Con un click del mouse.
Google inc. (proprietaria di questa base che uso) è una società privata e fa quel cazzo che gli pare - avete avuto notizia di class action (magari globali) promosse da blogger incazzati, contro la grande “G” ? Forse, sull'argomento dell'identità, ha ragione il cinico Geert Lovink - mentre noi cittadini siamo parte dello Stato italiano ... e perlomeno dovremmo informarci sulle leggi vigenti.
La curiosità è più pressante quando ci si applica quotidianamente sul proprio spazio on-line - come mi capita da qualche tempo - ed allora ho dato una ravanata in rete, per cercare legge e analisi della stessa ...

Articolo 21

L'articolo migliore che ho trovato - ed esaustivo (secondo il mio giudizio) - è quello di Daniele Di Gregorio detto “Ikaro” che puntualizza la contraddizione di una legge che, definendo testualmente i blog e i siti-web in genere come prodotti editoriali, automatizza l'applicazione del reato di stampa clandestina nel caso di inadempienza agli obblighi previsti
(direttore responsabile e iscrizione all'albo) ed è quindi in palese contrasto con l'articolo n. 21 :

« Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.
In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell'autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all'autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s'intende revocato e privo di ogni effetto.
La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni. »

[ dalla Costituzione della Repubblica Italiana ]

E non è l'unico controsenso di una legge bizantina la cui interpretazione è - in concreto - largamente discrezionale ed in mano ai singoli tribunali : leggi la lista dei processi in fondo al post citato, ma anche le sentenze che furono analizzate da Daniele Minotti su Puntoinformatico.it.
Altro aspetto stigmatizzato nel popolare disclaimer è il concetto variabile di aggiornamento periodico.
Ho pertanto modificato il testo a margine :

« Questo sito non è un “prodotto editoriale” in termini legali, pertanto non deve sottostare alla legge n. 62 del 7.03.2001. »

(con linkata a questo post).

Copertina

Prima immagine : tipografia Claudiana ('800).

Seconda immagine : frizzata di Scribus (software dtp per Linux, 2003).

Links

Legge n. 62 del 7 marzo 2001 = testo in Carnera.it

I blog devono sottostare alla Legge sull'editoria 62/7.03.2001 ? = articolo di Daniele Di Gregorio su Ikaro.net

McArabo




Giusto due ore fa

Al vassoio accanto il mio, una splendida ragazza maghrebina dalla pelle scura discuteva con un'amica al telefono ... tesseva arabeschi nervosi ed elettrici nell'aria, con una gestualità partecipativa che mi coinvolgeva (pur non capendo assolutamente nulla di quello che diceva) e scarti di ottave vocali improvvisi ed inaspettati (anche a causa della mia ignoranza) nella voce che percuoteva - grattava - graffiava con grinta i fonemi più ruvidi del suo linguaggio nativo ... come in un sogno, ero trasportato in terre che non ho mai visitato ...
(durante la scena da film, mi sono taffiato un McChicken annaffiato con il latte macchiato).
Non so dirvi perchè e per quale ragione, ma mi sentivo emotivamente coinvolto e tenevo per lei ... succede solo da McDonald's !
I ristoranti della catena americana sono i luoghi urbani più globalizzati e interculturali delle nostre città. Sono uno standard alimentare ed etico delle pari opportunità : tuttavia, nel 2004 il meccanimo finì sotto pressione
in Israele perchè il management locale forzò le regole interne per discriminare l'uso dell'arabo e i lavoratori arabo-israeliani.
McDonald's e mondo arabo : contrasto reso bene da questo scatto e a me i contrasti garbano.

Copertina

(spiegatemi perchè, inserendo in Google le chiavi “girl tunisia sex” mi esce questa recensione ...).

Link

The McDonald's code = post di Louai Alasfahani in Bloganubis.com

Bless this



...

Un altro albero sacro : musiche straordinarie di Jon Anderson da “Deseo” (1994) per un video lezioso (un po' troppo, per i miei gusti).
Lo “storico” cantante degli Yes ha nel curriculum una carriera solista e collaborazioni da brividi.

Link

Bless this = video del brano di Jon Anderson, in Youtube.com

d:/arpanet/donne_di_PV64




Satirico

Sarà il clima natalizio a rendere gli editori più buoni ... che anche l'amico e vignettista Pietro Vanessi in arte “PV” e “PV64” ha 64 pagine fresche di stampa : una selezione delle vignette sulle donne ... (al vetriolo).
Giovedì 17 dicembre sarà alla ARPANet Temporary Store in via della Stampa n. 8 (tra via Torino e Corso Italia) per la presentazione agli addetti ai lavori della collana MiniComics di ARPANet e l'incontro con i lettori più il firmalibro di “Donne e danni ... collaterali”.

Editore

ARPANet è nata nel 1998 come casa editrice on-line e poi è passata alle tirature tipografiche.
Tiene attivi parecchi siti-web a supporto delle proprie iniziative : se c'è una critica da fare, è che manca una pagina d'ingresso “ufficiale” chiara nell'impostazione dei contenuti e semplice da usare .
Ci si perde un po' ...



















































Lista di pagine-web della casa editrice ARPANet
Sitourlnote
Sito ufficiale [ 1 ]http://www.edizioniarpanet.it/-
Sito ufficiale [ 2 ]http://www.arpanet.org/portale storico
Bloghttp://edizioniarpanet.wordpress.com/-
Minicomicshttp://www.minicomics.it/collana di fumetti
Magazine [ 1 ]http://www.arpamagazine.com/-
Magazine [ 2 ]http://www.myspace.com/arpamagazinesu MySpace
Canale ARPANethttp://www.youtube.com/user/...video prodotti


Link

Notiziona ! = post di PV64 nel blog “Una vignetta”

Bookmark and Share

Amarcord Wiz



Ieri

E' proprio vero, che a Bologna non cambia mai niente ... non è solo un refrain da umarèlls.
Scrive infatti Federico Croci detto “Pinball Wizard” sul suo wall di Fb, che poco più di vent'anni fa - il 15 settembre 1989 - Giampaolo Dossena ne “il Venerdì” de “la Repubblica” raccontava di come l'assessore alla Cultura del Comune di Bologna non dovesse sottovalutare l'idea di una mostra di flipper, da allestire con quello che allora era l'embrione - ma già attirava curiosità - della collezione personale che oggi gode di fama internazionale.
E che non può più crescere, perchè il nostro eroe ha saturato gli spazi domestici e non vorrebbe dormire (costretto in posizione fetale) sul pavimento, per fare posto agli utlimi pezzi.
Vent'anni fa esatti - il 12 dicembre 1989 - il mitico devoto alla Grande Palla d'Acciaio (un pochino più giovane e con i capelli : una visione che per me è inedita) era seduto - comodamente ? - nel salotto di mamma Rai, ad “Uno Mattina” ... per spiegare ai conduttori Livia Azzariti e Puccio Corona (zio del piu' famoso fotografo Fabrizio di cui si parla in questi giorni, e che apre negozi di acconciatura in tutto il Belpaese) come si gioca a flipper.
Ci sarà riuscito ?
Pare una cazzata di gioco ... ma richiede un'abilità fuori dall'ordinario (chiedete a Xenon).
Quanto sono belle le luci !

Oggi

Ricordo che è in corso - anno 2009 - la raccolta di firme per chiedere al Comune di Bologna di assegnare uno spazio idoneo all'associazione Tilt, per realizzare il Museo del Gioco automatico.

Link

Associazione Tilt = rassegna stampa

LP




Come un astronauta

Avevo già pubblicato qualcosa [ 1, 2, 3, 4 ] del “faldone” di materiale in preparazione per questo ennesimo capitolo interattivo del mio ultimo viaggio euro-asiatico.
Sulla linea temporale ... siamo alla presa di coscienza del mio ritorno nella turrita, con differita di 3 mesi dal mio arrivo fisico a Bologna.
Questa è la versione 1.0 : HTML “statico” e funzionante (senza effetti Javascript e Flash).

