Testata

Bitcoin , blockchain




Quantità di bitcoin generati lungo l'asse temporale : ogni 4 anni la frequenza di conio viene dimezzata.


Bitcoin

Bitcoin (simbolo: ₿; codice: BTC o XBT) è una moneta elettronica creata nel 2009 da un anonimo inventore, noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, che sviluppò un'idea da lui stesso presentata su Internet a fine 2008. Per convenzione, il termine Bitcoin, con l'iniziale maiuscola, si riferisce alla tecnologia e alla rete, mentre il minuscolo bitcoin si riferisce alla valuta in sé.

A differenza della maggior parte delle valute tradizionali, Bitcoin non fa uso di un ente centrale né di meccanismi finanziari sofisticati, il valore è determinato dalla leva domanda e offerta: esso utilizza un database distribuito tra i nodi della rete che tengono traccia delle transazioni, ma sfrutta la crittografia per gestire gli aspetti funzionali, come la generazione di nuova moneta e l'attribuzione della proprietà dei bitcoin.

La rete Bitcoin consente il possesso e il trasferimento anonimo delle monete; i dati necessari a utilizzare i propri bitcoin possono essere salvati su uno o più personal computer o dispositivi elettronici quali smartphone, sotto forma di "portafoglio" digitale, o mantenuti presso terze parti che svolgono funzioni simili a una banca. In ogni caso, i bitcoin possono essere trasferiti attraverso Internet verso chiunque disponga di un "indirizzo bitcoin" [ ... ].

Wikipedia, 2 dicembre 2017


Bitcoin, l'ultima guerra della finanza

Le quotazioni sono schizzate del 900% in undici mesi. Sempre più aziende e commercianti li utilizzano per le loro transazioni. Ma l'establishment economico fa quadrato e i banchieri centrali invitano alla prudenza: la vera rivoluzione è nella tecnologia BlockChain.

Filippo Santelli

Per il bitcoin è tempo di salto di qualità. L'aumento del 900% in valore dall'inizio dell'anno, pur con una serie impressionante di precipitose svalutazioni e spericolati recuperi, non poteva passare inosservato. L'alta finanza, e perfino le banche centrali, hanno acceso un faro di attenzione sulla criptovaluta, sempre invitando alla prudenza per il suo palese contenuto speculativo. Intanto aumenta il numero di aziende che cominciano ad effettuare transazioni con i bitcoin, da Microsoft a Expedia. E sono in aumento gli esercizi commerciali che l'accettano. La vera rivoluzione è però nella tecnologia che sta a monte del bitcoin, il blockchain, in grado essa sì di modificare i comportamenti e di influire profondamente sulle istituzioni finanziarie di tutto il mondo.

[ ... ]

Su Google, specchio delle priorità globali, la ricerca “compra Bitcoin” ha superato “compra oro”. Un sondaggio di Blockchain Capital rivela che un Millennial su tre acquisterebbe mille dollari di bitcoin più volentieri dell'equivalente in titoli di Stato [ ... ] Il paragone con l'oro si spreca, da quando qualche settimana fa il prezzo di una moneta digitale ha superato quello di un lingotto.

[ ... ]

Cme, la maggiore borsa di derivati del mondo, lancerà a breve il primo future legato al bitcoin.

[ ... ]

la Repubblica A&F, 27 novembre 2017


1 – Spunto

La sommaria trattazione dell'argomento prosegue nelle pagine 2 e 3 dell'inserto del lunedì che usualmente dedica molti articoli all'economia digitale, con opinioni avverse sulla criptovaluta [ 1 ] più nota e il fondo dedicato ad un caso concreto sul territorio, quello di Rovereto nel Trentino [ 2 ] dove 70 tra esercenti e professionisti accettano già d'essere pagati con i bitcoin e sono attivi bancomat che li cambiano : [ 3 , 4 , 5 ... ].

Dopo avere raggiunto il cambio record di 11.000 $ per 1 bitcoin, il 30-11 ha perso il 20% del valore [ 6 ] con un assestamento rituale nella storia quasi decennale della moneta digitale.
{ ma tenete presente che all'inizio dell'anno 1 bitcoin valeva 1.000 $ }.
I soggetti finanziari hanno già progettato la speculazione sull'andamento della criptovaluta e le autorità hanno dato il via : “Arrivano i futures su bitcoin: via libera dell’authority Usa” [ 7 ].

2 – Letture

E' disponibile e scaricabile a gratis il libro bianco in lingua inglese e formato PDF, firmato dal leggendario creatore del Bitcoin – Satoshi Nakamoto [ 8 , 9 ... ] – di cui non si conosce con certezza l'identità concreta e nemmeno se sia una persona singola oppure un collettivo di sviluppatori : “Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic Cash System” [ 10 ].

E' consultabile un wiki [ 11 ] dedicato al Bitcoin e parzialmente tradotto in lingua italiana : [ 12 ].

Sul sito de il Sole 24 ORE è fruibile un utile dossier sull'argomento : “Criptovalute: bitcoin e le altre” [ 13 ].

Esistono vari forum, blog e siti che si occupano di bitcoin : ad esempio il Bitcoin Forum che ha un board in lingua italiana [ 14 ] e il Crypto Mining Blog in lingua inglese [ 15 ] che è attivo dal gennaio 2014.

3 – Sintesi

Le transazioni sono validate con un processo che verifica l'integrità di una catena di dati a blocchi che è il database del Bitcoin, e sfrutta il meccanismo peer-to-peer [ 16 ].
“Catena [ di dati ] a blocchi” è la traduzione del termine informatico inglese blockchain :


Blockchain

Una blockchain (in italiano letteralmente: catena di blocchi) è una base di dati distribuita, introdotta dalla valuta Bitcoin che mantiene in modo continuo una lista crescente di record, i quali fanno riferimento a record precedenti presenti nella lista stessa ed è resistente a manomissioni. La prima e più conosciuta applicazione della tecnologia blockchain è la visione pubblica delle transazioni per i bitcoin, che è stata ispirazione per altre criptovalute e progetti di database distribuiti [ ... ].

Wikipedia, 3 dicembre 2017


Facendo sgobbare il proprio computer nella validazione delle transazioni – la verifica degli hash [ 17 ] dei blocchi – si ottengono frazioni di bitcoin come ricompensa : è il bitcoin mining [ 18 ].
Siccome il numero delle transazioni è in aumento, aumenta anche il numero dei blocchi di dati da verificare, e mano a mano è necessaria una maggiore potenza di calcolo per validare le operazioni : per questo motivo, è sconsigliato “minare” i bitcoin in solitudine, ma si ritiene che sia più produttivo collaborare con un pool [ 19 ].
Prima di iniziare il mining, è bene calcolare un preventivo di spesa tra l'hardware dedicato e il consumo energetico, il cui impatto è rilevante : il consumo globale del mining ha superato il consumo annuale medio di 159 singoli Stati [ 20 ].
All'inizio della storia della criptovaluta, anche il singolo utente poteva minare i propri bitcoin con un comune pc, ma oggi è indispensabile acquistare un computer ASIC ovvero una macchina special purpose [ 21 ] specializzata nell'esecuzione dello specifico processo matematico : un Bitcoin ASIC [ 22 ] – acronimo di application specific integrated circuit [ 23 ] – del 2014 come il Bitmain Antminer s5 da 1,15 TH/s [ 24 , 25 ] è acquistabile usato su eBay con una cifra attorno ai 400 € + spese di spedizione [ 26 ].




Quasi-assonometria cavaliera del Bitmain Antminer s5, dal Crypto Mining Blog [ 27 ].


In alternativa è possibile assemblare il proprio ASIC partendo da una scheda madre special purpose come la Asrock H110 Pro BTC+ [ 28 ] che si può acquistare per 140 € circa su Amazon [ 29 ] : una spesa cui va aggiunta quella per CPU, RAM, scheda grafica, dissipatore, alimentatore e case da scegliere a piacimento tra i componenti compatibili con la mobo.




La scheda madre Asrock H110 Pro BTC+.


Trattandosi di macchine specializzate, la potenza di calcolo viene resa con l'hash rate espresso in H/s ( hash double SHA-256 risolti per secondo ) : [ 31 ].
Sul sito Bitcoin Mining è fruibile una comparazione tra diversi modelli di Bitcoin ASIC : “Bitcoin Mining Hardware Guide” [ 32 ].

{ consiglio di approfondire l'argomento leggendo le discussioni nei forum pubblici come questa : “Creare una Farm per minare Bitcoin oggi” [ 33 ] nel Bitcoin Forum }.

4
 
La maggior parte delle bitcoin farm è allocata in Cina – circa l'80% – siccome in quel Paese l'energia elettrica ha un costo più basso : [ 34 , 35 ].

5

Prima di cominciare il cosiddetto bitcoin mining con la propria macchina, è necessario scegliere il proprio portafoglio.
Il client ufficiale – il software che agisce sul computer dell'utente, e permette di gestire portafoglio ( wallet ) e transazioni – è distribuito con licenza MIT [ 36 ] che è una delle licenze di software libero [ 37 ] : Bitcoin Core [ 38 , 39 ].
Esiste anche il portafoglio hardware : la chiavetta Ledger Nano S in vendita a 70 € circa, sia sul sito del produttore [ 40 ] che su Amazon [ 41 ].




Il wallet Ledger Nano S.


6

Con il termine altcoin si intendono tutte le criptovalute diverse dal Bitcoin [ 42 ] ed una lista è pubblicata ( anche ) in Wikipedia : [ 43 ].

Esistono macchine ASIC ottimizzate per minare le diverse criptovalute cioè per risolvere i particolari tipi di hash e le varianti della struttura del database.

[ ... ]

Bookmark and Share

1 commento: