Testata

Valeria Lukyanova











Sono felice di sembrare irreale.
Significa che sto facendo un buon lavoro.

1

[ ... ]

Non ascolto le critiche. Quelle donne sono infelici. Non hanno marito né figli. Mi vedono viaggiare e tenere seminari mentre loro stanno a casa a cucinare zuppe di cavolo.
Sono dispiaciuta per loro.

2



Oltre Second Life

Ho letto solo oggi { sul mag Giornalettismo [ 1 ] } della modella ucraina Valeria Lukyanova da Odessa [ 2 , 3 ], che pratica qualcosa che può essere definita scultura del corpo e performance artistica estrema, e non semplicemente una forma di cosplay [ 4 ], e grazie ad essa è diventata una celebrità globale.
Il termine “modella” è limitativo.
Per assomigliare a una bambola { giocattolo, si cita la Barbie [ 5 ] per convenzione ma il pensiero malizioso che segue le curve esagerate del seno sul corpo esile, porta alle Realdoll [ 6 ] }, ha fatto uso della chirurgia estetica per tagliare, levigare, tirare ... fors'anche rompere e rinsaldare le ossa. Un modellamento di tipo cad 3d ma della carne viva, mica sagome poligonali tracciate con pixel a video.
Una giovane artista di 21 anni che ha lavorato duramente ad un progetto, e sta raccogliendo i frutti. L'effetto lascia stupiti : quella che abbiamo in foto, pare davvero un avatar plasticoso di Second Life [ 7 ] concretizzato nel mondo materiale ...
come se le statue di cera di Madame Tussauds potessero muoversi e parlare di propria iniziativa, per rimanere nel tradizionale.
Al contrario di alcuni amici come Giovanni Luigi Zirotti Modica [ 8 ], non sono mai stato attratto dalle modelle schiave degli stilisti, selezionate secondo criteri quasi eugenetici e svuotate di ogni umanità ( anche di carne ).
Ma ho sempre apprezzato l'estremo, e lodo il lavoro su sè stessa eseguito da Valeria, libera imprenditrice di sè.
Ovviamente, non può esistere una Barbie senza Ken ( Justin Jedlica, di 32 anni ) [ 9 ] : guardate per credere.

...

( segue ).




Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento