Testata

C19/N



Notizie

di Marco Poli


Mi sembra che, più che criminalizzare la Rivolta di Napoli e i cittadini che hanno partecipato [1] a una contestazione massiva del Governatore Vincenzo De Luca [2] – lo Sceriffo cabarettista che non fa ridere, aduso all'abuso di una carica pubblica al fine di mettere in scena un teatrino del Grottesco { ... [3] ... [4] ... } – i quotidiani della ''editoria seria e responsabile'' stiano minimizzando il fatto.
Sul QN cartaceo, è finito a pagina 7, insieme al commento sul lockdown richiesto al Dittatore Giuseppi da un centinaio di docenti universitari [5]:

''Pressing sul governo: lockdown nazionale
A Napoli scoppia la guerriglia contro De Luca''

Rassegna on-line : il Corsera focalizza gli scontri [6], la Repubblica relega la notizia e le proteste nel Salernitano alle pagine regionali [7][8] ...
Le testate minori, come Leggo, criminalizzano tout court i cittadini esasperati [9].

2

Sull'episodio disdicevole dell'ostentazione della lastra ai polmoni di uno dei pochi pazienti gravi sotto i 40 anni correlati alla Covid-19 [4] annoto il commento inaspettato, misurato e bene centrato di Massimo Gramellini sul Corsera [10]:


La lastra di De Luca

di Massimo Gramellini

Perché Vincenzo De Luca ha deciso di mostrare la lastra dei polmoni di un trentasettenne ricoverato al Cotugno di Napoli con il Covid? Al di là del buongusto (la prossima volta mostrerà la tac di un trauma cranico per scoraggiare gli incidenti stradali?), come mai ha voluto trasformare un caso abbastanza eccezionale in una storia emblematica? [ ... ] L’idea che i popoli si governino trattandoli come sudditi - anziché sforzarsi di renderli cittadini consapevoli - raccoglie molti estimatori e, pur senza condividerla, non mi permetto di giudicarla. Però De Luca non è un corsivista, né un parroco o uno psicanalista. De Luca è un presidente di Regione, e il compito istituzionale dei presidenti non consiste nello spaventare i cittadini, ma nel far funzionare gli ospedali, dotandoli dei posti di terapia intensiva che in questi mesi di tregua si sarebbero potuti e dovuti allestire, magari nel tempo dedicato a mostrare lastre e minacciare l’uso di lanciafiamme in tv.

[ ... ].

Corriere della Sera


Lo scrivo da marzo : dove finisce la virulenza innata del microrganismo, ed iniziano gli errori e la disorganizzazione dolosa degli esseri umani ?
E' molto comodo, attribuire tutte le colpe di una crisi sanitaria – peraltro limitata nello spazio e nel tempo – ad un virus che non può difendersi in un'aula di tribunale, al fine di procrastinare uno stato emergenziale che calpesta i diritti costituzionali.

=

Note

[1] : ''Notizie'', Marco Poli, Facebook, 24 ottobre 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10222951658236446 ].
[2] : ''Vincenzo De Luca (politico 1949)'', Wikipedia, [ https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Vincenzo_De_Luca_(politico_1949)&oldid=116205134 ].
[3] : ''Coronavirus, De Luca: “Se fate feste di laurea, vi mando i carabinieri con lanciafiamme”. Sul governo: “No a mezze misure. Va chiuso tutto”'', Gisella Ruccia, Il Fatto Quotidiano, 20 marzo 2020, [ https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/03/20/coronavirus-de-luca-se-fate-feste-di-laurea-vi-mando-i-carabinieri-con-lanciafiamme-sul-governo-no-a-mezze-misure-va-chiuso-tutto/5743769/ ].
[4] : ''De Luca mostra la Tac di un malato di Covid: «Ha 37 anni, ma senza rianimazione morirebbe»'', Corriere della Sera, 23 ottobre 2020, [ https://video.corriere.it/cronaca/de-luca-mostra-tac-un-malato-covid-ha-37-anni-ma-senza-rianimazione-morirebbe/ace7dd08-1533-11eb-b371-ea3047c1855f ].
[5] : ''Pressing sul governo: lockdown nazionale. A Napoli scoppia la guerriglia contro De Luca'', Elena G. Polidori, QN – il Resto del Carlino, 24 ottobre 2020, pag. 7;
versione on-line : [ https://www.quotidiano.net/cronaca/pressing-sul-governo-lockdown-nazionale-a-napoli-scoppia-la-guerriglia-contro-de-luca-1.5641031 ].
[6] : ''Napoli, manifestazione contro il coprifuoco: guerriglia urbana e fumogeni davanti alla Regione'', Corriere della Sera, 23 ottobre 2020, [ https://www.corriere.it/cronache/20_ottobre_23/napoli-manifestazione-contro-coprifuoco-guerriglia-urbana-fumogeni-alla-regione-e13d303e-1575-11eb-b371-ea3047c1855f.shtml ].
[7] : ''Lockdown in Campania, la protesta di imprese e Comuni: "Moriremo di fame"'', Tiziana Cozzi, la Repubblica, 24 ottobre 2020, [ https://napoli.repubblica.it/cronaca/2020/10/24/news/lockdown_in_campania_la_protesta_di_imprese_e_comuni_moriremo_di_fame_-271674554/ ].
[8] : ''Covid: a Salerno blocchi e proteste dei commercianti'', la Repubblica, [ https://napoli.repubblica.it/cronaca/2020/10/23/news/covid_a_salerno_blocchi_e_proteste_dei_commercianti-271584289/ ].
[9] : ''Napoli, guerriglia in città. La manifestazione contro il coprifuoco degenera. Lancio di bombe carta, scontri tra manifestanti e polizia.'', Leggo, 24 ottobre 2020, [ https://www.leggo.it/italia/cronache/covid_napoli_manifestazione_contro_coprifuoco_de_luca-5542302.html ].
[10] : ''La lastra di De Luca'', Massimo Gramellini, Corriere della Sera, 24 ottobre 2020, [ https://www.corriere.it/caffe-gramellini/20_ottobre_24/lastra-de-luca-248148a6-1569-11eb-b371-ea3047c1855f.shtml ].

===




---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 24 ottobre 2020 [ 11 ]; su FB : [ 12 ] }.


[ ... ]

C19/N


[ ... ]



Notizie

di Marco Poli


Riporto alcune dichiarazioni del prof. Giorgio Palù [1] rilasciate nell'ultima settimana, che fanno chiarezza sulla terminologia usata dai media, sulla situazione epidemica reale, sul metodo del tampone ... fino all'ostruzionismo dell'OMS sulle terapie da usare.
In particolare, il professore cassa con cognizione di causa la campagna massiva di test del tampone in atto, e le previsioni fosche di Crisanti sul lockdown generale natalizio [2].
Sono stigmatizzazioni e chiarimenti che nel corso dei mesi ho ed abbiamo riportato sulla bacheca più volte e da varie fonti, denunciando la sfacciata e disonesta narrazione mass-mediatica agita dalle testate “serie e responsabili” al fine di iniettare costantemente forti dosi di Paura in una popolazione ignorante ed intellettivamente intorpidita.
Comunicazione mainstream che ha gettato il Paese nella paranoia, e che la categoria amministrativa ha usato come base giustificativa di provvedimenti altrettanto abnormi, dannosi e persecutori.

1

Dall'intervista rilasciata all'emittente TV7 Triveneta [3] che avevo già citato in un post precedente [4]:


Palù: "Crisanti non è un virologo, ma è un esperto di zanzare"

«Il termine ''sintomatico'' è un termine molto chiaro, cioè dimostra una persona che ha dei sintomi, che per larga misura sono simili a quelli dell'influenza».

[ ... ]

«“Contagioso”, ecco ... direi che è un termine improprio, il termine di contagium vivum fluidum.
Quindi, il “contagio” è qualcosa che si diffonde, ma visibilmente, è visivo.
Quindi, quando noi parliamo di ''contagiati'' usiamo un termine improprio, noi dovremmo parlare di “soggetti positivi” al test e oggi, il test che fa ancora da riferimento è il cosiddetto “tampone molecolare” ma presto avremo a che fare con altri test [ ... ] più efficaci, quelli di ricerca anti-genica, quelli rapidi, quelli salivari.
Ci sono i positivi che contagiano, i positivi che non contagiano, positivo non vuol dire “malato”.
Quindi, questi termini la gente deve comprenderli bene».

[ ... ]

«La domanda che uno dovrebbe porsi: ma ha senso, inseguire e tracciare gli asintomatici (che sono la maggior parte)?
Con che tentativo, di azzerare il contagio?
E', dal punto di vista razionale, un non senso.
Dal punto di vista scientifico, non perseguibile e non giustificabile.
E dal punto di vista pratico, con gli attuali tamponi – penso che la gente veda la fila dei drive in a Roma, a Milano – e con i tempi medi di risposta, che al Sud sono di 5 - 6 giorni, da noi arrivano a 2 giorni, ma mediamente sono 4 giorni, lei capisce che non impatta su un'infezione che ha un tempo di incubazione di 1, 2, 2 giorni e mezzo».

Lei cosa pensa, che potrebbe succedere che lo Stato dovrà chiudere l'Italia per Natale, oppure Lei pensa che, se fatte bene le cose, possono coesistere stare attenti al Covid e nello stesso tempo non intaccare l'economia?

«Crisanti è un mio allievo, nel senso che accademicamente l'ho chiamato io, da Londra.
Non è un virologo, non ha mai pubblicato un lavoro di virologia [ ... ] negli ultimi dieci anni non ha neanche pubblicato lavori di microbiologia.
Ho fatto una certa difficoltà a chiamarlo, dico le cose per quello che sono. Ma è un esperto di zanzare [ ... ].
Una persona che fa queste predizioni ... questi sono DPCM di pseudo-virologi, fa anche lui il suo decreto [ ... ] e sancisce un lockdown, io mi domando: a che titolo?
E poi, su che base?

Ecco, l'unica cosa che ci deve mettere in guardia è questo aumento esponenziale del virus, che dobbioamo assolutamente ridurre ... ma chi ce lo può dire, se faremo un lockdown?
Io penso che andremo e saremo costretti a fare, caso mai, dei lockdown ristretti nello spazio-tempo, quando saremo in grado di bloccare delle singole esplosioni.
Ma un lockdown, ormai lo dicono tutti e l'hanno capito tutti, un lockdown generalizzato questo Paese non se lo può permettere».

TV7 Triveneta



2

Dall'intervista rilasciata a QN [5]:


«Covid meno letale di tante malattie infettive»
Il virologo Palù: non si può seminare il panico


«Gli studi dicono che questo virus è lontanissimo dalla Sars. Si è persa la capacità di valutare i dati per quello che sono»
L'appello alla prudenza nei comportamenti. «Temo l'informazione virulenta, la società è uscita con le ossa rotte dal lockdown»


[ ... ]

Professor Palù, lei virologo di chiara fama misura i toni nei confronti del Covid-19, perché?

«Perché un certo modo di fare informazione è diventato virulento, non per nulla hanno coniato il termine infodemia. Si è persa la ragionevolezza, la capacità di valutare i dati per quello che sono. La gente ormai pervasa dal pessimismo mi ferma per strada e mi chiede se moriremo tutti di questo morbo».

Lei cosa direbbe?

«Gli studi più recenti mostrano che la letalità di questa malattia oscilla tra lo 0,3 e lo 0,6%, lontanissima dalla Sars che era al 10%, inferiore persino alle infezioni da batteri resistenti. Per essere esaustiva l'informazione dovrebbe spiegare, ad esempio, che essere positivo al tampone non significa essere malato contagioso. Questa che abbiamo di fronte non è la peste, non sarà un nuovo vaiolo».

[ ... ]

«In questo momento abbiamo 90mila positivi, con 5mila degenti in ospedale, quindi il 6%. A marzo e aprile i ricoverati erano il 25%. Molti di questi oggi hanno sintomi lievi. Altri in terapia intensiva dopo sei o sette giorni vengono trasferiti perché hanno superato la fase acuta, segno che abbiamo imparato a fare diagnosi tempestive, e le cure sono migliorate grazie a cortisonici, eparine, e un antivirale come Remdesivir, che va somministrato quanto prima. Poi ci sono i ricoveri sociali, anziani accolti in ospedale con Coronavirus anche perché vivono soli, e non hanno nessuno che li accudisce».

[ ... ]

Lei sembra scettico anche sul ricorso massiccio al tampone, un test molecolare che sta ingolfando i laboratori di mezzo mondo, perché?

«Inseguire la catena di contagi diventa problematico, con il 95% di asintomatici mi chiedo che senso abbia risalire ai contatti dei contatti. Considerato il tempo di incubazione dell'infezione, e i tempi di intervento, lo vedo difficile da realizzare, una volta arrivati, il virus è già saltato da un'altra parte».

QN



3

Dall'intervista rilasciata a Radio Radio [6]:


"ESSERE POSITIVO AL TAMPONE NON VUOL DIRE NÉ ESSERE MALATO, NÉ ESSERE CONTAGIOSO"

[ ... ]

Quali sono le origini di questo virus?
Da dove nasce ... qual è l'ipotesi più probabile, secondo Lei?

«Quello che Le posso dire con assoluta certezza, perché è documentato da decine di migliaia di sequenze del genoma di questo virus, è che [ ... ] nasce in Cina perché ce l'hanno detto i cinesi, nasce a Wuhan ma circola – in base a quello che è un orologio biologico ch'è sta scritto nel genoma del virus – da uomo a uomo almeno dal settembre 2019.
Quindi, il virus ci è stato rivelato a gennaio 2020.
Quindi le autorità cinesi, i responsabli cinesi del laboratorio di Wuhan che è l'unico laboratorio di virologia ad alta protezione di tutta la Cina, sono stati zitti per almeno quattro mesi.
Come in passato, d'altro canto non è una novità: nel 2002, per sei mesi avevano taciuto sulla diffusione di un altro coronavirus, che è il virus della MERS – chiamato oggi SARS-CoV-1 – un virus, questo sì, certamente originato dal pipistrello, che era passato in un ospite intermedio che è la civetta delle palme. Quindi un mammifero, un animale che tra l'altro costituisce parte della cucina cinese, e quindi è stato chiaramente rintracciato nel mercato di animali vivi della provincia del Guandong.
Qui, questo non è stato possibile. Nel mercato di animali vivi e del pesce di Wuhan, che è una metropoli più a nord del Guandong, nella Cina del centro-nord [ ... ] non c'è stata traccia nell'ospite intermedio. E' un genoma che assomiglia nel 96% a un virus del pipistrello, anzi è stato identificato con “nome e cognome” [ ... ] anche se sembra che questo virus effettivamente non si rinvenga nei pipistrelli trovati in natura, quindi possa essere un virus in qualche modo coltivato in laboratorio [ ... ]».

[ ... ]

«[ ... ] Oggi abbiamo la capacità di intervenire prima, per evitare la rianimazione che è il presidio ultimo [ ... ] dando eparina a basso peso molecolare nelle prime fasi dell'infiammazione, poi intervenendo con desametazone, e sicuramente c'è un farmaco che almeno 4-5 studi clinici ben controllati, randomizzati, in doppio cieco, hanno dimostrato essere efficace se dato nelle prime fasi dell'infezione, che è il Remdesivir. Ho sentito che c'è [ ... ] uno studio patrocinato dall'OMS che dimostra la sua inefficacia, però [ ... ] diciamo che i trial clinici non sono “scienza esatta”, perché hanno bisogno di essere controllati, però direi che questo farmaco sia efficace ce l'ha dimostrato sia la SARS che la MERS, ed è l'unico in grado di inibire la replicazione virale in cellule in coltura in concentrazioni nanomolari, e con questo, credo di avere risposto alle Sue domande».

[ ... ]

Radio Radio


=

Note

[1] : ''Curriculum Vitae Europass [ di Giorgio Palù ]'', Regione Veneto – ULSS 6 Euganea, 17 settembre 2015, [ http://www.ulss16.padova.it/all/PALU_GIORGIO_C.V.pdf ].
[2] : ''Il microbiologo Crisanti: "Credo che un lockdown a Natale sia nell'ordine delle cose"'', la Repubblica, 14 ottobre 2020, [ https://www.repubblica.it/cronaca/2020/10/14/news/il_virologo_crisanti_credo_che_un_lockdown_a_natale_sia_nell_ordine_delle_cose_-270541301/ ].
[3] : ''Tv7Triveneta - Palù: "Crisanti non è un virologo, ma è un esperto di zanzare"'', Video Gallery dell'Azienda Ospedaliera di Padova, YouTube, 15 ottobre 2020, [ https://www.youtube.com/watch?v=y0iR60KhWok ].
[4] : ''Notizie'', Marco Poli, VK, [ https://vk.com/wall170191717_626 ].
[5] : ''«Covid meno letale di tante malattie infettive». Il virologo Palù: non si può seminare il panico'', Alessandro Malpelo, QN - il Resto del Carlino, 21 ottobre 2020, pag.3;
versione on-line : [ https://www.quotidiano.net/cronaca/covid-meno-letale-di-tante-malattie-infettive-il-virologo-pal%C3%B9-basta-panico-1.5630272 ].
[6] : ''"ESSERE POSITIVO AL TAMPONE NON VUOL DIRE NÉ ESSERE MALATO, NÉ ESSERE CONTAGIOSO" ► PROF. PALU'', Radio Radio, 20 ottobre 2020, [ https://www.youtube.com/watch?v=d-13ZReqGFc ].

===




---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 22 ottobre 2020 [ 7 ] }.


[ ... ]

FB : blocco




La schermata del mio account su Pc, dettaglio.



Comunicazione di servizio

di Marco Poli


Sono bloccato da Facebook per 3 giorni.
Nell'ambiente grafico per Pc [1] mi vengono listati due vecchi ticket chiusi ed un terzo non aperto e datato 1° agosto, che recita : ''Il tuo post non rispettava gli Standard della community in materia di incitamento all'odio'', vedi prima immagine allegata. Nessun altra informazione sul cattivissimo post che avrei pubblicato.




La schermata del mio account su Pc, dettaglio.

In basso a destra, una lista di provvedimenti schizofrenici che variano dalla tolleranza alla repressione, da 1 a 3 giorni di blocco. Vedi la seconda immagine allegata.
Non è possibile contestare il provvedimento, e, come detto, nemmeno so quale post sia stato la ''pietra dello scandalo''.






Schermate del mio account su mobile.

Quindi, sono passato all'ambiente grafico per i dispositivi mobili [2], ho cliccato sul bottone ''Scopri perché'' – terza immagine – e ho trovato 1 info in più :

''Perché il tuo account è soggetto a limitazioni ?
Più post pubblicati lo scorso anno non erano conformi ai nostri standard.''

Cioè ...
siamo nella seconda metà di ottobre 2020, e vengo bloccato per alcuni post pubblicati lo scorso anno, di cui non so il contenuto e l'indirizzo ?
E nemmeno posso contestare il provvedimento ?

Sembrerebbe uno scherzo, ed invece è tutto vero.

Scartando il ''problema tecnico'' – un bug del codice che gestisce in automatico la ricognizione dei testi che non rispettano la netiquette del social e le consegunti punizioni – posso supporre la ragione della repressione, ovvero la critica quotidiana al fenomeno Covid-19. Chattando con gli amici, ho scoperto che anche altri cosiddetti ''complottisti'' sono diventati target di questi provvedimenti criptici.

=

Note

[1] : Marco Poli, Facebook, [ https://www.facebook.com/Bufalo ].
[2] : versione mobile : [ https://m.facebook.com/profile.php?id=1128250024 ].

===




---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 20 ottobre 2020 [ 3 ] }.


[ ... ]

C19/N




Titolo de la Repubblica on-line del 17 marzo 2020.



Archivio

di Marco Poli


Un paio di dati da ricordare, e da mettere a confronto con la lucida follia in corso d'opera.

1

Erano i primi mesi del 2017, e, durante l'inverno, l'influenza stagionale fece registrare nell'ex-Belpaese un incremento di decessi degli anziani italici di circa 20mila unità [1], ennesimo caso di una serie { ... [2] ... } di cui non mi pare siano stati redatti studi scientifici approfonditi.
Per quei 20mila anziani sopra la media che morirono in poche settimane nessuno gridò all'emergenza sanitaria – morirono tutti docilmente nei loro letti ? – nessuno gridò all'emergenza nazionale, e non si pensò nemmeno di striscio a conferire al Presidente del Consiglio in carica i poteri straordinari, chiudere molte attività produttive, limitare i movimenti come neanche nella DDR, ed infine imporre a tutta la popolazione e in ogni luogo tranne che nei pochi metri quadrati di casa propria – sempre che non s'invitino amici e parenti – gli straccetti detti ''mascherine''.
C'è da supporre che i tempi per imbastire un fenomeno globale attorno all'influenza di nuovo tipo – oggi chiamata ''Covid-19'' – non fossero ancora maturi ?

2

Successivamente, sono stati resi pubblici i numeri dei decessi avvenuti a causa di infezioni contratte negli ambienti sanitari : 49mila nel solo 2016 [3].
Anche in questo caso, nessuna emergenza sanitaria, nessuna emergenza nazionale, eccetera.
E sarebbe interessante conoscere in quanti dei 36mila decessi sinora correlati al SARS-CoV-2 il trapassato – 80+ anni e 3,3 anni di media, pertanto persona fragile – ha recepito il virus all'interno dell'ospedale.
Ovviamente non lo sapremo mai, perché le direzioni ospedaliere hanno tutto l'interesse a coprire questi numeri per evitare miliardi di rimborsi alle famiglie.
Due mani abbondanti di retorica quotidiana dei ''medici eroi'' e degli ''infermieri eroi'' sono state senz'altro utili allo scopo, ed hanno funzionato benissimo con un popolino melenso e imbecille come quello italico.

=

Note

[1] : ''L'anno nero dell'influenza: "Morti ventimila anziani in più"', Michele Bocci, la Repubblica, 17 marzo 2017, [ https://www.repubblica.it/salute/2017/03/18/news/l_anno_nero_dell_influenza_morti_ventimila_anziani_in_piu_-160814115/ ].
[2] : ''Archivio'', Marco Poli, Facebook, 21 marzo 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10220843691418593 ].
[3] : ''Allarme rosso per infezioni prese in ospedale, 49 mila morti l'anno'', ANSA, 15 maggio 2019, [ https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2019/05/15/allarme-rosso-infezioni-ospedaliere-49-mila-morti-lanno_41a0e9c5-8f5d-4373-acda-4f46014f9dd0.html ].

===




---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 19 ottobre 2020 [ 4 ]; su FB : [ 5 ] }.


[ ... ]

C19/N




Titolo dell'ANSA on-line del 14 ottobre 2020.


[ ... ]


Notizie

di Marco Poli


[ ... ]

''Coronavirus: Crisanti, 'Lockdown a Natale? Credo sia nell'ordine delle cose"
Il virologo dell'Università di Padova Andrea Crisanti mette in guardia sui rischi della nuova fase dell'epidemia''

{ ANSA [38] }

''Coronavirus, il virologo Crisanti: "In Italia servono 350mila tamponi al giorno"''

{ La Nazione [39] }

''Veneto, il virologo Crisanti: “Zaia? Ha stravinto per come ha gestito l’epidemia, quindi grazie a me. Ma io sono vicino al Pd”''

{ il Fatto Quotidiano [40] }

''Crisanti: “Il calcio ha sbagliato”. Zeppilli: “Ma i club sono molto scrupolosi”
Il virologo: “Non ci sono alternative, i calciatori di Genoa e Napoli vanno messi sotto sorveglianza” [ ... ].''

{ La Gazzetta dello Sport [41] }

''Crisanti: “Con 7mila casi al giorno di coronavirus servono misure restrittive”
[ ... ] ha spiegato Andrea Crisanti, virologo e professore ordinario di Microbiologia all’Università di Padova commentando l’andamento dei contagi in Italia.''

{ Fanpage.it [42] }

''Crisanti lancia l'allarme: ​"Virus? Così perdiamo il controllo..."
Secondo il virologo, con la riapertura delle scuole c’era da aspettarsi un aumento del numero di positivi [ ... ].''

{ il Giornale [43] }

''Covid, i virologi Crisanti e Galli: «Mascherina all'aperto incomprensibile se intorno non c'è nessuno». Toti: passo indietro''

{ Il Messaggero [44] }

''Il virologo Crisanti: "Non mi sorprenderei se entro la settimana si sfiorassero anche i tremila casi”''

{ HuffPost [45] }

''Seconda ondata, Crisanti: "Un lockdown totale a Natale è nell'ordine delle cose"
Il virologo dell’università di Padova è intervenuto mercoledì mattina a Studio 24''

{ BresciaToday [46] }

''Coronavirus, il virologo Crisanti: “Un lockdown a Natale è necessario per arginare i contagi”''

{ Il Secolo XIX [47] }

...

Nulla.
C'è niente da fare.
Nonostante lo stesso accademico abbia esternato di non essere un ''virologo'', mesi fa [48], i ''giornalisti'' non gliela fanno proprio a capire.

