Testata

Sottomissione


[ ... ] Mi chiedo sempre per quale motivo le "mummie progressiste" e cattoliche sostengono con tale foga ciò che viola brutalmente parti estese delle loro fondamenta valoriali (qui si torna alla psicologia patologica). Houellebecq è troppo intelligente per essere fazioso, non può non osservare come non poche istanze antimoderniste dell'islam siano le stesse di movimenti identitari che si oppongono a esso. La biologia insegna che la competizione è massima per specie simili che competono per lo stesso, nello stesso biotopo.
UnUomoInCammino

1
 

UnUomoInCammino ( UUIC ) ha pubblicato sul blog eponimo alcuni appunti sul testo di “Sottomissione” ( in lingua originale : Soumission ) romanzo dello scrittore francese Michel Houellebecq stampato in lingua italiana da Bompiani ( 2015 ) [ 1 ].
Consiglio la lettura integrale del post : [ 2 ].

Bookmark and Share

UE , lo stato delle cose


La UE è un concetto vuoto, non solo perché non ha potere politico e militare ma sopratutto perché ha allegramente rinunciato ad avere una qualsiasi capacità tecnologica, pur avendo tradizionalmente la maggiore capacità tecnico-scientifica del pianeta. Politicanti parolai, impostazione vagamente "socialista", qui sembrano pensare che esistano i famosi "diritti" che è sufficiente invocare. Il risultato sono pose ridicole come quella dell'avvertimento sui "cookie", tanto fastidioso quanto inutile.
[ Lorenzo ]


1

Un esame di realtà eseguito dal buon Lorenzo Celsi su Eldalie [ 1 ] a proposito della situazione della produzione europea di computer, dispositivi portabili e sistemi operativi a fronte dell'impettita legiferazione ( più chiosa ) dei diritti nella rete campati in aria : “Se io fossi - Episodio II” [ 2 ].

Consiglio di leggere per intero : la realtà concreta è brutale, ma va guardata in faccia.

[ ... ]

Bookmark and Share

uBlock




L'interfaccia-utente minima di uBlock Origin con le statistiche d'uso, dalla guida in GitHub [ 1 ].





L'interfaccia-utente espansa di uBlock Origin, dalla guida in GitHub [ 2 ] : la lista dei siti sulla sinistra e le statistiche d'uso sulla destra ( pagina corrente e generali ).


1

uBlock [ 3 ... ] è un'estensione gratuita e open-source per vari browser, che si occupa di bloccare pubblicità e altri moduli nelle pagine-web considerati nocivi dall'utente.

Sbriga lo stesso lavoro di cui si occupa da parecchi anni il noto add-on Adblock Plus [ 4 ] ma con una dichiarata maggiore economia di risorse Os e hw.
Quella di Lorenzo Celsi sul blog Eldalie [ 5 ] non è la solita recensione di un prodotto cui siete abituati – più o meno simile a un mini-tutorial passo-passo o dei passaggi cruciali, cresciuto dalle impressioni personali del blogger e magari da qualche dato numerico desunto – ma è il ragionamento su questo tipo di software e sulla richiesta/scarico/implementazione di tale codice nella propria macchina, e pertanto ve ne consiglio la lettura : “Piccola recensione di uBlock” [ 6 ].

C-3PO




Statuina in scala di Robotrix Maria [ 1 ] il robot antropomorfo femminile ( ginoide ) icona di “Metropolis” ( 1927 ) [ 2 ].




Action figure di C-3PO [ 3 ] il robot antropomorfo maschile ( androide ) della saga di Guerre Stellari ( Star Wars ) [ 4 ] palesemente ispirato dal maschinenmensch di Lang.




Schema tecnico ( blueprint ) di R2-D2 e C-3PO da Star Wars Blueprints: The Ultimate Collection [ 5 , 6 ].


[ ... ]

1

Alcune immagini di C-3PO – nel primo adattamento italiano venne chiamato D-3BO ... e ancóra oggi ci chiediamo : perché ? – il droide protocollare ( addetto alle relazioni tra le diverse specie dell'universo, traduzione e interfacciamento formale ) fifone ma buono e dalla parte dei buoni, nonché parte di una coppia funzionale e anche comica – assieme a R2-D2 [ 7 ] – in Guerre Stellari.


R2-D2




Una lavatrice Bosch esposta all'IFA ( 2010 ) – rassegna annuale dedicata all'elettronica di consumo, che si tiene a Berlino [ 1 ] – in evidenza è il cestello [ 2 ].




Un dalek [ 3 ] : specie extraterrestre di cyborg nemica del Dottor Who nell'omonima serie, l'armatura robotica multi-funzione contiene una forma di vita organica, ultimo e degenerato stadio evolutivo di una razza aliena aggressiva.




Un modello di R2-D2 [ 4 ] il robot di classe astromech della saga di Guerre Stellari ( Star Wars ) [ 5 ] palesemente ispirato dal dalek e compatto come il cestello di una lavatrice.




Schema tecnico ( blueprint ) di R2-D2 da Star Wars Blueprints: The Ultimate Collection [ 6 , 7 ].


[ ... ]

1

Alcune immagini di R2-D2 – nel primo adattamento italiano venne chiamato C1-P8 ... e ancóra oggi ci chiediamo : perché ? – il droide astromeccanico o astrodroide ( addetto alla manutenzione delle navi spaziali, sulle quali può essere connesso e usato come navigatore ) nonché parte di una coppia funzionale e anche comica – assieme al droide protocollare C-3PO [ 8 ] che ne traduce i bip in linguaggio umano – in Guerre Stellari.


Campo semantico di ''robot'' # 1


Robot

Il robot (pron. robòt o ròbot, alla francese robó, dalla parola ceca robota che significa lavoro pesante, a propria volta derivata dall'antico slavo ecclesiastico rabota, servitù) è una qualsiasi macchina (di forma più o meno antropomorfa), in grado di svolgere più o meno indipendentemente un lavoro al posto dell'uomo.
Wikipedia


Androide

L'androide è un essere artificiale, un robot, con sembianze umane, presente soprattutto nell'immaginario fantascientifico. In taluni casi l'androide può risultare indistinguibile dall'essere umano. Differisce dal cyborg, il quale è costituito da parti biologiche oltre che artificiali.
Il termine deriva da ἀνδρός andrós, il genitivo del greco antico ανήρ anēr, che significa "uomo", e il suffisso -οειδής -oidēs, da -ειδής -eidēs, usato per significare "della specie; simile", da εἶδος eidos "aspetto". Il termine è menzionato per la prima volta da Alberto Magno nel 1270 e fu reso popolare dallo scrittore francese Villiers nel suo romanzo del 1886 Eva futura; il termine "android" appariva comunque nei brevetti statunitensi già nel 1863 in riferimento ad automi giocattolo in miniatura con fattezze umane.
Il corrispettivo femminile del termine androide è l'assai poco frequente ginoide, dal greco γυνή ghinē donna.

Wikipedia


Ginoide

Nella medicina l'aggettivo ginoide significa tipico della donna oppure di un soggetto che presenta caratteri femminili. Esempi: habitus ginoide, ginoide (biotipo costituzionale).
Nell'ambito della fantascienza il termine ginoide indica invece un essere artificiale (robot) dalle sembianze femminili. È scarsamente utilizzato e ad esso viene preferito il più comune termine androide, usato per entrambi i sessi.
Il termine ginoide (gynoid) viene utilizzato da Richard Calder nel romanzo di fantascienza del 1992 Virus ginoide (titolo originale: Dead girls).

Wikipedia


Cyborg

Il termine cyborg o organismo cibernetico (anche organismo bionico) indica l'unione omeostatica costituita da elementi artificiali e un organismo biologico. Nasce dalla contrazione dell'inglese cybernetic organism, per l'appunto organismo cibernetico.
Il termine è nato nell'ambito della medicina e della bionica, pur avendo avuto maggior successo nell'immaginario fantascientifico. Il termine cyborg fu reso popolare da Manfred E. Clynes e Nathan S. Kline nel 1960 in riferimento alla loro idea di un essere umano potenziato per sopravvivere in ambienti extraterrestri inospitali. Essi ritenevano che un'intima relazione tra essere umano e macchina fosse la chiave per varcare la nuova frontiera dell'esplorazione spaziale in un prossimo futuro.
Il confine tra essere umano e cyborg è sempre più sfumato, basti pensare ai progressi delle tecnologie applicate alle protesi e agli organi artificiali: una persona dotata di un pace-maker potrebbe infatti già corrispondere alla definizione di cyborg.
A seconda della loro origine, è tuttavia possibile distinguere i cyborg in due categorie:


- esseri umani potenziati.

Può trattarsi di un essere umano che ha subito consistenti modificazioni artificiali ed innesti. Esempio: il protagonista del film RoboCop è un poliziotto che, ucciso in servizio, viene fatto resuscitare trasformato in cyborg. Il protagonista di Io, Robot, l'agente di polizia Del Spooner, ha un braccio e altri organi cibernetici. In Guerre Stellari, Anakin Skywalker (Darth Fener), subisce gravissime menomazioni a seguito di un brutale duello con il suo vecchio maestro, tra cui la perdita di tutti gli arti, gravi ustioni su tutto il corpo e danneggiamento dei polmoni. L'Imperatore Palpatine lo salvò e per questo motivo gli vennero applicati arti cibernetici e il suo corpo agonizzante venne posto in una tecnologica armatura in grado di tenerlo in vita. Qualcosa di simile accade ad Adam Jensen, protagonista del videogioco Deus Ex: Human Revolution.

- androidi, cioè robot umanoidi, provvisti di apporti biologici, spesso allo scopo di aumentare la loro somiglianza con l'essere umano. È il caso del cyborg assassino protagonista del film Terminator (1984) e dei suoi seguiti.

Wikipedia


Cibernetica

La cibernetica è la scienza che studia i fenomeni di autoregolazione (vedi controlli automatici e controlli adattativi) e comunicazione (vedi Teoria dell'informazione), sia negli organismi viventi (fisiologia) e negli altri sistemi naturali quanto nei sistemi artificiali. La cibernetica si pone dunque come un campo di studi interdisciplinare tra le scienze e l'ingegneria. Il termine cybernetics fu coniato nel 1947 dal matematico statunitense Norbert Wiener.
Wikipedia


[ ... ]

1

Una smazzata di definizioni a corredo della discussione sottesa al post “Star Wars , cattività cibernetica” [ 1 ] tratte dalle relative schede in Wikipedia ITA ( moduli introduttivi ) ...

da discutere ed eventualmente correggere.

{ prendere in considerazione, nel caso, anche le relative definizioni nel Vocabolario Treccani : [ 2 , 3 , 4 , 5 , 6 ] }.

[ ... ]

Bookmark and Share

Star Wars , cattività cibernetica


Dalla trasmittente uscì una sottile voce meccanica. «Tieni duro, R2, tieni duro!» Nel quartier generale dei Ribelli nel Tempio, C-3PO evitò gli sguardi incuriositi degli umani.
George Lucas, da Star Wars. Una nuova speranza


SE VI PIACE STAR WARS SIETE DEGLI SCHIAVISTI E NATURALMENTE FAVOREVOLI ALLA SCHIAVITÙ? PROBABILE!

I droidi dell'universo di Star Wars sono senzienti?
Senza dubbio, altrimenti non discuterebbero, non si preoccuperebbero non scherzerebbero.
La risposta quindi è "sì", il che significa che tutti gli esseri intelligenti in carne e ossa dell'universo di Star Wars - Impero, Ribellione, o qualsiasi altra fazione o razza - praticano tranquillamente la schiavitù. Sì, la schiavitù:

1. I Jawa rapiscono, acquistano e vendono droidi, anche contro la loro volontà. Questa non è solo una pratica ampiamente accettata, ma la prima cosa che vediamo fare a Luke in Episodio IV è andare con lo zio per comprare alcuni droidi.
2. Si tratta di una pratica comune applicare i bulloni di ritenuta per droidi per assicurare la loro forzata obbedienza. Luke usa il suo telecomando per attivare il bullone di ritenuta di C3PO per farlo soffrire in modo che sia lui a uscire dal proprio nascondiglio.
3. Ai droidi è normalmente vietato entrare in alcuni posti - ciò non è considerato insolito o sbagliato da parte di nessuno. Anche il barista della cantina a Mos Eisley urla: "Qui non serviamo quei tipi lì!"
4. I droidi sono considerati talmente insignificanti che l'ufficiale imperiale dice al cannoniere sullo Star Destroyer di non abbattere l'capsula di salvataggio che trasporta C3PO e R2-D2 non prendendo nemmeno in considerazione la possibilità che ci potrebbe essere droidi a bordo. La loro esistenza conta così poco per lui, che neppure gli viene in mente che dei droidi potrebbero essere una minaccia per l'Impero. Non vale neanche la pena di abbatterla.
5. I ribelli possono essere anche peggio con i droidi di quanto lo siano gli Imperiali. Mettono gli Astromech (tipo R2-D2) sui caccia X-Wings (probabile sia una pratica comune a tutti i combattenti), molto probabilmente contro la loro volontà, li infilano nella struttura del caccia senza protezione dal fuoco nemico e devono esser pronti ad aggiustare tutto ciò che si rompe. Non è come se fossero dei copiloti, infatti se il pilota viene ferito o ucciso, il droide non può fare nulla per evitare la sua stessa distruzione.

E questi sono solo alcuni esempi: in Star Wars i droidi senzienti sono comprati e venduti contro la loro volontà, costretti a compiere qualsiasi lavoro che il loro padrone ritenga opportuno, torturati se rifiutano di obbedire, e ogni loro volere, bisogno e desiderio è considerato insignificante rispetto a quello degli esseri senzienti in carne ed ossa. In realtà i droidi sono trattati molto peggio di schiavi in carne ed ossa, infatti se un droide diventa scontroso, o sembra turbato da qualcosa, o se vuole semplicemente dimenticare di essere stato costruito dalla gente più malvagia della galassia, si può cancellare loro la memoria, senza chiederglielo.
Si fa e basta senza neppure pensarci.
Lo schiavismo nell'intero universo di Star Wars non è solo tollerato ma è pratica comune di chiunque, dall'imperatore al contadino, ed è una cosa così normale per tutti che nessuno batte ciglio.

NEANCHE GLI SPETTATORI ODIERNI BATTONO CIGLIO PERO'!

Luca Oleastri


1

Replico un altro intervento di Luca Oleastri aka Innovari [ 1 , 2 ] sulla pagina faccialibresca delle Edizioni Scudo [ 3 ] di qualche giorno fa, a proposito di Star Wars e della condizione in cui vivono i robot nell'universo fantastico congegnato da George Lucas : [ 4 ].


[ ... ]

Bookmark and Share

Star Wars , fiori nei fucili laser


PENOSO!
 

Oramai da più di una decade, per antichissima passione, faccio parte della 501 Italiaca, matricola IG3553 (e non sono neppure il più vecchio) [ 1 ].
La quale a sua volta fa parte della 501st Legion: Vader's Fist [ 2 ].
Questa è la 501 alla parata per la prima di Star Wars a Londra (credo)... Che pena, è osceno... Per vari motivi sono disarmati e sembra una parata di prigionieri di guerra portati in trionfo dai vincitori.


TRISTEMENTE PENOSO! Fa schifo!


Per poi supportare un film (e una intera serie di film) che è tutto una sparatoria, un tiro di laser, un getto con il lanciafiamme (orribile arma appena introdotta), un massacro planetario dove muoiono in miliardi - tecnicamente e praticamente la saga cinematografica più violenta della storia del cinema.
Io purtroppo per vari problemi personali negli ultimi anni non sono riuscito a partecipare più ma mi sarebbe piaciuto. In occasione del nuovo film stavo pensando di riprendere ad essere presente attivamente nella 501, ma se queste devono essere le ipocrite condizioni, lascio partecipare gli altri. Che si divertano con sto schifo... ma che si divertano molto... per adesso pae che sull'argomento “armi laser” (mi viene da ridere) si sia deciso in una maniera diversa per noi italiani, ma andrà così?


Ditemi se sbaglio.

Luca Oleastri


Si vis pacem, para bellum.

===

trad.

Se vuoi la pace, prepara la guerra.
locuzione latina



1

Replico la “reazione di pancia” di Luca Oleastri aka Innovari [ 3 , 4 ] sulla pagina faccialibresca delle Edizioni Scudo [ 5 ] di qualche giorno fa, a proposito di una parata cosplay auto-censurata alla prima di Star Wars: Il risveglio della Forza : [ 6 ].

Come chiesto dalla stessa Lucasfilm [ 7 ] ed applicato in tutto il mondo con piccole variazioni [ 8 , 9 ... ].

Star Wars , la 500







1

E nel marketing solido legato al settimo episodio di Guerre Stellari ( “Star Wars: The Force Awakens” [ 1 ] ) in uscita imminente ( la première losangelina è programmata oggi lunedì 14 dicembre, la distribuzione planetaria a partire da venerdì 18 ) abbiamo visto anche questa 500 customizzata, ispirata dal casco degli Stormtrooper [ 2 ], commissionata dalla FCA alla Garage Italia Customs di Lapo Elkann [ 3 , 4 ].


Dave Gahan & Soulsavers , live a Los Angeles ( 2015 )





1

I due album solisti di David Gahan [ 1 ] ( “Paper Monsters”, 2003 e “Hourglass”, 2007 ) sono pregevoli, al contrario i due ultimi lavori dei Depeche Mode fanno cagare.

Dave collabora da diversi anni con il progetto Soulsavers [ 2 , 3 ] ed è in rete il concerto integrale del 19 ottobre scorso a Los Angeles, che propongo in questo spazio.

DM al Rock am Ring ( 2006 )





1

Il Rock am Ring [ 1 , 2 ] è un festival di musica tendenzialmente rock ed heavy metal che dal 1985 si tiene ogni anno in Germania, sul tracciato automobilistico del Nürburgring.

Carnaio, adunata massiva che piace tanto ai krauti.
Le band che parteciperanno all'edizione 2016, che andrà in scena dal 3 al 5 giugno : [ 6 ].

Selfies




   
selfie s. m. o f. inv. Autoscatto fotografico generalmente fatto con uno smartphone o una webcam e poi condiviso nei siti di relazione sociale. ◆ Una sfera rossa che si muove sullo schermo nero di uno smartphone e il gatto la segue con la zampa fino ad attivare la fotocamera del telefono. Scatta così il "selfie" felino, l'autoscatto realizzato direttamente dal proprio gatto grazie a una serie di nuove applicazioni [...]. (Repubblica.it, 11 luglio 2013, Tecnologia) • Il selfie twittato da Ellen DeGeneres con Angelina Jolie, Brad Pitt, Kevin Spacey e altre celebrity alla cerimonia degli Oscar ha infranto ogni record. Centomila retweet in pochi minuti, quasi 800 mila in trenta; oltre 2,5 milioni in tutto, nel momento in cui scrivo: il triplo di quelli prodotti dal tweet con cui nel novembre 2012 Barack Obama annunciava, abbracciando la moglie Michelle, «altri quattro anni» alla presidenza degli Stati Uniti – fino a oggi, il più retwittato di sempre. (Fabio Chiusi, Wired.it, 3 marzo 2014, Attualità).
Dall'ingl. d'America selfie.

Treccani.it


1

Un manifesto realizzato da Luca Oleastri aka Innovari [ 1 , 2 ] per il progetto The Earth is Flat [ 3 ] sul tema del controllo delle masse.
E' un memento correlato alla privacy nella rete estesa [ 4 ] abusata dalle agenzie governative “per il nostro Bene” ( NSA in testa ) : stampatelo e appiccicatelo sul muro delle vostre camere.

Le abitudini digitali a 0039





1

Ancóra un articolo su la Repubblica on-line del 3 dicembre [ 1 ] mi ha portato alla lettura di questa sintesi del rapporto Deloitte sulle abitudini digitali degli “italiani” alle prese con gli smartphone : “Global mobile survey | Deloitte Italy | TMT - Sempre attaccati al cellulare: dalla mattina alla sera in attesa di notifiche” [ 2 ].

{ il rapporto completo in formato PDF è leggibile e/o scaricabile qui : “Global Mobile Consumer Survey 2015: la prospettiva italiana - Smartphone: passione italiana senza età” [ 3 ] }.
Consiglio la lettura a tutti gli utenti che passano di qua, è qualcosa che riguarda tutti i cittadini.
Perché – fuori di retorica – è vero : siamo tutti cittadini della rete digitale, qua dentro.

Telefonino do it better ?





1

Ogni tanto, un dubbio sul progresso vero, presunto – sarebbe meglio dire : la progressione – del mercato dei beni elettronici effimeri – ? – e stupefacenti, è bene porselo.

In un commento al post sugli smartphone di punta della Microsoft ( ex-Nokia ) [ 1 ] il mitico Lorenzo Celsi ( informatico redattore di un proprio blog, Eldalie [ 2 ] ) mi ha consigliato questo articolo postato sul sito de la Repubblica on-line il 3 dicembre :  “I cellulari di 10 anni fa sono superiori ai migliori smartphone di oggi” [ 3 ].
Uelà.
Vengono commentati i risultati di una ricerca eseguita dall'authority britannica per le telecomunicazioni OFCOM [ 4 ] ( Independent regulator and competition authority for the UK communications industries ).

Windows Phone 8 - 8.1 è l'Os più sicuro per i dispositivi mobili





[ ... ]

1

{ recupero }.


Ri-propongo una chiacchierata da bar di Manny Pham ( What Mobile ) con l'hacker white hat Steve Lord, titolare della società britannica Mandalorian Security Services Ltd [ 1 ] sul tema della sicurezza dei dispositivi mobili ( smartphone, tablet ... altro ).
Roba di un mese fa, ma comunque sfiziosa e centrata su di un topic sempre in auge.

Dopo l'incipit dedicato dal magazine alle ulteriori sortite del mitico Edward Snowden sul tema della sorveglianza governativa eseguita sui cittadini dormienti - precisamente l'agenzia britannica GCHQ [ 2 ] - l'hacker dichiara un'esperienza di 15 anni nei penetration test - il superamento delle barriere software difensive e l'intrusione nei sistemi - su varie tipologie di macchine ( dal singolo telefonino ai sistemi missilistici ... dice lui ) per conto dei produttori interessati a conoscere le falle dei propri apparecchi al fine di mettervi le “pezze” ( patch ) prima che a tali vulnerabilità ci arrivino gli hacker cattivi ( i black hat ...  cracker ... che i media generalisti di 0039 confondono sempre con i buoni, mettendoli tutti nello scatolone del termine “hacker”, flettendolo a una negatività totale, come se non esistessero un lato buono ed uno cattivo della Forza ...
sì ...
sta per uscire il primo episodio del sequel di Guerre Stellari e l'autore di questo blog non è immune dall'hype globale ).

{ sui buoni e i cattivi nell'ecosistema informatico, vedi la breve nota al paragrafo 3 }.

Microsoft Lumia 950 e 950 XL





[ ... ]

1

Microsoft ha iniziato a distribuire gli smartphone Lumia di fascia alta dalla fine di novembre [ 1 ].

Si tratta del Lumia 950 XL ( basato su Snapdragon octacore ) [ 2 , 3 ] che è la flagship della casa di Redmond e costa 699 € [ 4 ] mentre il Lumia 950 ( basato su hexacore ) [ 5 , 6 ] è una versione più economica [ 7 ] e ridotta nei vari parametri.
Entrambi vengono distribuiti con il nuovo Windows 10 Mobile implementato in fabbrica, così come altri dispositivi di fascia medio-bassa che sono stati annunciati : il 550 è già prenotabile su Amazon.it [ 8 ] mentre è incerto il destino di 750 e 850 [ 9 ].

Un continuo ambiente costruito





1

Megalopolis è ( anche ) una visione urbana massiva e distopica creata da Dan Rutter in grafica digitale, e pubblicata assieme alle bozze, frizzate e note su CGSociety [ 1 ].
Una definizione :


La megalopoli è un'area molto vasta a dimensione regionale urbanizzata, dove diverse aree metropolitane si uniscono e si amalgamano in un continuo ambiente costruito di grande dimensione. Il nuovo insieme assume i caratteri di una diversa e più ampia struttura urbana legata ed interconnessa.
Il termine megalopoli deriva da un'antica cittadina greca in Arcadia (Peloponneso) e fu ripreso da Jean Gottmann, uno studioso di geografia, nel 1957.

Wikipedia


Mattone biologico






Macchine per lo stampo di mattoni biologici di prezzo e capacità differenti, in vendita su Alibaba.com [ 1 , 2 ].

1

Un altro rantolo di un'economia agonizzante, basata sulla produzione di beni materiali : nel comparto edile dell'area di 051 ( Bologna ) e regione, dopo la liquidazione della Cesi ( cooperativa con 100 anni di vita, circa 400 dipendenti e soci ) [ 3 , 4 ] e di altre minori, due giorni fa è stato il turno della Coop Costruzioni ( 81, 440 ) [ 5 , 6 ].

Un altro invito a ragionare su come traslare ad una economia per il futuro presente, solidale e basata sulla produzione di beni immateriali e la riparazione delle cose ... ed altri servizi necessari. Qualche gadget elettronico per ( ri-)stupirci come bambini – ogni tanto – e l'immancabile specchio di Narciso che sono i fidati dispositivi mobili, per la cura della nostra persona tridimensionale.

Self driving cars ( automobili che si guidano da sé )




L'equipaggiamento tecnologico della Google driveless car ( fonte : Google via E&T Magazine [ 1 ] ).



Isaac Asimov e l'auto che si guida da sola

Cosa dovrebbe fare una driverless car nel caso in cui si trovasse a dover decidere tra vita del passeggero e quella di un pedone?
Ipotizziamo che un bambino attraversi improvvisamente la strada è l'auto sia costretta a decedere se investire il pedone o schiantarsi contro un muro.
Un problema “asimoviano” per le tre leggi della robotica che ricordo essere:


1 - Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
2 - Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 - Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.


Comunque in [ questo articolo ] esplorano il problema, che sembra di lana caprina ma invece è serio.

Luca Oleastri


[ ... ]

1

Ripropongo il pensiero pubblicato da Luca Oleastri aka Innovari [ 3 , 4 ] sulla pagina faccialibresca delle Edizioni Scudo [ 5 ] perché è già attuale, stante la progettazione e i test su strada di svariati prototipi di automobili che non necessitano dell'intervento del guidatore umano ( self driving cars ... veri e propri robot con le ruote e capienti a sufficienza per ospitare una o più unità a carbonio - esseri umani ) : dalla Google driverless car per i poveracci [ 6 , 7 ] che pochi giorni fa s'è guadagnata il suo spazio di fama globale perché in California è stata sanzionata per “velocità troppo bassa” ( viaggiava ai 40 km/h ) [ 8 ] alla Mercedes-Benz F 015 detta Luxury in Motion e the mobile lounge per gli amministratori del Sistema [ 9 , 10 ] presentata al CES 2015 del gennaio scorso.

Stimola l'immaginazione di situazioni di traffico equivoche – ma i ragionamenti possono essere eseguiti anche in altri ambiti spaziali e modali ... le cose intelligenti ( dispositivi elettronici iniettati di percorsi operativi condizionali e capaci di accumulare e ordinare dati esperienziali in database ) sono ormai ovunque – nelle quali una macchina che porta in sé le Tre leggi della robotica di Isaac Asimov [ 11 ] potrebbe arrivare a una situazione di paradosso logico e imballarsi.

iFixit




Esercita il Tuo Diritto di Riparare

iFixit è una comunità globale di persone che si aiutano l'un l'altro a riparare cose.
Aggiustiamo il mondo, un dispositivo alla volta.

dalla home-page del sito


1

iFixit [ 1 ] è un sito di howtos e una comunità globale di riparatori, gente che non butta via la macchina quando non funziona ( diversi generi di macchine ) si rimbocca le maniche e la ripara.

Plaudo la mentalità anti-consumistica e da qualche tempo pratico pure io, su hardware [ 2 ] informatico.

Problemi con gli aggiornamenti del 10/11 per Win 8.1





1

Ne avevo discusso con Lorenzo in una lunga conversazione o. t. in questo blog [ 1 ]; e a memoria, non avevo mai avuto problemi con gli aggiornamenti del sistema operativo Windows ( versioni da XP a 8.1 ).

Eppure, è accaduto oggi.

Dopo avere scaricato e installato un blocco di 22 aggiornamenti consigliati e importanti ( 115,1 MB ) e riavviato la macchina ( il tablet-Pc Microsoft Surface Pro 128GB ) l'ho trovata come scissa in due : con il mouse potevo agire sulla superficie del desktop, ma appena il cursore toccava i bordi il sistema si bloccava per lunghi secondi ... circa mezzo-minuto ad ogni tentativo ... e non riuscivo ad aprire le barre laterali ( barra delle app e barra delle funzionalità - la charms bar ); viceversa, toccando con le dita lo schermo potevo aprire le barre laterali e interagire sul loro contenuto, ma appena toccavo il desktop classico si bloccava tutto ...
come sopra.

TinEye




[ ... ]

1

Ho già scritto un post sulla Ricerca inversa delle immagini nella rete estesa ( www ) con focus sullo strumento offerto da Google e un accenno ad una alternativa : [ 1 ].

Credo sia il caso di scrivere due note più accurate - ma sempre basiche cioè buone per l'utente novizio, non avvezzo a smanettare con disinvoltura sui componenti aggiuntivi per i browser - anche su quest'altro strumento utile e gratuito, a disposizione di ogni utente, e che talvolta risulta essere più accurato del concorrente firmato Big G.

TinEye [ 2 , 3 ] ( contrazione dell'inglese tiny eye cioè “occhio acuto” o “aguzzo” ) è un motore di ricerca delle immagini prodotto da Idée Inc. [ 4 ] e fruibile gratuitamente attraverso il sito della casa produttrice, oppure usando un add-on disponibile per i browser più usati.
{ la casa offre anche una serie di strumenti professionali a pagamento [ 5 ] rivolti alle aziende che hanno interesse a monitorare la rete estesa alla ricerca di ispirazioni e/o plagi dei propri marchi e prodotti ( vedi il TinEye Alerts che avvisa via-mail del rintracciamento di immagini uguali e/o simili a quelle indicate al codice ) }.

Tortellini ( c'erano una volta i )





1

Una iterazione nella pianura padana che è digressione metafisica - spazio-temporale ed etnica - in un Paese già divorato su larga scala e metabolizzato in altro ... che ( re-)esiste ormai solo nelle piccole nicchie come quella descritta da UnUomo.InCammino [ 1 ] antropologo escursionista e prolifico blogger : [ 2 ].

