Testata

Sui barconi è salita la classe media


Ceto degli sbarcati dall'Africa tra il 2013 e il 2018
Europa %
Italia %
Reddito basso
5
1
Reddito medio-basso
60
65
Reddito medio-alto
29
33
Reddito alto
7
1
fonte




Una panoramica più ampia, 1990 – 2015


1

Con 10+ anni di ritardo, la “Sinistra” “italiana” ha ammesso che lo slogan Scappano dalla fame e dalla guerra è stata una grande menzogna a sostegno del guadagno spicciolo delle tante associazioni non-?-profit e della realizzazione della Globalizzazione sul territorio “italiano” ( ed europeo occidentale in genere ) attraverso la spaccatura della società umana in mille quartieri ed unità etniche, una moderna Babele irriducibile a un solido intento comune di ostacolo al Potere ma propedeutica alla guerra di tutti i peoni contro tutti i peoni.
Lo ha fatto comodamente ( ed ovviamente ) fuori tempo massimo – cioè dopo i provvedimenti di Minniti eseguiti nell'ultimo scampolo del Governo Renzi e la chiusura definitiva dei porti eseguita da Matteo Salvini nell'attuale Governo Conte, che hanno smorzato e chiuso un fenomento già conclamatosi nel corso di due decenni abbondanti – e lo ha fatto attraverso la paladina locale del fact checking, la giornalista Milena Gabanelli già autrice e conduttrice della trasmissione televisiva Report [ 1 ] : [ 2 ].

Agli esseri senzienti, doveva perlomeno stonare che individui in maggioranza maschi adulti estremamente poveri potessero pagare il biglietto per un viaggio verso l'Europa pari a 6+ m € se non attraverso un lavoro retribuito e/o la schiavitù in terra europea.
Ma molti ebetini semi-automatici della “Sinistra” sono pressocché privi della facoltà di ragionare e di auto-aggiornarsi, così di fronte all'evidenza conclamata da personaggi della stessa loro cosmogonia negano, e continuano a negare, tacciando ancóra di “razzismo” chi ricorda loro la cruda realtà dei fatti.

2

Confrontare le cifre soprastanti con quelle da me raccolte nel post “Migranti, numeri” : [ 3 ].

[ ... ]

Bookmark and Share

29 commenti:

  1. Vedi, questo è un esempio del fatto che la "sinistra" oscilla tra la follia irrazionale e la grettezza più abbietta del proprio piccolo utile personale, a qualsiasi prezzo. Ovvero, dall'odio per se stessi e quindi riflesso contro l'Umanità intera a leccare i piedi a chiunque possa dare un biscotto in premio.

    Per esempio, Il signor Fubini scriveva più o meno le stesse cose sul Corriere ben prima della signora Gabanelli.

    Ma nota che:
    - Fubini notoriamente è (o era, non ho controllato) nel "board" de Open Society Foundation di Soros. E' la stessa persona che dice in TV che censura o distorce le notizie, per esempio la storia dei bambini greci deceduti per il collasso della sanità, in funzione della sua "agenda".
    - Le cose che scrive Fubini o che racconta Gabanelli vengono semplicemente ignorate. Vengono ignorate sia dal pubblico che è abituato a mangiare, bere, respirare mode e luoghi comuni sia da tutti i "media" asserviti che ogni giorno martellano con Saviano e i poveri bambini profughi lasciati affogare dai biechi sovranisti/fascisti.

    Incontro due signori più anziani di me in montagna, iniziano a parlare di questi profughi che fuggono dalla guerra. Io gli dico, scusi ma quale guerra di preciso? Boh ma fuggono anche dalla fame... al che gli posso chiedere "ma lei ha letto Fubini o guardato Gabanelli?" e la risposta è "Fubini chi?" e "Gabanelli chi?".

    Qui poi non sto dicendo che a me non serve ne Fubini ne Gabanelli, c'ero arrivato da solo vent'anni fa semplicemente guardando l'atlante geografico. Cose per me banali, in realtà sono fantascienza per (quasi) tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi vorrei aggiungere che questa dualità di follia e grettezza non è conseguenza specifica del "sinistrismo", è un tratto tipico della contemporaneità e deriva dal solito discorso sullo Anti-Umanesimo degli anni Settanta.

      L'unico modo che ha una persona contemporanea di vivere è non pensare. Esattamente come nel film Matrix, l'intera "realtà" è una finzione, una commedia che per esistere richiede la sospensione del giudizio. Tutti devono accettare il "dato di fatto" senza metterlo in discussione, nemmeno come ipotesi speculativa, perché anche solo il minimo dubbio ti fa dematerializzare nel mondo fatato di Matrix e rimaterializzare a Zion.

      Vedi bene, gente laureata come Sara, che dalle sue letture dovrebbe avere tratto un minimo di saggezza, tira fuori risposte automatiche, condizionate, come "fake" per il manuale-del-profugo e "non leggere i giornali che non ti piacciono". Siamo alle cose minime qui, c'è ben di peggio. C'è gente che ho dovuto attivamente rimuovere all'indietro perché è pericolosa.

      Elimina
    2. Ecco in cosa consiste secondo Fubini l'immigrazione (niente profughi, rifugiati, guerre, inondazioni, carestie).

      "... anche tenendo conto degli alimenti, degli abiti o della superficie abitabile in più che un dollaro può comprare in Gambia o Nigeria rispetto a Italia o Germania, noi europei in un anno guadagniamo in media undici volte di più. Dunque un giovane africano non si fa scoraggiare da una probabilità di meno del 2% di affogare al largo della Libia."

      Semplicemente, agli Africani viene venduta l'idea dell'Europa come il Paese dei Balocchi e quelli giovani e forti, che possono vendere tutto e pagarsi il viaggio (organizzato dai trafficanti e anche dagli Stati per conto delle Elite Apolidi), affrontano il viaggio ILLEGALE, ben sapendo dei rischi e delle difficoltà, per arrivare a godere di quei "balocchi".

      Più o meno come Lucignolo e Pinocchio.

      Gli Africani poveri, deboli, malati, rimangono in Africa e non hanno i mezzi, fisici ed economici, per allontanarsi dal villaggio. Questi noi li ignoriamo, preferendo PREMIARE i primi, quelli giovani e forti che arrivano ILLEGALMENTE in cerca dei "balocchi".

      Per giustificare questa scelta laida, si sono inventati tutta l'epica del "profugo", ben sapendo loro per primi che è falsa. Del resto, è tutto organizzato dall'alto.

      Elimina
    3. Infatti, ecco sul Corriere la centomillaesima MENZOGNA papale: "con chiarezza e determinazione Francesco mette in luce come nei tanti conflitti in corso, nel susseguirsi di ingiustizie e discriminazioni su tutte le latitudini, a farne le spese siano soprattutto i più poveri".

      Alla cascata di cazzate papali, aggiungo una considerazione generale: il Cristianesimo propone come modello Gesu. Il buon cristiano dovrebbe fare come lui. Quindi essere disposto al martirio per testimoniare la fede.

      In questi termini e' una religione folle, masochista, impraticabile.

      Il Papa sopra afferma che io per "arricchirmi" mi devo "aprire all'altro", che concretamente significa che mi devo via via ridurre fino all'annullamento, tipo Suor Maria Teresa, qualcuno che "si apre" cosi tanto che di lui/lei non rimane niente.

      Se io pensassi che il Papa e il clero credano alla fole che predicano, concluderei che sono persone mentalmente disturbate. Siccome so per certo che non credono in nulla, devo concludere che sono dei criminali e che hanno la stessa "agenda" delle famose Elite Apolidi.

      Poi la gente va alla parrocchia a farsi raccontare la rava e la fava, contro ogni evidenza. Finché erano cose di un lontano o lontanissimo passato, passi. Adesso però il martirio te lo consegnano a domicilio.

      Elimina
    4. Il Papa apolide e globalista mente perché vuole che ci arricchiamo con questo e che ci dimentichiamo di questo. Come posso ben testimoniare dopo avere visto diverse "manifestazioni" degli Accoglioni a Milano.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Letti.
      Un bel botta-e-risposta.
      Vado a contribuire ...

      Elimina
  3. == Nota ==

    In questo blog, non gradisco gli attacchi personali. Tanto più se partono da un utente che qui e altrove non ha contribuito costruttivamente alla discussione.
    In passato, credo fosse il 2016, pure io mi sono accapigliato ( si fa per dire ) con Lorenzo e con maleparole, cosa di cui non mi pento su queste pagine solo perché pentirsi pubblicamente è un atto assolutamente inutile.
    Ma, in quanto unico redattore di questo spazio, decido io, e la regola è che i commenti di attacco personale vengono cancellati tout-court.