Voglio ricordare che nel mondo scientifico il prof. Andrea Crisanti è noto soprattutto per la ricerca e lo sviluppo di zanzare geneticamente modificate [49].
Il prof. Giorgio Palù [50] ha recentemente stigmatizzato la differenza, in una intervista televisiva [51][52]:

''Ora Palù asfalta Crisanti: "È un esperto di zanzare”

Il maestro ridicolizza il suo allievo in televisione. E ancora: “Non è un virologo, non ha mai pubblicato un volume di virologia”

Il professor Giorgio Palù non ha usato mezzi termini nel definire il suo allievo Andrea Crisanti: “È entomologo, un esperto di zanzare”. Da quando è iniziata la pandemia siamo stati abituati a conoscere medici, esperti e professionisti di cui prima non sapevamo neanche l’esistenza.

[ ... ].''

{ grazie ad Alena Tonelli [53] per quest'ultima notizia }.

=

Note

[38] : ''Coronavirus: Crisanti, 'Lockdown a Natale? Credo sia nell'ordine delle cose"'', ANSA, 14 ottobre 2020, [ https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2020/10/14/coronavirus-crisanti-lockdown-a-natale-credo-sia-nellordine-delle-cose-_1b21901b-5c4c-47b1-9c9a-f73b2f18b821.html ].
[39] : ''Coronavirus, il virologo Crisanti: "In Italia servono 350mila tamponi al giorno"'', La Nazione - Viareggio, 12 settembre 2020, [ https://www.lanazione.it/viareggio/cronaca/coronavirus-il-virologo-crisanti-in-italia-servono-350mila-tamponi-al-giorno-1.5503422 ].
[40] : ''Veneto, il virologo Crisanti: “Zaia? Ha stravinto per come ha gestito l’epidemia, quindi grazie a me. Ma io sono vicino al Pd”'', Giuseppe Pietrobelli, il Fatto Quotidiano, 22 settembre 2020, [ https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/09/22/veneto-il-virologo-crisanti-zaia-ha-stravinto-per-come-ha-gestito-lepidemia-quindi-grazie-a-me-ma-io-sono-vicino-al-pd/5940194/ ].
[41] : ''Crisanti: “Il calcio ha sbagliato”. Zeppilli: “Ma i club sono molto scrupolosi”'', Valerio Piccioni, La Gazzetta dello Sport, 29 settembre 2020, [ https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/29-09-2020/virologo-crisanti-il-calcio-sbaglia-genoa-napoli-subito-quarantena-3802383270129.shtml ].
[42] : ''Crisanti: “Con 7mila casi al giorno di coronavirus servono misure restrittive”'', Antonio Palma, Fanpage.it, 1° ottobre 2020, [ https://www.fanpage.it/attualita/crisanti-con-7-mila-casi-al-giorno-di-coronavirus-servono-misure-restrittive/ ].
[43] : ''Crisanti lancia l'allarme: ​"Virus? Così perdiamo il controllo..."'', Valentina Dardari, il Giornale, 3 ottobre 2020, [ https://www.ilgiornale.it/news/cronache/crisanti-se-i-numeri-salgono-perdiamo-controllo-1894175.html ].
[44] : ''Covid, i virologi Crisanti e Galli: «Mascherina all'aperto incomprensibile se intorno non c'è nessuno». Toti: passo indietro'', Il Messaggero, 5 ottobre 2020, [ https://www.ilmessaggero.it/salute/focus/covid_mascherine_aperto_servono_crisanti_news_oggi-5504710.html ].
[45] : ''Il virologo Crisanti: "Non mi sorprenderei se entro la settimana si sfiorassero anche i tremila casi”'', HuffPost, 6 ottobre 2020, [ https://www.huffingtonpost.it/entry/il-virologo-crisanti-non-mi-sorprenderei-se-entro-la-settimana-si-sfiorassero-anche-i-tremila-casi_it_5f7c7245c5b60c6bcc624b43 ].
[46] : ''Seconda ondata, Crisanti: "Un lockdown totale a Natale è nell'ordine delle cose"“'', BresciaToday, 14 ottobre 2020, [ https://www.bresciatoday.it/attualita/coronavirus/lockdown-natale-crisanti.html ].
[47] : ''Coronavirus, il virologo Crisanti: “Un lockdown a Natale è necessario per arginare i contagi”'', Il Secolo XIX, 14 ottobre 2020, [ https://www.ilsecoloxix.it/italia-mondo/cronaca/2020/10/14/news/coronaviurus-il-virologo-crisanti-un-lockdwon-a-natale-e-necessario-per-arginare-i-contagi-1.39415976 ].
[48] : ''Notizie'', Marco Poli, VK, 26 giugno 2020, [ https://vk.com/wall170191717_150 ].
[49] : ''Andrea Crisanti'', Wikipedia, [ https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Andrea_Crisanti_(medico)&direction=prev&oldid=116108798#Ricerche ].
[50] : ''Curriculum Vitae Europass [ di Giorgio Palù ]'', Regione Veneto – ULSS 6 Euganea, 17 settembre 2015, [ http://www.ulss16.padova.it/all/PALU_GIORGIO_C.V.pdf ].
[51] : ''Ora Palù asfalta Crisanti: "È un esperto di zanzare”'', Valentina Dardari, il Giornale, 18 ottobre 2020, [ https://www.ilgiornale.it/news/cronache/pal-crisanti-non-virologo-esperto-zanzare-1897231.html ].
[52] : ''Tv7Triveneta - Palù: "Crisanti non è un virologo, ma è un esperto di zanzare"'', Video Gallery dell'Azienda Ospedaliera di Padova, YouTube, 15 ottobre 2020, [ https://www.youtube.com/watch?v=y0iR60KhWok ].
[53] : Alena Tonelli, Facebook, [ https://www.facebook.com/profile.php?id=100005667526630 ].

===




---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 18 ottobre 2020 [ 54 ]; su FB : [ 55 ] }.


[ ... ]

C19/N




Messaggio faccialibresco standard per i contenuti cancellati – dall'autore, dall'amministratore della pagina, o dallo staff del social net – oppure occultati all'intenza parziale oppure intera.



Commento

di Marco Poli


Prendere posizione contro il Regime è, comunque la si pensi nel merito delle opinioni espresse, un atto di Coraggio.
Annoto alcuni interventi eseguiti nelle sedi istituzionali e non, nei giorni scorsi :

* intervento di Vittorio Sgarbi alla Camera dei Deputati [1];
* discorso di Davide Barillari ( R2020 ) alla Regione Lazio [2];
* dichiarazioni di Davide Barillari ( R2020 ) a ByoBlu [3];
* dichiarazioni di Massimo Cacciari a Cartabianca, Rai 3 [4];

[ ... ].

Curioso è il caso del moderato prof. Guido Silvestri che, dopo avere attaccato drasticamente lo Sceriffo campano De Luca sulla questione delle mascherine obbligatorie all'aperto [5], ha cancellato – oppure occultato all'utenza parziale o intera – il post su Facebook [6].
Che a fargli cancellare la sortita sia stata una telefonata oppure un messaggino dell'amico Santa Buriona, suo sodale nella novella Santa Inquisizione detta ''Patto trasversale per la Scienza'' [7] ?
Chiedo per un amico ...

=

Note

[1] : ''Un’Italia ristretta, chiusa e fascista. (Intervento alla Camera del 06/10/2020)'', Vittorio Sgarbi, YouTube, 6 ottobre 2020, [ https://www.youtube.com/watch?v=3Ml6f5kleS0 ].
[2] : ''Il discorso di Davide Barillari Consigliere Regione Lazio 7.10.20'', Davide Barillari, YouTube, 7 ottobre 2020, [ https://www.youtube.com/watch?v=bjCBr8c-oVM ].
[3] : ''UN ESPOSTO CONTRO ZINGARETTI E IL SUO TERRORISMO? CI STIAMO PENSANDO - Davide Barillari'', ByoBlu, 11 ottobre 2020, [ https://www.youtube.com/watch?v=aDnjcNEc7e0 ].
[4] : ''Cacciari furioso a Cartabianca: «Basta con questo delirio normativistico! Cosa sono, un deficiente?»'', MSN Video, 14 ottobre 2020, [ https://www.msn.com/it-it/video/amici/cacciari-furioso-a-cartabianca-%C2%ABbasta-con-questo-delirio-normativistico-cosa-sono-un-deficiente%C2%BB/vp-BB1a0OXe ];
vedi la trasmissione intera su RaiPlay, 13 ottobre 2020, [ https://www.raiplay.it/video/2020/10/cartabianca---13-10-2020-d84b309a-fff1-483a-b3b5-7b597a4e694d.html ].
[5] : ''Obbligare l’uso delle mascherine all’aperto a tutti e senza riguardo per la distanza interpersonale – aveva detto Silvestri – è, scientificamente parlando, una completa idiozia. Tutti quelli che capiscono un briciolo di epidemiologia e virologia lo sanno benissimo'', da ''Silvestri contro De Luca: «Una completa idiozia». La lezione per lo sceriffo'', Pietro Di Martino, Oltre.tv, 26 settembre 2020, [ https://www.oltre.tv/silvestri-contro-de-luca-completa-idiozia/ ].
[6] : ''Questo contenuto non è al momento disponibile'', Guido Silvestri, Facebook, [ https://www.facebook.com/guido.silvestri.9/posts/10222734076156575 ].
[7] : ''Chi siamo'', Patto per la Scienza, [ https://www.pattoperlascienza.it/chi-siamo/ ].





---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 17 ottobre 2020 [ 8 ]; su FB : [ 9 ] }.


[ ... ]

C19/N



Commento

di Marco Poli


Consiglio la lettura di questo pezzo di Carlomanno Adinolfi su il Primato Nazionale [1]:

''I numeri sui contagi giornalieri potrebbero essere sbagliati. Vi spieghiamo perché

Roma, 15 ott – E se i dati che leggiamo tutti i giorni riguardo l’impennata di nuovi contagi fossero in realtà falsati e non corretti?

[ ... ]

I “nuovi contagi giornalieri”

Ogni giorno ci vengono dati i numeri dei tamponi effettuati e il numero di tamponi risultati positivi, con relativa percentuale. E i tamponi positivi vengono tout court definiti come “nuovi contagi giornalieri”. Sembrerebbe tutto normale. Fino a quando il Tg La7 delle ore 20:00 del 10 ottobre [2] ha dato una notizia molto particolare: quasi il 40% dei tamponi effettuati tra quelli segnalati viene in realtà effettuato su persone già risultate positive. Sarebbero quindi secondi o terzi tamponi fatti a già ammalati da Covid per vedere se si sono negativizzati o se risultano ancora positivi. A questo punto la domanda sorge spontanea: un malato già positivo, e quindi già conteggiato come tale nei giorni precedenti, qualora facesse un secondo tampone che risultasse positivo, rientrerebbe tra i positivi segnalati per quel giorno, venendo quindi contato due volte? Una domanda non banale perché vorrebbe dire che, in caso, il calcolo dei positivi da Covid sarebbe totalmente sballato.

[ ... ].''

Il problema sussiste, e, siccome le continue azioni coercitive governative { ... [3][4][5][6] ... } sono retoricamente giustificate dal trend del numero di positivi testati quotidianamente, per formulare un giudizio critico è basilare conoscere il numero effettivo dei nuovi positivi, sgrossandolo dalle positività di soggetti già rilevati precedentemente.

2

Già a marzo, la questione venne sollevata da un post su YouTrend [7] poi ripreso da Linkiesta [8] e il Post [9], ma senza soluzione.

=

Note

[1] : ''I numeri sui contagi giornalieri potrebbero essere sbagliati. Vi spieghiamo perché'', Carlomanno Adinolfi, Il Primato Nazionale, 15 ottobre 2020, [ https://www.ilprimatonazionale.it/cronaca/numeri-contagi-giornalieri-potrebbero-essere-sbagliati-spieghiamo-perche-170881/ ].
[2] : ''Edizione delle ore 20.00 del 10/10/2020'', Tg La7, YouTube, 10 ottobre 2020, [ https://www.youtube.com/watch?v=cFVYkYnnvX4 ].
[3] : ''Notizie'', Marco Poli, VK, 8 ottobre 2020, [ https://vk.com/wall170191717_596 ].
[4] : ''Coronavirus, il Presidente Conte firma il Dpcm del 13 ottobre 2020'', Governo Italiano – Presidenza del Consiglio dei Ministri, 13 ottobre 2020, [ http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-il-presidente-conte-firma-il-dpcm-del-13-ottobre/15385 ].
[5] : DPCM del 13 ottobre, Governo Italiano – Presidenza del Consiglio dei Ministri, 13 ottobre 2020, { PDF }, [ http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/dPCM_13_ottobre_2020.pdf ].
[6] : ''DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 13 ottobre 2020'', Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 13 ottobre 2020, [ https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/10/13/20A05563/sg ].
[7] : ''Coronavirus, il rebus dei tamponi multipli'', AA. VV., YouTrend, 25 marzo 2020, [ https://www.youtrend.it/2020/03/25/coronavirus-il-rebus-dei-tamponi-multipli/ ].
[8] : ''Coronavirus. Il caso dei tamponi multipli'', Redazione, Linkiesta, 25 marzo 2020, [ https://www.linkiesta.it/2020/03/il-caso-dei-tamponi-multipli/ ].
[9] : ''La differenza tra il numero di tamponi e il numero delle persone testate'', Redazione, il Post, 26 marzo 2020, [ https://www.ilpost.it/2020/03/26/coronavirus-tamponi-eseguiti-persone-testate/ ].

