Testata

Firefox 42




Uno sfondo per desktop dedicato ai prodotti Mozilla più celebri e distribuiti ( Firefox e il client di posta elettronica Thunderbird ), disponibile in diverse dimensioni : [ 1 ].

[ ... ]

1

Da poche ore è disponibile la release 42 del web browser multi-piattaforma ( Windows, Linux, Mac Os X ) Firefox, scaricabile dal sito della Mozilla Foundation : [ 2 ].

{ leggi le note in lingua inglese [ 3 ] e italiana [ 4 ]; leggi la scheda in Wikipedia ENG sulle quote di utilizzo dei web browser nel mondo ( “Usage share of web browsers” ) : [ 5 ] }.
La novità più importante pare essere il potenziamento della modalità di navigazione anonima con una protezione anti-tracciamento di livello superiore, che dovrebbe sterilizzare le attività dei codici-spia sulla navigazione dell'utente che abilità tale funzione.
{ vedi mio post : “Cookie( s ) e profilatura umana” [ 6 ] }.






2

Il samurai Lorenzo ha pubblicato una dotta e pragmatica digressione sull'argomento, nel suo blog Eldalie : “Firefox e Tracking Protection” [ 7 ].

3

La pratica.
La funzione anti-tracciamento è inclusa nella modalità di navigazione anonima che si attiva dal menu principale del browser :





( il menu classico di Firefox, qui sopra frizzato ma eliminato nelle ultime versioni del software, è ripristinabile con l'efficiente add-on Classic Theme Restorer [ 8 ] ).

Nella finestra per la navigazione anonima così aperta, il bottone del menu è diventato di colore viola e a destra, vicino ai bottoni di sistema per le operazioni basiche di gestione della finestra, è presente l'icona della mascherina carnevalesca ( su sfondo viola ) :





Un avviso a grandi caratteri senza grazie accoglie l'utente, è disponibile un semplice tutorial in 3 passi [ 9 ] che spiega come il browser, in questa modalità, potrebbe bloccare e non visualizzare parti della pagina provviste di codice-spia e che è pure possibile disattivare la modalità per la sessione corrente :





4

Ricapitolo alcuni link utili :


Firefox
link
lingua
Ultima versione per la macchina in uso

ITA
Versione beta per la macchina in uso

ITA
Distribuzioni dei software Mozilla per le varie piattaforme

ITA
Note sulla versione 42.0

ENG
Note sulla versione 42.0

ITA


( continua )

Bookmark and Share

14 commenti:

  1. Scusa, e' più forte di me: Firefox 42 mi fa pensare a questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai letto ''Guida galattica per gli autostoppisti''.
      La gente, poi, mi dice : ''Ma comeeeee ... tu che seeeeei un grande appassionato di fantascienza, non l'hai mai leeeeetto !!??''.

      ...

      Poco male.
      Tutto sommato, i fenomeni in atto che stanno cambiando radicalmente la nostra società vanno talvolta oltre la fantascienza.

      Elimina
    2. Io l'ho letta, ma ci sono molte cose meglio... non ti sei perso niente. Insomma, la definirei carina a tratti. L'ho letta proprio per "senso del dovere", me l'hanno presentata come "must".
      Idem per il "Signore degli anelli". L'ho finito, per dovere. E' meglio della guida galattica etc, ma a me non ha lasciato nulla di speciale.
      Ad essere onesta, la fantascienza mi ha stancato.
      Meglio decisamente altro...

      Elimina
    3. Eh.
      Dici “la fantascienza mi ha stancato” ma il problema è che non hai trovato sotto-generi e singole opere speziate tanto da sollecitare appetito e poi gratificare il palato della lettrice.
      La Fantascienza - io sono sempre stato incline alla sf piuttosto che al Fantasy... eccezione fatta in età adolescenziale acerba, proprio per “Il Signore degli Anelli” e “Lo Hobbit” - è un oceano davvero vasto.
      Se vuoi, ti posso consigliare alcuni gruppi su Facebook in cui se ne chiacchiera e discute.

      Elimina
    4. Saro' franca... non ho tempo! Comunque grazie del pensiero.
      Al momento (purtroppo) non leggo molti libri (onta su di me!!!) anche perché mi trovo a leggere per i miei figli i libri più disparati.

      A me piacciono robe un po' più sul "classico"...

      Quest'estate mi sono letta "L'isola dei senza colore" che ho trovato interessante, ma "L'uomo che scambio' sua moglie per un cappello" e' molto meglio. Anche se riconosco che magari non e' il massimo della narrativa...

      Al momento mi sono riproposta di leggere "Sottomissione". Ma anche questa lettura va molto a rilento, diciamo che e' una lettura che mi fa stare male, il protagonista e' una persona che e' distante anni luce da me. Quindi sono ancora alle prime pagine...

      Elimina
    5. Oh.
      “L'uomo che scambio' sua moglie per un cappello” di Oliver Sacks ( neurologia narrativa ... diciamo ) è piaciuto molto al mio amico Luca.
      Altro genere “Sottomissione” di Michel Houellebecq - giusto ? - che m'interessa pure, ed è una proiezione distopica della società francese ( ma potrebbe essere quella europea in generale ) nei prossimi 5 - 10 anni.

      Elimina
    6. “L'uomo che scambio' sua moglie per un cappello” mi e' piaciuto molto. A me tutte quelle cose interessano, anche se non ho troppo tempo per approfondire davvero. Una storia che mi ha inquietato e' l'uomo che cadeva dal letto. Mi ha colpito particolarmente anche la storia dell'uomo la cui memoria si era fermata al 1945. O la storia della disincarnata. O il discorso del presidente. Boh, e' un libro che ho riletto volentieri quest'estate, dopo l'altro nuovo.

      Di Houellebecq ho letto "le particelle elementari". Ma devo essere sincera: non riesco a "capirli" davvero. Non so, forse sono limitata io. Idem per altri autori che ho letto o ho provato a leggere, per esempio Kundera, che anche mi faceva star male.

      Devo decisamente trovare tempo di leggere e, anche, andare a scegliermi un buon libro.

      Elimina
    7. Beh.
      C'è sicuramente un buon motivo per il quale sei attratta da certe argomentazioni e ambientazioni letterarie.
      Ti invito a continuare sulla strada che senti ... anche se è ripida ( ed è una buona cosa che tu ne sia cosciente ).

      Elimina
    8. Giusto per precisare: Houellebecq non mi attrae, ma: nella mia famiglia acquisita e' molto stimato. Anche questa e' una lettura che vedo come "dovere", perché magari e' davvero, come dicono, un tipo molto acuto che descrive questi tempi, generati dai movimenti del '68 per esempio (e l'idea che se ne ha leggendo e' che sia stato tutto un fallimento totale, vedi "Le particelle elementari").
      Appunto, probabilmente Houellebecq e' realista, ma a me piacciono più' le favole, quindi mi forzo a leggerlo magari anche per svegliarmi un po'. Vediamo.

      Elimina
    9. Capito.

      [ ... ] questi tempi, generati dai movimenti del '68 per esempio (e l'idea che se ne ha leggendo e' che sia stato tutto un fallimento totale [ ... ].

      Uh.
      Mi fai venire voglia di leggere quel romanzo ... o saggio ?
      Ibrido ?
      Certamente, il '68 - '77 ha contribuito al degrado e alla de-responsabilizzazione massiva ( vedi gli slogan da Paese dei Balocchi : ''Tutto è possibile'', ''Vogliamo tutto e subito'', ''Vietato vietare'' ... ).
      Certamente, abbiamo bisogno, individualmente, di recintare e difendere con i denti uno spazio per i sogni - anche nell'URSS del socialismo realizzato e del materialismo di Stato, i cittadini usavano la bottiglia di vodka come prassi di esilio interiore - e mi piace come l'hai reso nel tuo equilibrio familiare che, come conseguenza lucida e consapevole, condiziona le tue letture.
      Quando questo spazio diventa condiviso da tutti ... siamo di fronte a un delirio massivo, una pericolosa allucinazione collettiva ... uno stato onirico programmato durante il quale la massa è compiutamente narcotizzata e in balia dei Programmatori del Sistema.

      Mi sembra che ci siamo dentro fino al collo.
      Chissà come andrà a finire.

      ...

      Elimina
  2. Mai capito cosa ci trova la gente in quel racconto, insopportabile manierismo barocco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura manierismo barocco ?

      Elimina
    2. Uhm.
      Sto leggendo altro ... e non ho mai avuto una grande simpatia per la fantascienza umoristica.

      Elimina