{ mi ha consigliato questo suo post in un commento al mio “Pasolini , il corsaro” [ 3 ] e trovo sia filologico il flusso degli ultimi scritti pubblicati sull'Orlodelboccale }.

Bookmark and Share

I padroni del mondo




[ ... ]

1

L'illustratore Luca Oleastri aka Innovari [ 1 , 2 ] ispirato dalle linee e dalla comunicazione promozionale della Pontiac Catalina [ 3 ] ha scritto uno status che sottolinea l'identità concettuale e fattiva nel corso di alcuni decenni del secondo dopoguerra, tra lo spazio occupato e codificato dal sistema imperiale ( dell'Impero Americano ora in decadenza ) e lo spazio individuale dei cittadini sottoposti.
E lo riproduco :



I padroni del mondo

di Luca Oleastri


Quando guardo queste auto statunitensi degli anni '60, visualizzate in questa maniera per le illustrazioni pubblicitarie, capisco che gli americani si sentivano totalmente i padroni del mondo, ma non tanto dei popoli (o non solo) ma della Terra come pianeta. Un sereno orgoglio globale e diffuso, popolare e trasversale alle classi sociali, un potere non isterico ma tangibile e presente, un potere ignorante ma rilassato che faceva sembrare quello della Germania nazista o della antica Roma una barzelletta.
Rappresentare una auto in quella maniera, come questa Pontiac Catalina del 1967, arancione, con quelle dimensioni, quel muso, quella carreggiata, e mostrarla utilizzata per andare a giocare a golf e fare quattro chiacchiere insulse, era come andare a fare la spesa con un drago, incuranti del drago.
Loro si sentivano talmente tanto così, in quella maniera contagiosa, che facevano sentire anche noi così, seppure fossimo molto diversi e nella periferia del loro impero.
Anche se era una assurda illusione, anche se era la totale celebrazione del consumismo più dissennato e aberrante indotta dal sistema industriale, vorrei ancora che qualcuno ci facesse sentire così o che ci sentissimo ancora così noi.
Percepisco che io stesso, nella mia vita di tutti i giorni starei veramente meglio, sarei veramente più felice, coccolato ed ammansito da questa illusione di potere sulla realtà diffusa, perchè questo mesto presente in confronto è veramente da straccioni per tutti, anche per i super ricchi.


Luca Oleastri

---

( prima pubblicazione dell'articolo su Facebook, venerdì 6 novembre 2015 [ 4 ] ).


[ ... ]

Bookmark and Share

Cars





[ ... ]

1

Veicoli a motore.

E conseguenze.
Come ricordava lo scrittore Fulvio Abbate [ 1 , 2 ] in una presentazione del suo libro “Pier Paolo Pasolini raccontato ai ragazzi” ( Dalai Editore, 2011 ) cui ho assistito tempo fa alla Feltrinelli sotto le Due Torri ( a 051 ) l'autore nato a Bologna [ 3 ] comprò una Ferrari non perché per lui fosse uno status symbol ma per l'esercizio di una funzione molto pratica e poco ideologica, quella di rimorchiare i ragazzi.
( era una Ferrari marrone, avuta in dono da Lizzani per la sua prestazione nel film “Il gobbo”; di seconda mano ).
Guardando però le orrende macchine in strada oggi, dubito che le linee esplicitate nelle carrozzerie – mortificate ulteriormente dal grigiore – possano avere un qualche effetto attrattivo e sensuale in sé, per i soggetti ambosessi e di qualunque età.

Cars.
Ritengo che l'industria automobilistica americana abbia raggiunto negli anni '50 e '60 il top del design di settore : linee aggressive fluenti, originali e mai banali, cromature e colori cangianti che fanno battere il cuore al primo sguardo, grande spazio interno.
L'automobile diventa molto più di uno status symbol ( come le auto europee destinate ai miserabili sopravvissuti della Seconda Guerra Mondiale, che in quegli anni si stavano arricchendo con il boom economico ) : l'auto diventa un mondo ...
anzi il mondo del suo proprietario e utente.




Quest'opera dell'illustratore canadese Bruce McCall [ 4 ] forse voleva essere satirica nelle intenzioni dell'autore, ma ha reso coerentemente l'idea di auto-mondo.

Pasolini , il corsaro







1

Sono trascorsi 40 anni dalla morte di Pier Paolo Pasolini : una marea di parole di tutti ... i 15 minuti di notorietà di Gabriele Muccino [ 1 ] ... il Corriere della Sera ricorda la collaborazione concretizzatasi in articoli poi divenuti parte della raccolta “Scritti corsari” [ 2 ] con una serie di post commemorativi leggibili sul sito [ 3 ].