=

{ grazie a Michele Alessandro Merlino [ 10 ] per avermi notificato la notizia del Primato }.

===




---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 16 ottobre 2020 [ 11 ]; su FB : [ 12 ] }.


[ ... ]

Un mondo senza danza




Poster dell'evento.



Un mondo senza danza

Contro-narrazione della pandemia A BOLOGNA (nonché a Viterbo e Roma)

di Riccardo Paccosi

Noi, gruppo teatrale Amorevole Compagnia Pneumatica residente a Bologna e gruppo musicale AR – Atleanteans Resonances residente in Francia, abbiamo creato questo spettacolo, a distanza, durante i mesi del lockdown.
Abbiamo quindi auto-organizzato un piccolo live tour malgrado le non piccole difficoltà economiche che l’emergenza sta determinando, perché abbiamo qualcosa da dire. E abbiamo altresì la sensazione di essere in pochissimi, in ambito artistico, a dire qualcosa sulla pandemia che diverga dalla narrazione dominante.

Questo lavoro NON parla degli aspetti scientifico-sanitari della pandemia in corso, giacché non siamo virologi.
Parla invece, in forma poetica e musicale, di un problema che in teoria dovrebbe interessare tutti, a prescindere dalle diverse opinioni su come i governi stanno gestendo l’emergenza: ovvero, parla delle conseguenze psico-sociali e antropologico-culturali che potrebbero generarsi a causa del protrarsi indefinito delle misure di distanziamento sociale.
Per parlare di quest’argomento, utilizziamo tre stratagemmi poetici, a cui corrispondono tre autori (Pier Paolo Pasolini, Edgar Allan Poe e Giorgio Agamben), a cui corrispondono a loro volta tre forme del linguaggio, ovvero la poesia la letteratura e la filosofia.
Il tutto accompagnato dall’esecuzione live di musiche originali per arpa e loop station, di genere celtico-contemporaneo.

Chiediamo a tutti gli amici di Bologna, Viterbo e Roma che ne hanno la possibilità di venirci a sentire e, se gli va, di aiutarci a diffondere la voce presso amici o anche condividere questo flyer.
A tutti ricordiamo che, a causa dell’emergenza covid, i posti sono limitati e occorre prenotare a uno dei numeri trascritti sotto.

Interpreti:
Francesca Fuiano, Riccardo Paccosi, Francesca Rossi, Giuliano Gasperini

Musiche originali per arpa e loop station:
Andrea Seki

Appuntamenti:

VENERDI 16 OTTOBRE, ore 21.00
BarriereZero - Aps, Via di Saliceto 9H, BOLOGNA (prenotazioni: 3295413873)

SABATO 17 OTTOBRE, ore 21.00
Il Cosmonauta, Via dei Giardini 11, VITERBO (prenotazioni: 0761220206)

DOMENICA 18 OTTOBRE, ore 21.00
Casa Della Pace Roma, Via Monte Testaccio 22, ROMA (prenotazioni: 3515739595)





---

{ prima pubblicazione del post su Facebook, il 12 ottobre 2020 [ 1 ]; su VK : [ 2 ] }.


1

Ulteriori informazioni sullo spettacolo : [ 3 ].

[ ... ]

C19/N



Il lockdown di Shaka Zulu
(che gli costò la vita ed il regno)


di Maurizio De Paola

Prima che la follia prendesse dimora nel tecnologico mondo occidentale del 2020, circa due secoli addietro un altro "lockdown" rischiò di distruggere un'intera nazione al culmine della sua potenza.
Accadde nel 1827.
Shaka Zulu [1][2] è una figura leggendaria nella storia africana. Grande condottiero, geniale stratega, invincibile guerriero e temuto sovrano, fu il creatore dell'Impero Zulu agli inizi dell'800, tanto da essere successivamente ricordato come il "Napoleone africano".
Violento e spietato come tutti i condottieri di ogni epoca, creò un'armata militare invincibile, capeggiata da una guardia personale di uomini addestratissimi, pronti ad eseguire ogni suo ordine senza fiatare.
In pochi anni il suo regno si espanse il larghe zone dell'attuale Sud Africa e Mozambico, riunendo le varie anime del popolo zulu in una sola nazione potente ed orgogliosa.
Tutto questo, però venne incredibilmente gettato alle ortiche dalla progressiva paranoia di Shaka e dalla pazzia di un decreto che fino ad oggi appariva nel libri di storia come il più demenziale che sia mai stato emesso da un sovrano.
All'indomani della morte dell'amatissima madre Nandi, infatti, Shaka Zulu, distrutto dal dolore di tale perdita, diventa psicotico, comincia a bere smodatamente ed ordina che per un anno tutto si debba fermare e che nessuna vita debba nascere nel suo regno.
I suoi pretoriani eseguono il folle ordine senza il minimo ripensamento e così i raccolti vengono distrutti, le nuove semine proibite ed i vitelli uccisi appena nati. Si narra che persino le donne che in quel periodo restano incinte vengano trucidate insieme ai loro mariti.
In pochi mesi la fame e le malattie decimano la popolazione, ma le proteste vengono affogate nel sangue grazie agli spietati guerrieri della sua guardia reale.
Alla fine, prima che l'anno di lockdown giunga a termine, la sopravvivenza stessa della gente zulu viene salvata da una congiura capeggiata da due fratellastri di Shaka, che riescono ad eludere la sorveglianza della sua scorta, lo colgono mentre è completamente ubriaco e lo pugnalano a morte, mentre i loro fedeli passano all'offensiva e massacrano i suoi più stretti collaboratori.

La Nazione Zulu, così, rinasce (non senza gravi scossoni causati proprio dal folle lockdown) e per tutto il secolo darà filo da torcere a qualsiasi conquistatore, arrendendosi agli inglesi solo nel 1879 (ma per gli zulu fu semplicemente un accordo tra pari, dato che la stessa Regina Vittoria riconobbe la sovranità del Re Zulu Cetshwayo sui suoi territori).

"Chi non conosce la storia, è condannato a ripeterla" [3].
(George Santayana)

=

Note

[1] : ''Shaka'', Wikipedia, [ https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Shaka&oldid=114773633 ].
[2] : ''Shaka Zulu Version Française Intégrale (1,2,3,...10)'', Youtube, [ https://www.youtube.com/watch?v=pvy-oI_08cs ].
[3] : Citazioni e frasi celebri, [ https://le-citazioni.it/frasi/720044-george-santayana-chi-non-conosce-la-storia-e-condannato-a-ripeterla/ ].




---

{ prima pubblicazione del post su Facebook, il 12 ottobre 2020 [ 4 ]; su VK : [ 5 ] }.


[ ... ]

C19/N






Pubblicità progresso immaginate.



Breve racconto di fantascienza: "Vaccino calibrato"

di Maurizio De Paola

Anno 2022 - Europa

Dopo due anni di restrizioni, divieti, chiusure, sacrifici imposti di ogni genere, viene annunciato il miracoloso vaccino anti-covid.
Chi se lo farà iniettare potrà tornare a fare tutto ciò che faceva prima, girare per il mondo, viaggiare, scatarrare per terra, starnutire in faccia al prossimo, trombare senza mascherina e senza preservativo, andare in discoteca e persino aprire un bar.
Chi si rifiuterà verrà incluso in elenchi speciali a cui tutte queste cose saranno vietate e dovrà giustificare tutti i propri spostamenti e certificare ogni contatto sociale.
Ai vaccinati, però, per accedere a cotanto paradiso della libertà sarà posta una condizione. Il vaccino anti-covid contiene, infatti, migliaia di nanobot (esistenti e brevettati in ambito militare già dai primi anni Duemila) che servono a "regolare" l'esistenza delle persone onde evitare future nuove catastrofi sanitarie.
Per cui, il vaccino vi renderà sterili se l'ONU stabilisce che in quel momento c'è un sovrappiù di popolazione e terminerà le vostre esistenze oltre i 75 anni nel caso non ci sia la possibilità di pagare le pensioni senza incrementare il deficit.
Grandi dibattiti si susseguono in televisione e sui media per spiegare i vantaggi di un tale approccio, per una nuova era di sostenibilità, di ambientalismo, di diritti e di progresso.
I dissenzienti vengono rapidamente messi in minoranza e tacciati di fanatismo religioso, oscurantismo e di essere un pericolo per lo sviluppo armonico delle comunità del domani.
Nelle città appaiono manifesti con adolescenti sorridenti e la scritta: "Io ho deciso di vivere 75 anni e di non pesare sul Pianeta. E tu?"
Alcuni movimenti progressisti ritengono che si dovrebbe fare tutti qualche piccolo sacrificio ed abbassare ancora di più l'età terminabile. Inoltre, la sterilità dovrebbe essere introdotta per default al compimento dei 15 anni e la riproduzione riservata solo a speciali categorie selezionate da un Comitato Tecnico Scientifico Europeo.
Le istituzioni politiche, religiose e finanziarie plaudono a questa rinnovata presa di coscienza, invitando i cittadini renitenti all'eutanasia e valutare al più presto i vantaggi di una vaccinazione calibrata alla loro speranza di una vita equa e sostenibile.
I dissidenti cercano di fuggire verso l'Africa, comprando al mercato nero passaporti falsi etiopi o egiziani, ma le rigorose misure anti-contagio prevedono anche l'affondamento dei barconi di disperati diretti dalle coste europee del mediterraneo verso quelle africane.

...

Non preoccupatevi... è solo un racconto di fantasia.
Il vaccino è per il vostro bene.
bene...
bene...
ben...
be...
b...



---

{ prima pubblicazione del post su Facebook, il 26 settembre 2020 [ 1 ]; su VK : [ 2 ] }.


1

Come ha scritto l'amico Maurizio nei commenti al post su FB [ 3 ] : “In questi tempi non si fa in tempo a scrivere un racconto di fantascienza che subito la realtà ti sorpassa senza neanche mettere la freccia”.
E riporta la notizia :


In Olanda a 75 arriva l’eutanasia per “vita compiuta”

Lo scontro in Europa sul Recovery fund non si ferma ai matrimoni gay. Tra l’Olanda a maggioranza atea da un lato, e le cattoliche Polonia e Ungheria dall’altro, sul terreno dei diritti civili vi è ormai un baratro incolmabile

di Tino Oldani

[ ... ]

Oltre ai matrimoni gay, per la verità, c'è ben altro. Tra l'Olanda a maggioranza atea da un lato, e le cattoliche Polonia e Ungheria dall'altro, sul terreno dei diritti civili vi è ormai un baratro incolmabile. Come testimonia l'intervista che, proprio sabato scorso, il cardinale olandese Willem Jacobus Eijk ha rilasciato al sito insideover.it a sostegno del suo recente saggio, «Dio vive in Olanda», edito da Ares. Cito subito il passaggio che più mi ha colpito: «In Olanda vi è resistenza in ampi settori contro un disegno di legge sulla cosiddetta 'vita compiuta'. Questo disegno implica che la gente con una età superiore a quella di 75 anni, di per sé non malata, ma sana, convinta che la sua vita non abbia più un senso e sia perciò «compiuta», possa chiedere il suicidio assistito. Il limite di 75 anni suggerisce che la vita perda il suo valore essenziale da questa età. Contro questo disegno di legge esiste una forte resistenza, animata da gruppi diversi nella società, fra cui la maggior parte dei medici, psichiatri, con l'associazione nazionale dei medici olandesi in prima fila».

[ ... ].

ItaliaOggi


La direzione nella quale ci stanno portando i politicanti servi del Capitale grosso, è la programmazione medicalizzata delle nostre vite.
Qualcuno di voi, ricorderà il film “La fuga di Logan” [ 4 ].

[ ... ]