    ===

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa che fa rabbrividire è che certe persone non hanno mai niente da dire. Se anche avessero qualche cosa da dire non saprebbero come farlo, eppure si collegano ad Internet assiduamente.

      A quel punto Internet, che è tutto un insieme di aggeggi che servono per scambiare idee, diventa un palcoscenico dove si rappresentano commedie e tragedie.

      Come quella signora (?) che mi ha annoiato per mesi sostenendo che io stessi "hackerando" il suo scemofono dal mio blog, inviandomi tabulati di IP presi da non so quale servizio di Google. Io, nella mia ingenuità, ho perfino provato a darle supporto tecnico, cominciando col dirle che il mio blog è un servizio di Google, non l'ho inventato io e che bastava stare alla larga per evitare lo "hackeraggio". Eppure niente, continuava a venire sul blog e a lamentarsi che il blog accedesse al suo scemofono. Alla fine ho dovuto cancellare tutti i suoi commenti e cancellare i successivi dalla moderazione senza leggerli. Dopo qualche mese ha smesso.

      Per fortuna sono casi eccezionali, io li conto sulle dita di una mano dagli Anni Novanta.

      Il guaio è che questi casi eccezionali si imbattono in un "gregge" di gente indifesa che invece si collega ad Internet come succedaneo di contatti umani di cui sentono la mancanza nella "vita reale". E con questi possono maramaldeggiare.

      Ah, inutile dire che nella mia esperienza sono sempre "compagni", questi fenomeni. Sono "compagni" per via delle Tre Categorie più una, che di solito ometto per semplicità, ovvero quella dei "fenomeni". Infatti il ritornello dello "ugualismo" consente ai "fenomeni" di mimetizzarsi tra le Tre Categorie, la dove in altri contesti saresti emarginato (oppure diventeresti il Fuhrer o il segretario del Partito, dipende dai casi).

      Io non vedo niente di sbagliato nel litigare, è la normale conseguenza della differenza e la differenza è quello che, contrariamente alla vulgata "compagna", è quello che fa funzionare l'universo. L'importante è sapere che tesi e antitesi hanno come scopo ultimo la sintesi. Se io non puntassi alla sintesi, non avrei nessun motivo di scrivere su Internet, non mi interessa ne parlare a me stesso ne esibirmi.

      Elimina
  4. veramente hai anche cancellato un commento che non era un attacco personale ma un'opinione che metteva in discussione il concetto di classe media secondo me nostre lenti di ingrandimento. tranquilli, tenevetevi il vostro spazio sovranista, meglio un pensiero semplice che articolato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed eccoci al secondo passaggio, Marco dovrà attivare la moderazione dei commenti.

      Elimina
    2. è un attacco personale?

      Elimina
    3. non ce n'è bisogno, ribadisco che vi lascio tranquilli nel vostro recinto. ero solo ripassato per vedere il tuo tempo di reazione, come prevedibile molto rapido.

      Elimina
    4. Una delle caratteristiche delle macchine è che non conoscono il concetto della auto-ironia involontaria, infatti il "tempo di reazione" mio è come il tuo. Certo, sono diversi i contenuti. Uno di noi può solo leggere la scheda perforata, girare la bobina col nastro, fare scattare interruttori, alimentare valvole e poi scrivere commenti che quando sono cancellati nessuno se ne accorge.

      Elimina
    5. Forse, ho cancellato 1 commento non offensivo l'interlocutore.
      Possono occorrere piccole sviste, quando si opera nel piccolo display del furbofono.

      Elimina
  5. Questo

    https://www.ilsole24ore.com/art/il-cacciatore-scafisti-messo-timbrare-passaporti-ACKJNcT

    mi lascia perplesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risposto sul mio blog. Niente di strano, il migliore ha la rogna e tutto quello che succede è una conseguenza.

      Aggiungo una cosa: le nostre Forze Armate e i Servizi sanno TUTTO, sanno chi, dove, come, quando e perché. Hanno logicamente riferito e gli è stato ordinato, invece di contrastare l'invasione, di facilitarla. Incluse le rimozioni al vertice di chi si mostrava riottoso e le promozioni degli entusiasti. Non è un caso che la parata del 2 Giugno era dedicata alla "inclusione". Anche li, il resto è tutta discesa.

