Testata

Escort girls under attack !




La bella morale

La "bella" notizia del giorno (qui la frizzata del .pdf de
"il Bologna" di oggi, che all'interno dedica un lungo articolo alla vicenda, con alcune imprecisioni di sintesi e lacune) - che non sorprende me, e credo nemmeno molti di voi - è che viviamo in un Paese in cui il Presidente del Consiglio in carica [ 1, 2 : notare le differenti foto scelte nella scheda in lingua inglese di Wikipedia.org, e in quella itaGliana ] si può permettere (anche sul piano legale, de facto) di farsi un paio di harem fitti delle carni delle migliori prostitute d'alto bordo (colloquiale che da noi è intercambiabile con "escort") itaGliane [ 1, 2 ] eppoi vengono sequestrati quindici tra siti-web e portali dedicati al sesso a pagamento, più la rubrica degli annunci personali del quotidiano locale "il Resto del Carlino" (nel news network Quotidiano.net).
La "colpa" ?
Reclamizzano ragazze accessibili ai lavoratori e ai pensionati.
I potenti possono, i popolani no : e non è un problema ed un limite di reddito, lo afferma la Giustizia itaGliana e locale, almeno nelle intenzioni e nel primo passo di un'azione che credo sarà lunga ed esposta sui vetero-media, assodata la morbosità italica per "sangue e sperma".
L'autore dell'"impresa" è il Tribunale di Bologna : i miei personali "complimenti" per lo show ... (qui è la frizzata
il sito di Bolognaeros.it come l'ho trovato stamattina, alle 8 e 57).

Equilibrio in pericolo

E questo è lo stato delle cose al momento in cui scrivo ... o
forse l'azione giudiziaria è uno dei "mattoni operativi" utili a colpire Silvio Berlusconi (senz'altro il premier meno "sobrio" della Storia repubblicana), secondo la Legge che sappiamo spesso differire (in itaGlia più che altrove) tra le Abitudini quotidiane (i mos latini, legge de facto) e quanto indicato e descritto nei Codici (legge virtuosa) ?
Che in questo Paese
(farsesco nelle apparenze ma in piedi, nonostante tutto) sia giunta l'ora fatale, perchè la Giustizia sia davvero "uguale per tutti" ?
Sequenza e tempistica dei fatti - gli arresti e
le censure on-line (perchè anche di questo si tratta) avviene pochi giorni dopo la partecipazione di Patrizia D'Addario ad "Anno zero" di Michele Santoro, e dopo la "calda estate" del premier - potrebbero suggerire questa intenzione : difficoltare l'intero mercato itaGliano delle escort girl [ 1, 2 : manca la pagina-wiki in lingua italiana ] per mettere al muro lo "psiconano" ?
Un'altra ondata di Giustizia moraleggiante e politicamente orientata, con le modalità della "pesca a strascico" (chi ci finisce dentro, nel posto e nel momento sbagliati, sono cazzi suoi e gli altri ringrazino la botta di culo) - dopo le imprese degli "ayatollah milanesi" di Mani Pulite - questa volta diretta contro il leader del centro-destra, che fu sodale di Silvano Larini e Bettino Craxi (Psi) ?

Hanno quasi finito il "lavoro" ...

Ma restiamo nel capoluogo emiliano, anche se la considerazione che segue riguarda l'intera nazione.
Un giro di vite controcorrente la storia di una città tollerante e gaudente (del cui ricordo malinconicamente ho già scritto) da sempre saldamente in mano a bacchettoni che vestono di nero (preti, giudici) che però ora, in linea con l'orientamento nazionale, rinsaldano l'austerity : in questo Paese di merda non si può fumare al bar / bere due bicchieri di vino ai pasti (se poi devi guidare, sennò t'inculano patente e mezzo) / fumarsi due canne in Santa Pace / fare sesso con una bosa.
Il fronte bipartisan di matrice cattolica ci vorrebbe imporre la "normalità", ma forse non ha la forza sufficiente : edificare una brava famiglia cristiana, composta da una moglie e un marito fedeli l'una all'altro fino alla morte, e tanti bimbi da crescere con gli insegnamenti di Gesù.
Olè !
Oramai Bulàggna è interrata, m'immagino che tra non molto cominceranno con la manipolazione dei ricordi, per convincerci che le "esagerazioni" del passato erano "cose cattive" : coraggio sottanoni, manca ancòra una manciata di terra per seppellire il cadavere della città in cui sono nato, ch'era una volta giovane e godereccia !

Conseguenze

Uno dei danni secondari ed effettivi, è che ci hanno privato della visione gratuita di alcune banche-dati di foto erotiche : diversi mini-book delle ragazze on-line erano realizzati in ambiente casalingo (suppongo lo stesso del lavoro) ma con professionalità, e molto piacevoli da sfogliare.
Sul piano pratico dell'esercizio professionale, non dovrebbe cambiare quasi nulla : le ragazze possono usare gli account dei social network (Facebook, Myspace, Tagged, etc.) e dei messenger (Skype, Windows live, Yahoo!, etc.) per promuoversi, è improbabile che possa essere eseguito un controllo così capillare, su tali e tanti account (peraltro prenotabili in 5 minuti e volendo "al volo", ovvero di vita breve, inferiore alla giornata, se si vuole).
Ma è la cappa di paura e paranoia che intenzionalmente i controllori di questa Società (già parzialmente sbracata dalla crisi economica) vogliono stendere sulle teste degli utenti di questo e di altri piaceri della vita : lo constateremo nelle prossime settimane, quanto si farà sentire l'effetto psicologico del provvedimento.

Attesa paziente

Il settore della prostituzione andrebbe regolamentato in sede parlamentare, ma siccome entrambi gli schieramenti sono intasati da kattolici, ogni Governo in carica evita di deliberare (o di lasciare la discrezionalità alle singole regioni) in merito, lasciando la "patata bollente" al successivo, con gli effetti comici di cui sopra.

Siamo sempre in attesa.

---

Una versione più "asciutta" di questo articolo (sono verboso ... lo so) è pubblicata sul blog della Lupa (Fascino indiscreto di un'aristocratica) col titolo : Bambole censurate.

---

21 - 10

Oggi c'erano quattro colonne di annunci di massaggiatrici, sul Resto del Carlino ... qualche giorno fa erano tre : stanno crescendo, la voce sta girando e le ragazze stanno pubblicando gli annunci sotto quest'altra forma (e non mi pare che esista un albo professionale delle massaggiatrici).
Che farà il magistrato ?
Ordinerà il sequestro anche di quest'altra rubrica ... farà fermare le rotative del quotidiano bolognese ?
Andiamo ... come ho detto : il mercato non si può fermare e sarebbe ora di regolamentare il settore ...

---

Link

"Annunci a luci rosse, quattro arresti - Coinvolto anche un poliziotto" = articolo in Quotidiano.net

Nessun commento:

Posta un commento