Un lasso di tempo enorme, la parabola di un Paese allora in forte trasformazione ma ancóra vivo e scalciante, e ora vecchio ... 
Pasolini ha descritto la trasmutazione di 0039 da Paese sostanzialmente agricolo a industriale, e la mutazione antropologica che ne è conseguita. Aveva il sentore della carne calda di un corpo agitato e vivo, che diventava prosa coerente e poesia. 
Ma “vecchio” non è una brutta parola in sé : dovrebbe racchiudere la saggezza ( sintesi di esperienza vitale ) e la ponderazione del gesto quotidiano. 0039 è invece un Paese in demenza senile precoce e conclamata, distratto fino ad attonito e virtualizzato, pronto all'estremo sacrificio con la mansuetudine sacrificale di una pecora sedata.
Chi dovrebbe avere coraggio da corsaro nell'affondare la lama incurante delle convenzioni, sarebbe l'intellettuale ... ma dove sono - se esistono - gli intellettuali italiani odierni ?
Muccino ?

Impostare un motore di ricerca diverso da Bing in Windows 10





1

Microsoft sta tentando - da qualche anno - di promuovere in ogni modo il proprio motore di ricerca Bing [ 1 , 2 ] ed uno dei metodi è proporlo come motore di default in Windows 10 [ 3 ] sia nella barra delle applicazioni - la casella Ricerca in Windows e nel Web ( Search the web and Windows ) - che nel browser Edge ( cioè Internet Explorer ri-brandizzato ) [ 4 ].









Ad ottobre 2015 Bing ha solo il 12,26% del mercato desktop secondo NetMarketShare [ 5 ] e fino a luglio una percentuale inferiore al 5% in quello mobile secondo Statista [ 6 ].

Blocco dei contenuti non sicuri delle pagine web





1

Che cos'è il piccolo lucchetto presente nella barra di navigazione di Firefox, a sinistra dell'URL ?

E' un'icona che informa l'utente sul protocollo di trasferimento dati in uso nella pagina-web visualizzata : HTTP [ 1 ], HTTPS [ 2 ], misto ( alcuni contenuti sono in chiaro, altri cifrati ).
La pagina pagina di supporto in lingua italiana spiega le varie declinazioni dell'icona : [ 3 ].

Firefox 42




Uno sfondo per desktop dedicato ai prodotti Mozilla più celebri e distribuiti ( Firefox e il client di posta elettronica Thunderbird ), disponibile in diverse dimensioni : [ 1 ].

[ ... ]

1

Da poche ore è disponibile la release 42 del web browser multi-piattaforma ( Windows, Linux, Mac Os X ) Firefox, scaricabile dal sito della Mozilla Foundation : [ 2 ].

{ leggi le note in lingua inglese [ 3 ] e italiana [ 4 ]; leggi la scheda in Wikipedia ENG sulle quote di utilizzo dei web browser nel mondo ( “Usage share of web browsers” ) : [ 5 ] }.
La novità più importante pare essere il potenziamento della modalità di navigazione anonima con una protezione anti-tracciamento di livello superiore, che dovrebbe sterilizzare le attività dei codici-spia sulla navigazione dell'utente che abilità tale funzione.
{ vedi mio post : “Cookie( s ) e profilatura umana” [ 6 ] }.


De anonimato su internet





1

Una bella sgrossatura di Lorenzo Celsi sull'argomento dell'anonimato nella rete ( argomento-cardine della privacy digitale ), provvista di utili definizioni dei termini in gioco : [ 1 ].

Consiglio la lettura a tutti gli utenti on-line di lingua italiana.

Bookmark and Share

Analisi dello spazio usato sul disco


[ ... ]

1

Chiacchierando con Lorenzo delle applicazioni utili ad analizzare lo spazio usato / libero sulle memorie di massa locali e remote [ 1 ] ... l'amico mi ha consigliato di dare un'occhiata a una selezione di software per sistemi Windows disponibili nel repository SnapFiles : [ 2 ].

Il minimo comune denominatore di questa categoria di applicazioni ( disk space analyzers ... sull'utilità delle quali mi sono espresso qui : [ 3 ] ), è la possibilità di una o più visualizzazioni delle directory delle memorie di massa ( istogrammi, torta, treemap [ 4 ] ... ) alternative a quelle offerte dal sistema operativo ( icone ... dettaglio ); diverse applicazioni offrono funzioni addizionali di analisi e gestione dei file e cartelle ( esportazione delle info, ricerca dei duplicati, comparazione filtrata secondo vari parametri ... altro ).
{ visualizzazioni alternative sono integrate in vari toolkit di manutenzione del Pc, come - ad esempio - AVG Pc ToneUp [ 5 ]  }.
Una lista di programmi per Windows che mi propongo di provare nei prossimi giorni - con una preferenza netta per i freeware - assieme ai due già provati e recensiti in questo blog, e ad altri per Linux e Mac :


applicazione Windows sito
rece.
prezzo
Disk Aware


9,99 $
Disk Space Fan Free

-
fw
DiskSavvy Free

-
fw
GetFoldersize

-
fw
HDGraph

-
fw
JDiskReport

-
fw
MindGems Folder Size

-
fw
Saleen FilePro

-
fw
Scanner

-
fw
SpaceSniffer


fw
TreeSize Free

-
fw
applicazione Linux sito
rece.
prezzo
Disk Usage Analyzer ( Baobab )

-
fw
Filelight

-
fw
applicazione Mac Os X sito
rece.
prezzo
Daisy Disk

-
9,99 $
Disk Expert

-
9,99 $
Disk Inventory X

-
fw
Space Gremlin

-
4,99 $
Legenda : sito = sito del produttore, rece. = recensione, fw = freeware.