      Elimina
    2. Non è una cosa di adesso. Come sapete la Leva è stata sospesa molti anni fa. Da allora le Forze Armate sono state organizzate col duplice scopo di dare stipendi e pensioni come tutta la P.A. e, secondariamente, di fornire supporto alle "campagne" della Globalizzazione Apolide. Queste campagne portano la "democrazia" e "garantiscono il libero movimento di merci e persone". Non è un segreto, è quanto dichiarano apertamente generali e ammiragli. Dove si schierano i carri armati eccetera? A ridosso di quelle poche "sacche di resistenza" che in qualche misura si sottraggono alla Globalizzazione.

      Alla fine è la riproposizione del modello USA, che, come dico spesso, prevede appunto la de-materializzazione di qualsiasi cosa. Per cui chi ancora pensa che sia questione di conquiste territoriali, non ha capito il gioco.

      Elimina
    3. @ Uomo : infatti ... nulla di cui essere davvero ''perplessi'', tutto rientra nella normale gestione della mass-immigrazione in un Paese spappolato già di suo.

      Elimina
  6. Più volte ho sottolineato come i progressisti liberal, oggi, siano di fatto i precursori di un "fascismo" (il termine è sbagliato, profondamente sbagliato, appartiene al grezzume linguistico qualunquista di questi semicolti) ovvero di un disegni di alcune castalie cosmopolite autoreferenziali con intenti sovversivi, antidemocratici, dissimulando la propria dittatura ideologica e fisica feroce con cazzate valoriali (?) arcobaleniche.
    Al posto delle aristocrazie terriere quelle mediatiche e finanziare, al posto dell'olio di ricino la somministrazione martellante di unitedocolorsofbenetton nel 95% dei casi col maschione africano accanto alla femmina europea, al posto della censura schietta, la rimozione di eitspic, al posto della propaganda ampollosa la somministrazioni di pellicole multietniche con Sissi mulatta oppure Galileo pachistano e altre vaccate del genere.
    E' tutto molto più subdolo e propinato a masse in maniera ossessiva. Devo dire che le masse paiono non rispondere così bene alla catechesi imposta loro sistematicamente, in modo percussivo.

    L'ingegnerizzazione geopolitica e sociale è sempre stata nel DNA di questi razzisti fenomenali sinistranti, non è cambiato un cazzo da Stalin, Tito, Pol Pot, la Clinton o la Bonino.
    Hanno il razzismo e pulsioni sadiche nel loro DNA moralista e ideologico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io smetterei di usare il termine "fascismo" e "fascista". Esattamente per la stessa ragione per cui smetterei di usare il termine "capitalismo" e "capitalista".

      In entrambi i casi sono parole che hanno senso nello "storytelling" dei compagni ma se ti collochi fuori da questo racconto, sono parole vuote.

      Il "fascismo" non aveva nessun contenuto ideologico o dottrina, era una invenzione personale di Mussolini che ci mise dentro via via quello che gli pareva utile. Per i compagni è diventato una parola-chiave e un concetto-chiave perché è stato Mussolini che ne ha soffocato le ambizioni agli inizi del Novecento. Un Mussolini che veniva dalle loro fila e quindi conosceva il gioco meglio di chiunque. Dopo la fase del "mito", dei primordi, c'è stata la fase in cui i "compagni" vennero soffocati dagli USA e traditi dall'URSS per via degli accordi di Yalta. A quel punto, morto Mussolini, i "fascisti" per estensione sono diventati tutti gli anti-rivoluzionari.

      Il "capitalismo" è un termine che nella rappresentazione marxista indica il funzionamento della società non-socialista, cioè la società dove si possono comprare e vendere cose e persone. Visto da fuori la dottrina marxista, "capitalismo" è il normale funzionamento delle società umane dai tempi dei faraoni.

      La tua descrizione del Fascismo, UCoso, tradisce un immaginario di un certo tipo, che però è anti-storico.

      Il Fascismo si affermò subito dopo la Grande Guerra, che era stato un evento traumatico come oggi non possiamo immaginare. Tutti gli Italiani allora o erano reduci di guerra o erano parenti di reduci e di caduti o mutilati di guerra.