Link

Bufalo = Rtt | Piazza Liber Paradisus (cronaca di un allunaggio bolognese)

Carbonmade




Vetrina (limitata) gratuita

Il cassico Deviantart.com ha un antagonista dallo stile minimalista ed elegante (nato nel 2006) : Carbonmade.com ha meno community ma è più immediato nell'uso e semplice nell'impaginazione di base.
Questo sito offre ai creativi delle discipline visuali la possibilità di farsi un portfolio on-line (foto - grafica - flash - video) con poca fatica : ho visto quello di Elena Prette e anche io mi sono fatto un album dedicato a LP in 20 minuti circa (inclusi gli snap delle pagine-web e la riformattazione delle dimensioni).
Fate attenzione : sono gratuiti l'account con l'url di terzo livello personalizzato e l'upload fino a un massimo di 5 album (definiti “progetti”) linkabili alle proprie pagine-web o ad album in altri siti - in pratica diventano furbi “banner” auto-referenziali - per un totale complessivo di 35 immagini ... se si vuole memorizzare più materiale nel database e attivare tutte le funzionalità messe a disposizione (vedi pagina) bisogna pagare 12 $ = 8,21 € (cambio odierno) al mese per 50 progetti e fino a 500 immagini + 10 video in alta risoluzione.

Conclusione

Da fare subito l'account gratuito ... è molto carino ma la versione a pagamento non è una gran “bazza” e non è concorrenziale con le vaste community gratuite (inclusi i social network) senza limiti di upload (o quasi).

Links

Carbonmade : your on-line portfolio = database di lavori visuali

Bufalo = portfolio in Carbonmade.com

Elena Prette




(fantastico)

I lavori di Elena Prette (milanese di Monza, 1983) mi piacciono : mi danno sensazioni gastriche positive (basterebbe questo incipit per scrivere e riempire il post).
Il modus operandi eclettico prevede l'uso di elementi e meccanismi surreali con altri tratti dall'iconografia classica della “tenera fiaba” ... e punte saporite di bizzarro e gotico : una miscellanea promiscua di bambino e adulto (ovvero : l'arte matura) disegnata con un tratto molto elegante e piacevole “a pelle”.
Ma ha senso, descrivere quanto si percepisce con una recensione che pare la degustazione di un vino d.o.c. ?
E allora guardatevi queste gallerie (al momento in cui scrivo, il sito personale è in ristrutturazione) ... lei lavora come illustratrice di libri e boardgames (giochi di società da tavolo).

Copertina

Illustrazione di Elena Prette (fonte) per il racconto di Gianni Rodari : “il Diavolo”.

Links

Elena Prette = sito personale

Elena Prette = portfolio on-line

d:/amerika



“We're all living in Amerika
Amerika ist wunderbar
We're all living in Amerika
Amerika, Amerika

[ ... ]

We're all living in Amerika
Coca-Cola, sometimes war !”

[ dal testo di “Amerika” (2004) ]

Foto di gruppo

Prendendo un po' per il culo (il set ad uso televisivo ovvero la teoria del complotto lunare) con molto divertimento e buona musica ... satira di un Paese che da 60 anni domina il mondo con la gestione dell'immaginario e le armi : e noi ci siamo dentro = non siamo eticamente puri.
Siamo proprio sicuri che (nonostante tutto) l'Impero Occidentale - ormai allargato all'intero pianeta - non sia stato il migliore posto dove nascere ?
Indigeni africani - eschimesi - monaci tibetani - cinesi - musulmani - indiani - nativi americani che trangugiano golosi gli hamburger e la pizza. Lo shock visuale rende perfettamente il mondo globalizzato in cui stiamo vivendo : senza retorica nè masturbazioni politiche ... è ciò che è.
Gli Usa hanno vinto la Guerra Fredda con una formidabile Propaganda ... ed ora stanno fisiologicamente rallentando. E bisogna essere grati agli yankees per l'assetto democratico (seppure difettoso) in cui viviamo, ed anche il benessere di cui (immeritatamente) abbiamo sino ad ora beneficiato.
Ma noi europei saremmo capaci di tenere il volante (sempre SE lo avessimo in esclusiva ... ne dubito) ?

