Testata

norbertfeher = antonchigurh




Anton Chigurh raffigurato da Ernesto Perlingeiro in grafica 3D, come una figurina del tipo “big head”.


[ ... ]

[ ... ]

1

E' dall'inizio della diffusione mediatica della vicenda del “killer di Budrio”, e della scia di sangue fatale dal primo episodio alla Riccardina di Budrio – l'omicidio del barista Davide Fabbri – che vedo la forte similitudine tra due personaggi protagonisti disumani – capaci di un'alta sopportazione del dolore, incapaci di empatia con gli altri esseri umani, freddi nell'esecuzione degli omicidi ed inarrestabili nel loro percorso, come non fossero figure di questo mondo – il delinquente Norbert Feher nel fatto di cronaca concreta e il reduce Anton Chigurh, l'entità epicentrale del film ( anche se Javier Bardem ha vinto l'Oscar come “migliore attore non protagonista” ).
Il mio pensiero va a quella combinazione di spietatezza esecutiva [ 1 ] e indifferenza sociale [ 2 ] stigmatizzata nel film “Non è un paese per vecchi” ( 2007 ) dei fratelli Coen [ 3 ], tratto dal romanzo omonimo di Cormac McCarthy ( 2005 ) [ 4 ].
La sensazione spiacevole di trovarsi di fronte ad un fenomeno soprannaturale nel caso concreto di cronaca – come negli incubi dei quali conosci perfettamente e razionalmente lo schema ed i ruoli nello svolgimento, ma non puoi fare alcunché per cambiare la direzione del narrato onirico – è stata data dall'accadere di un filare impressionante di errori burocratici e poi operativi eseguiti dallo Stato italiano, incapace dapprima di identificare e poi di catturare l'assassino sul territorio, tanti e tali da dare spazio all'ordito di teorie complottiste.

2

Giusto l'altroieri rispondevo all'amico Michele Sasso – ed allego a questo mio post – che su FB adombrava spire complottiste, una “copertura particolare” per il fuggitivo infine catturato in Spagna :



La “copertura particolare” è la trama criminale che percorre le nostre società “liberali e democratiche”.
Norbert Feher conosceva e frequentava malavitosi, aveva non pochi contatti.
Come peraltro illustrato efficacemente dai fratelli Coen nel film “Non è un paese per vecchi”, dall'omonimo romanzo di Cormac McCarthy : nelle nostre società occidentali fruste puoi fare quel cazzo che ti pare.
Ogni giorno, migliaia di clandestini escono ed entrano da questo Paese.

Ma, per carità : le democrazie liberali sono il non plus ultra, e i norbertfeher – o gli antonchigurh, se preferisci – degli “inciampi”, “errori fisiologici” sulla strada del luminoso futuro liberista.
Danni di lieve entità, piccola statistica razionalmente accettabile.
Finché non ci sbatti il muso tu, oppure uno dei tuoi affetti.

{ s'intende che tu, e gli altri, siete liberi di delineare un complotto in questa vicenda ...
lo spazio c'è.
Le prove ? }.

Astio


Specifico che “lo spazio c'è” siccome il complotto è sempre possibile, stante la nostra limitata esperienza sensoriale diretta degli eventi discussi.
Ma altresì abbiamo il dovere di usare la Ragione per dimensionare e descrivere le caratteristiche degli eventi, dei protagonisti e dell'ambiente in cui si svolgono.

3

E colgo l'occasione di un post riflessivo come questo, per spottare le capacità grafiche di Ernesto Perlingeiro [ 5 , 6 , 7 ] artista 3d ed illustratore brasiliano laureatosi in Graphic Design alla PUC di Rio de Janeiro [ 8 ] che ha saputo caricaturare Anton Chigurh in 3d con maestria dello stile big head – una categoria di modellini concreti di personaggi famosi, popolare tra i fan di serie televisive e cinematografiche, sport e altro ambito – tanto che il suo elaborato è quasi più vero dell'originale : [ 9 , 10 ].


[ ... ]

Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento