Testata

Dimensionare il testo ( lato client )




[ ... ]

1

L'utente non amministratore di siti può gestire la dimensione del testo delle pagine che naviga sul Pc usando la funzione d'ingrandimento del proprio browser.

In Firefox - ad esempio, vedi sopra - vi si accede dal menu principale con il percorso : Visualizza → Zoom .
Le modalità di zoom sono due :



- lasciando le cose come stanno ( Zoom solo del testo non spuntato ) i comandi Aumenta zoom e Riduci zoom ( agibili anche da tastiera, con le combinazioni [ Ctrl ][ + ] e [ Ctrl ][ - ] ) agiranno sull'intera pagina;



- cliccando su Zoom solo del testo i comandi Aumenta zoom e Riduci zoom agiranno solo sul testo nella pagina.

L'ingrandimento eseguito rimarrà associato non solo a quella pagina, ma all'intero sito.
Per tornare a visualizzare il sito nelle dimensioni di default, bisogna cliccare su Reimposta.

2

Se l'utente legge male il contenuto testuale di un sito e/o trova sgradevole lo sfondo o l'impaginazione generale sul Pc, può visualizzarlo nella modalità “smartphone” cioè semplificata.
Per visualizzare un blog Blogger - ad esempio - in tale modalità è sufficiente aggiungere la query-string [ 1 ] ?m=1 all'URL del sito nella barra dell'indirizzo; il risultato per l'Orlodelboccale [ http://orlodelboccale.blogspot.it/?m=1 ][ 2 ] sarà questo :



La modalità sarà persistente nella navigazione del blog, finché non si chiamerà l'indirizzo “pulito” : [ http://orlodelboccale.blogspot.it ][ 3 ].


3

Esiste una terza strada per gestire l'ingrandimento del contenuto dello schermo nella navigazione, ed è quella di scaricare e installare un'estensione ( un piccolo programma di utilità ) nel browser.
Per i diffusi Firefox e Chrome esistono numerosi add-ons ( componenti aggiuntivi ) da implementare nel browser per gestire lo zoom sui diversi elementi della pagina : [ 4 ] [ 5 ];
meno nutrita ma comunque ricca la scelta per Opera : [ 6 ];
poche le estensioni per Safari : [ 7 ].

Bookmark and Share

6 commenti:

  1. Dai una occhiata qui (grezzo ma efficace):
    https://ffeathers.wordpress.com/2013/03/10/how-to-override-css-stylesheets-in-firefox/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ...
      è quello che fa l'add-on Stylish ... citato onestamente dalla programmatrice alla fine del post.

      ===

      Elimina
    2. Si, ma è sempre meglio farsi le cose con le proprie mani. Le estensioni sono poco igieniche, da usarsi solo se proprio non se ne può fare a meno.

      Tra l'altro ci sono grossi cambiamenti in vista. Il processo di Firefox verrà scomposto in due, uno padre con il programma e uno figlio con i contenuti. Inoltre, sarà vietato alle estensioni l'accesso a basso livello a Firefox, si potrà usare solo una apposita API simile a quello che fa Chrome. Quindi bisogna vedere se quali estensioni sopravviveranno.

      Elimina
    3. Capisco.
      L'hardcore del codice piace anche a me, solo al momento non ho tempo per smanettare a livello basso ( vabbé, doppi sensi a valanga ma non sono voluti ) ché sono preso da altri ( micro- )impegni.

      ...

      Interessante.
      Scommetterei sulla sopravvivenza dei “pilastri” : AdBlocker Plus, DownThemAll, FlashGot, Fireshot ... altri ... lo stesso Stylish.
      Cioè roba robusta, largamente diffusa e testata negli anni.

      Elimina
    4. Dipende. Se confronti ABP per Firefox con la versione per Chrome, sono due cose completamente diverse.

      Elimina