Oppure

Si può fare come certa Sinistra fregnona della rete, che in queste ore sta strillando per l'interessamento del Segretario di Stato Hillary Rodham Clinton al processo di Perugia, in cui è stata condannata la sua connazionale Amanda Knox : io - semplicemente - sottolineo che è preciso dovere di un organismo statale, il prendersi cura dei propri cittadini che hanno traversie (legali e/o d'altra natura) all'estero.
Quello cui raramente adempie la Repubblica Italiana ... avendo gli ambasciatori e gli impiegati all'estero troppo impegnati in sontuosi banchetti.
Lautamente pagati : da che lato sta la decadenza ? Siamo sicuri di essere moralmente superiori agli americani ?
E intanto giochiamo :





















































"Amerika", da "Reise, Reise"
(2004) dei Rammstein : lista di materiale on-line.

Sito

url

note

Wikipedia

http://en.wikipedia.org/wiki/Amerika...

scheda

Youtube.com

http://www.youtube.com/watch?...

video originale in HQ [ 1 ]

Youtube.com

http://www.youtube.com/watch?...

migliore audio [ 2 ]

Youtube.com

http://www.youtube.com/watch?...

Live a Nîmes (2005) [ 3 ]

Youtube.com

http://www.youtube.com/watch?...

making of (part 1) [ 4 ]

Youtube.com

http://www.youtube.com/watch?...

making of (part 2) [ 5 ]

Photobucket

http://i205.photobucket.com/albums/...

copertina del cd singolo

Herzeleid.com

http://herzeleid.com/en/lyrics/...

liriche [ eng ]



Link

Reise, Reise (album) = intervista ai Rammstein (2004) di Dante Bonutto, su Blistering.com

Disintegrazione




(finale)

Qualche volta mi sento bene, davvero.
Come le foglie impastate nella terra, dopo la pioggia.
Merda che fluisce per legge di gravità nei tombini,
il trasporto fluido rilassa mente e carni :
nell'apparato ottico ribolle (schiumoso e freddo) il mio
personale
fiume sacro.

Link

Bufalo = Disintegrazione_03

Corpo




(evidence of truth)

Segnalo questa accurata analisi del linguaggio del corpo di Amanda Knox e Raffaele Sollecito, durante l'iter investigativo e processuale del delitto di Perugia [ l'omicidio di Meredith Kercher ].

Link

Dichiarazioni di Amanda Knox e Raffaele Sollecito = post in “Italian Lightman Group”

Sottosopra




Critica ignorante

Ho la nausea di un Paese in cui l'opinione pubblica politicizzata s'attacca ai sottanoni dei magistrati (come se vivessimo in un qualsiasi totalitarismo) per ottenere l'esecuzione in Piazza - ? - di Silvio Berlusconi o degli extra-comunitari, e l'opinione pubblica più plebea coglie i processi vetero-mediatici solo per togliersi le cosiddette “soddisfazioni di pancia” (obesa).
Un Paese che una volta era florido di creativi coraggiosi ... ma oggi non riesce a metabolizzare in chiave-pop eventi come il Processo di Perugia (e nemmeno gli altri fattacci di cronaca).
E allora butto giù due considerazioni sul “belpaese” ... ribaltato come lo stomaco dopo un 720° sulla montagna russa, stimolate dal giudizio di secondo grado espresso al termine del Processo di Perugia (gli imputati in questo grado di giudizio erano gli studenti Amanda Knox e Raffaele Sollecito, giudicati colpevoli dell'assassinio di Meredith Kercher e condannati a 26 e 25 anni di reclusione) :

1) caso Meredith

Gran casino.
Imputati torchiati per due anni : ma non crollano ... e allora arrivano i superman delle forze dell'ordine (?).
I R.I.S. dovrebbero lavorare nel silenzio e con estrema umiltà, perchè umili e minoritari sono gli indizi (pure setacciati con sofisticate tecnologie) che apportano alle indagini in corso.
E invece : sono stati divinizzati dai vetero-media, a partire dal caso “Cogne” sono sotto i riflettori come nemmeno i protagonisti della serie televisiva “C.S.I.” (comunque : anche i nostri Carabinieri specializzati hanno un serial dedicato) ogni “caccola” microscopica è assurta a prova inequivocabile e assoluta a carico o a scarico dell'accusato (la lista è lunghissima, i nomi li conoscete) ... mentre si tratta SOLO e semplicemente di un indizio in più.
In questo Paese dai costumi barbari ch'è denominato “Repubblica Italiana”, si fanno processi indiziari e grossolani tutti i giorni : sono quelli che si vendono meglio, perchè fanno discutere la gente con bella soddisfazione “di pancia”.
E quando la gente comune diventa giudice popolare, dimostra di avere imparato bene dai maestri.

2) i Signori del feudo

Se rappresentassimo la Società itaGliana alla maniera dei murali egizi, allora dovremmo raffigurare in scala maggiorata (esponenzialmente superiore ai popolani-e-servi che siamo) non solo Berlusconi e i potenti dell'intreccio politico-industriale-malavitoso, ma anche i magistrati.
Alla maniera dei feudi medioevali, le carte pigramente appoggiate sui tavoli degli inquirenti e dei giudicanti, che raccolgono le singole vite dei cittadini come fossero stracci, sono equiparabili alle liste degli averi di proprietà dei Signori feudatari : quando gli esseri umani erano - di fatto - numerati ed equiparati alle bestie e ai beni materiali.
M'hanno rotto i coglioni, questi “poveri milionari” che si lamentano spesso di non avere nemmeno il computer pagato dallo Stato, quando poi le cataste di fascicoli giudiziari alte metri sono funzionali al loro benessere (molte anime = molto Potere = molti soldi).
E chissenefrega del primato continentale per le sanzioni Ue sancite per le lungaggini processuali : mica pagano di tasca loro, paga il Popolo.
A proposito : il terzo grado di giudizio dovrebbe essere un'eccezione da attivare in caso di novità significative (nuove prove) ed invece è praticamente la prassi, perchè altra carta = altro denaro che affluisce nelle casse della Giustizia itaGliana.
Avete mai letto di un'incursione in stile “Arancia meccanica” nella villa di un politico o di un giudice ?

Conclusione

Dal delitto di via Poma riaperto dopo 19 anni a quello più recente di Garlasco ... passando dai tentativi di insabbiatura del massacro di Stefano Cucchi fino alle dichiarazioni di un delinquente che ha ucciso 40 persone (e chissenefrega del bambino sciolto nell'acido, che sarebbe diventato a sua volta un boss mafioso) ed è giudicato “attendibile” se attacca il Presidente del Consiglio in carica.
Ho visto e vedo troppa merda : mi sono rotto i coglioni.
Come ci hanno insegnato migliaia di opere (letterarie e filmiche) poliziesche, in assenza di prove certe e pure di testimoni oculari, la partita è psicologica e si gioca tra l'investigatore e l'indagato : il primo cerca di fare crollare il secondo smontando gli alibi e mettendolo in contraddizione, portandolo alla confessione (senza la tortura) ... ma è più comodo scrivere una storia seduto alla scrivania, come il master of dungeons di un reality senza fiction.
Che poi, non sono contrario a questi prodotti mediatici ... ma che abbiano una data di scadenza e finiscano, 'ste telenovele. E invece assistiamo alle torture pluridecennali da Santa Inquisizione.
Siamo nel medioevo : e in pochi sembrano accorgersene.
E - tutto sommato - il Belpaese resta in piedi : a pensarci bene, è questo il vero “miracolo italiano” degli anni 2000.