      Il trucco di Mussolini fu quello di proporre contro il "caos" minacciato dalla rivoluzione sovietica la riorganizzazione dell'Italia secondo la disciplina militare che tutti gli Italiani, volenti o nolenti, avevano imparato. Non solo, Mussolini implicitamente prometteva di assegnare ai reduci le posizioni nella società italiana che si erano guadagnate coi meriti di soldato, contro quelli che gli Italiani allora odiavano di più, i famosi "imboscati", cioè quelli che avevano evitato la guerra a vario titolo.

      Il Fascismo non fu mai "elitario", partiva dal basso per definizione. Diventò "elitario" quando fu scelto dalla Aristocrazia e dall'Alta Borghesia in funzione anti-socialista. Ma la gerarchia del Fascismo erano i figli della piccola borghesia che avevano fatto la guerra come sottotenenti.

      Perfino la propaganda fascita, coi fasci littori, la romanità imperiale, eccetera, non fu una invenzione di Mussolini ma fu presa pari pari dalla propaganda del Regno d'Italia messa a punto dopo Caporetto per "motivare" popolazione e Forze Armate con una idea di "unità nazionale" storica, contrapposta ad un barbaro invasore. Quindi, ancora, gli Italiani ci si ritrovarono a casa, era qualcosa di familiare.

      Il Fascismo non ebbe bisogno di efferate violenze, che furono relativamente sporadiche. Non ne ebbe bisogno perché ottenne facilmente il favore della grandissima parte degli Italiani. Mussolini dava a tutti qualcosa che questi volevano.

      Elimina

    2. L'ingegneria sociale.
      Partiamo dal marxismo-leninismo, si tratta niente po po di meno che cancellare tutta la storia umana per realizzare una società collettivista che non si è mai vista prima.
      Come dico sempre, negli Anni Settanta le Elite Apolidi cominciano a sostituire il marxismo-leninismo con la ideologia "liberal", quella che è la "sinistra" americana. La ideologia "liberal" è stata concepita apposta per rimpiazzare nelle teste bacate il collettivismo marxista e proporre una società confusamente utopistica, quella dei "diritti umani" di cui si straparla oggi. Poi in realtà lo scopo è realizzare un'altra cosa che non si è mai vista prima, cioè la Globalizzazione, una Umanità uniforme, tutta uguale sopra l'orbe terracqueo, che parla una sola lingua, che mangia le stesse cose, che veste allo stesso modo, eccetera.

      Sono sempre progetti insensati e mostruosi ma sono progetti differenti.

      Anche i metodi sono differenti. I marxisti hanno sempre pensato che il metodo fosse la violenza militare. Le Elite Apolidi invece adoperano il condizionamento del pensiero.

      Elimina
  7. Prego leggere questo articolo delirante, completamente scollegato dalla realtà di come vivono veramente gli Italiani e anche comico nella tesi assurda che l'Italia sia stata demolita da Salvini nel tempo di UN ANNO, mentre prima tra Renzi e Gentiloni era il paradiso terrestre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per leggere l'intero articolo dovrei iscrivermi a L'Espesso + ...
      in questo momento, non ce la faccio ...
      è troppo disgustoso.
      Mi fido di te.
      Nessuna sorpresa.
      E gli ebetini semi-automatici ci credono, e schiumano rabbia.

      Elimina
    2. No, il sistema di "blocco" di Repubblica è debole.

      Ti illustro come aggirarlo:
      1. usa uBlock Origin.
      2. abilita impostazioni avanzate, imposta uBO per bloccare:
      - di terze parti
      - script inline
      - script di proprietà del sito
      - script di terze parti
      - frame di terze parti
      Si fa impostando rosso il rettangolo corrispondente nella colonna di SX.
      3. apri il link in questione e abilita il solo filtraggio per parola chiave impostando grigio il rettangolo corrispondente a DX solo per i dominii:
      - repubblica.it
      - repstatic.it

      Oplà, adesso leggi l'articolo.
      Il blocco sembra dipendere da un cookie che viene generato da qualche script che viene dai domini terzi che rimangono bloccati da uBO. Se cancelli tutti i cookie resetti il blocco a zero e puoi reimpostare come sopra.

      Elimina
    3. Se ti serve, posso mandarti per email la figura con la configurazione di uBO che ho descritto sopra.

      Elimina
    4. Mandami pure, così la salvo come memorandum.
      Grazie.

      Elimina