Links

Il delitto di Perugia [ l'omicidio di Meredith Kercher ] = scheda in “Delitti imperfetti”

Omicidio di Meredith Kercher = scheda in wikipedia [ eng ]

d:/anetta_keys




Classico

Per festeggiare l'avvenuta pubblicazione del mio racconto breve di fantascienza, ho aperto l'archivio-hard e ... ho ritrovato questa bella ceka mezza-zingara : la disinibita e ben fatta - naturale al 100% - Aneta Smrhova (anche se lei talvolta dichiara diversamente - sindrome da provinciale ? Già visto - è nata nel 1983 a Křivoklát : piccolo paese - nemmeno 700 anime - della Boemia centrale) è una stella dell'industria del porno, cui è stata dedicata anche una pagina-wiki (le porno-attrici sono state “sdoganate” anche sull'enciclopedia open, mi fa piacere).
Sorriso e pose da Bambi che hanno lasciato il segno : tra le copertine che ha ottenuto, è stata “Penthouse pet” del dicembre 2003 (edizione Usa) e coniglietta di Playboy (edizione ceka).
Lo pseudonimo con il quale è divenuta celebre nel cinema porno e nel web (che ormai coincidono) è Anetta Keys : scoperta da Rocco Siffredi nel 2001 (appena diciottenne, ma il suo primo lavoro accreditato è dell'anno precedente) poi scritturata per film e siti della 21sextury.com come l'ottimo “Pix and Video” (cui sono stato abbonato per 6 mesi : sito professionale con abbondanza di contenuti a buona risoluzione) in stage etero con regolare schizzata in faccia [ 1, 2 ] e più spesso hardcore di sesso saffico con diverse compagne di scuderia.
Soft e hardcore classici : belle modelle-attrici dalla Repubblica Ceka (ma anche ungheresi e rumene) che agiscono in stile estetico glamour con azione filmica e finale prevedibili, senza alcuna eccentricità in un copione ch'è ripetitivo e alla lunga può senz'altro annoiare - anche se ad essere visualizzata sul display è la modella dalla fisionomia “ideale” - ed è un genere chiaramente in apnea che avrebbe bisogno di una forte rottura rinnovatrice.
Eppure incassa ancòra molti quattrini : la cultura popolare è davvero priva di fantasia e ottusamente compulsiva come le scopate in video di queste puledre ?
Qualche set si salva per l'oggettiva qualità plastica della/e protagonista/e ... ma, come scriveva un amico : è l'ignoranza che manda avanti il mondo, e allora ben venga a noi ... (se in questa forma).
















































Lista di pagine e siti-web dedicati alla modella e attrice
pornografica Anetta Keys

Sito

url

note

Anetta Keys

http://www.anettakeyslive.com/

sito ufficiale [ 1 ]

Aneta Smrhova

http://anetasmrhova.com/

[ 2 ] (con l'anagrafico)

Imdb

http://www.imdb.com/name/nm1645427/

scheda personale

Pornstar Book

http://www.pornstarbook.com/anetta...

lista di set gratuiti

4tube.com

http://www.4tube.com/pornstars/anetta...

video gratuiti

MCN

http://www.mc-nudes.com/modeldetails/...

set di foto a pagamento

FreeOnes Blog

http://blog.freeones.com/2007/11/12/...

intervista testuale



Conclusione

Quindi, il repertorio on-line di A. è all'osso (guarnito di buona carne) di baroccherie visuali e idee ma voluminoso in gigabytes gratuiti e/o acquistabili, ed è un vero peccato (mancato) : come dimostra la foto che ho scelto per questo post, la sensuale meticcia mittel-europea avrebbe un sicuro talento per il fetish ... ci sarebbe da fare tanto (scrittura e regia).

Copertina

Set fotografico in W4B : “Lovely doctor” (2006).

Link

Pix and video = blog della factory-porno 21Sextury.com [ eng ]

Short Stories n. 6




Genere

Le Edizioni Scudo sono un'iniziativa editoriale ideata da Giorgio Sangiorgi (scrittore e saggista) con Luca Oleastri (illustratore ed esperto in sf), entrambi attivi da decenni nel campo della fantascienza e del fantastico in genere.
“Short Stories” è una pubblicazione aperiodica che raccoglie brevi racconti, illustrati dai due autori-redattori : un mio scritto è pubblicato nel n. 6 (fresco di uscita).
Il titolo è “u863922g1” (l'origine della sigla è spiegata in questo post) ed è stato concepito in promiscuo mix tra uno status del mio wall facebookiano e una delle due riflessioni scritte (di prossima pubblicazione sul mio dominio-web) ispirate dall'evento “L'école del rusco”.

Leit motiv del n. 6

“[ ... ] ormai giunti al termine di questo 2009 di passione (annus horribilis delle economie mondiali), ecco finalmente il corposo numero sei di Short Stories - Rivista Illustrata di Letteratura Fantastica, dal titolo L'alba che non verrà.
Una delle piccole dimostrazioni della profonda malattia che sempre di più infesta l’animo umano è la passione, quasi l’ipnotismo potremo dire, per i racconti catastrofici. Un genere che vede in questo momento in testa la cinematografia statunitense la quale, finalmente, può presentare la devastazione del genere umano in una profusione di effetti speciali che la rendono più vera del vero ...”.

[ dalla newsletter curata da Innovari ]

Nel racconto narro di un “periodo al buio” (mutuato anche dal “mito della caverna”) con un'uscita salvifica - ? - ad un mondo di superficie che pare ideale, e però nasconde “cose” sotto la pelle ... (struttura di un romanzo futuribile).
Il numero 6 di “Short Stories” è acquistabile presso Lulu.com in forma cartacea e/o digitale (.pdf).

Copertina

Illustrazioni di Luca Oleastri per SS n. 6.

Links

Lulu.com = shop on-line delle Edizioni Scudo

Edizioni Scudo = sito della casa editrice

Bookmark and Share

Idiota Zen




Caustico

Prosegue la settimana dedicata da PV64 all'omino zen che incontra/scontra l'arte : bel missaggio grafico
(upgrade della tecnica digitale del vignettista romano) di una delle sagome satiriche più popolari del web italiano con alcuni dei capolavori più celebri della Storia ...
Questa è una vignetta corrosiva e cattiva, con la scenografia della “Guernica” (dilaniata dalle bombe tedesche filo-franchiste nel 1937) di Pablo Picasso : i qualunquisti sono sottovalutati, in realtà hanno la capacità di focalizzare le questioni cardinali (ma senza la volontà di risolverne anche una sola, per strutturale sfiuducia nei movimenti politici di massa). I quesiti sottesi sono epocali : quale economia alternativa ? Siamo davvero pronti alla decrescita ?
Oh, occorre essere bene organizzati in entrambe le opzioni ... credo che si andrà avanti “a cucci e spintoni” (gergale bolognese per dire : procedendo testardamente, a strappi e con fatica).
E noi nel mezzo, a cercare di vivere : anche noi siamo esemplari della specie più capace e vorace.
PV è un qualunquista ... e a me non dispiace che la cultura dell'Uomo Qualunque si concretizzi in forma di vignetta ... dobbiamo sforzarci di avere (nuovi e tecnologici) occhi per guardare “oltre” : condizione indispensabile per una crescita collettiva, è la personale crescita di tanti individui ... (nel mezzo, tanti tentativi faticati e bestemmiati).

Links

Una vignetta = blog di PV64

Qualunquismo = scheda in wikipedia

FUN THEORY per il Popolo




Interazione

Avevo già scritto del reciclo aritstico e sensoriale dei prodotti di scarto metropolitani (performato grazie all'associazione “La Pillola 400” in cinque installazioni bolognesi) ... l'oggetto dell'iniziativa interattiva postata da Simon - e finanziata dalla Volkswagen - è il corpo stesso delle città.

Link

Volkswagen e la Fun Theory : cambia il mondo divertendoti ! = post di Simone Di Gregorio in “Life Marketing”

d:/h_r_giger





Bambini

Claustrofobico - morboso - malato - virale ... è uno degli autori che rappresenta con maggiore realismo concettuale ( in “carne fantascientifica” ) questa società post-industriale.

05 - 12

Ho ravanato nel web alla ricerca di buona pappa gigeriana : migliaia di contributi ( dai siti-web alle singole foto ) sono dedicati ad H. R. Giger ...
Paradosso : lui non usa internet !

Questa è una prima sfarinatura :



Lista di pagine e siti-web dedicati all'artista H. R. Giger
Sitourlnote
H. R. Gigerhttp://www.hrgiger.com/sito ufficiale
Little Gigerhttp://www.littlegiger.com/compendio, ampio db
Imdbhttp://www.imdb.com/name/nm0317592/...G. nel cinema : scheda
At workhttp://www.youtube.com/watch?...documentario
Alienshttp://www.youtube.com/watch?...documentario
Wikipediahttp://en.wikipedia.org/wiki/Necronom...Necronom IV : scheda
Museumhttp://www.hrgigermuseum.com/-
Les Baranyhttp://www.baranyartists.com/sito dell'agente Usa
H. R. Giger [ 2 ]http://giger.com/gigerframeset.php...sito commerciale


Link

Bufalo = Reise, reise

Bookmark and Share

Svizzera e minareti





SE

Coro di reazioni sdegnate alla decisione della maggioranza degli elettori svizzeri : per legge, viene vietata la costruzione di nuove moschee nella confederazione della catena alpina ( riassumendo : Michelle Hunziker [ 1 ] - vacche - cioccolata - orologi - banche ... e H. R. Giger [ 2 ] ! ).
A prescindere da cosa ne penso dell'integrazione culturale ( inclusa quella religiosa ) e di una delle patrie della finanza mondiale ...
il punto è questo : se esistono ancòra gli stati-nazione e nelle democrazie occidentali la sovranità dovrebbe essere del popolo, chi o cosa si può arrogare di rubare il diritto degli svizzeri a decidere che cosa fare o non fare, sul territorio elvetico ?
Una mia amica tedesca di Berlino, ritiene quella turca una cultura sadomasochistica ... forse certo Islam è funzionale a un futuro distopico prossimo venturo ( e forse ce lo meritiamo ).
La tolleranza può essere affermata solo dopo un processo lungo di compromessi civili ... e la Lega Nord prende al volo l'occasione per proporre l'inserimento di una croce [ 3 ] nella bandiera itaGliana : ma non avevano la loro bandiera padana, con la foglia della cannabis [ 4 ] ?


Aids 2009




1° dicembre

Ricevo via-mail questa immagine-banner dall'amica Lupa, dedicata alla Giornata Mondiale contro l'Aids che cade oggi : la pubblico ... mi piace l'analisi riportata sull'arretratezza dell'educazione sessuale nel Belpaese (ed anche della trasmissione delle informazioni sul virus Hiv).

(apocalittico ?)

Pubblico anche il link alle parole di Caino.
Che in primo luogo sarebbe - secondo la medicina ufficiale del Sistema - Kary Banks Mullis : premio Nobel per la chimica 1993, conferitogli per gli studi sullo sviluppo della reazione a catena della polimerasi ... uno scienziato completamente fuori dagli schemi e dal business, la cui principale occupazione - oggi - è il surf.
Le pandemie sono un business mondiale per Big Pharma (anche per tanti comprimari di secondo piano) ed un'occasione utile ad altre componenti del Sistema - Stato e Chiesa - per produrre nuove forme di controllo sociale ... con questo, non sto esortando i miei lettori a fare sesso non protetto con chiunque : ma a porsi e a fare delle domande agli apparati che gestiscono la nostra salute (è un nostro diritto) senza ricevere passivamente tutto quello che ci viene propinato - le certezze assolute di Sistema - come “oro colato”.
Nel web e nella società, vedo troppa gente con l'istinto del gregge proprio delle pecore ottuse e mansuete (magari pure obese) ma bene intruppate con elmetto e baionetta sotto le bandiere di poche - e semplificatrici - Verità condivise, rispondere sull'attenti al bau-bau del pastore tedesco di turno.
Siamo cavie da esperimenti per finalità che ci vengono nascoste - e capita che ci raccontano balle palesate - utili a un futuro non roseo, se compiamo lo sforzo razionale di immaginarlo ... l'immaginario pubblico è il vero campo di battaglia [ 1 ] e materia concreta.
E i siti come quello che linko qua sotto, sono un indispensabile esercizio di elasticità mentale.

Links

ilvirusinventato = sito-web di contro-informazione

Lupa = 1° dicembre 2009