Testata

C19/N



Notizie

di Marco Poli


Aggiornamento.
Il Governo Conte II ha fatto ricorso al Consiglio di Stato contro la recente sentenza del TAR laziale [1] che lo obbliga a rendere noti i rapporti del Comitato Tecnico Scientifico sinora secretati, che contengono i pareri usati dal Dittatore Giuseppi per decidere i DPCM di marzo e aprile, cioè le misure restrittive e coercitive della Fase 1 del lockdown [2].

Indecente.
Senza ritegno alcuno.

=

Note

[1] : Notizie, VK, 26 luglio 2020, [ https://vk.com/wall170191717_243 ].
[2] : ''Coronavirus, è battaglia sul segreto sui verbali degli esperti'', Michele Bocci, la Repubblica, 30 luglio 2020, [ https://www.repubblica.it/cronaca/2020/07/30/news/coronavirus_i_verbali_degli_esperti_e_battaglia_sul_segreto-263250508/ ].

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 30 luglio 2020 [ 3 ]; su FB : [ 4 ] }.


1

L'amico Maurizio De Paola [ 5 ] mi fa notare alcuni passaggi nel testo del ricorso del governo al Consiglio di Stato { “Avvocatura Generale dello Stato – Affare legale n. 19541/2020 (avv. Faraci)”, [ 6 ] } contro la de-secretazione degli atti imposta dal TAR :


[ ... ]

In ultimo poi, è opportuno ritrascrivere, per il rilievo che ha in seguito, quanto dedotto con la memoria difensiva (pagina 16 e 17):

“Da ultimo vale la pena osservare, anche con riferimento ad un profilo di opportunità, che i verbali del Comitato tecnico scientifico hanno natura di consulenza su materie particolarmente sensibili, quali quelle relative alla salute, ed afferenti alle vicende sanitarie in atto su tutto il territorio nazionale in relazione all’emergenza epidemiologica da covid–19, i cui contenuti, qualora portati a conoscenza e divulgati prematuramente – in vigenza dello stato di emergenza e del rischio ancora in atto per la salute dei cittadini - potrebbero ingenerare di fatto situazioni pregiudizievoli in grado di provocare problemi di ordine pubblico [ ... ]”.

pagg. 9 – 10


E poi :


[ ... ] Le ragioni del pregiudizio all’ostensione dei verbali richiesti risiedevano e risiedono:

1) nel danno concreto all’ordine pubblico e la sicurezza che la conoscenza dei verbali del C.T.S., nella presente fase dell’emergenza, comporterebbe sia in relazione alle valutazioni tecniche che agli indirizzi generali dall’organo tecnico, sussunti o meno nei DD.PP.C.M. [ ... ].

pag. 18


Ovvio.

La dittatura de facto in corso nell'ex-Belpaese cura con estrema attenzione la gestione dell'ordine pubblico.
Pertanto : cosa contengono quei verbali, e perché il loro contenuto potrebbe scatenare la rabbia popolare ?

2

E il Consiglio di Stato ha sostanzialmente dato ragione al Dittatore Giuseppi, e deciso che i rapporti dovranno restare segreti almeno fino al 10 settembre [ 7 ]. La decisione definitiva, arriverà tra un mese. L'ennesima presa per il culo, insomma.

[ ... ]

C19/N



Ultim'ora

di Marco Poli


Come anticipato [1], il Comitato per le Libertà Costituzionali (COMICOST), presieduto dall’avv. Nino Filippo Moriggia del foro di Brescia, ha notificato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Ministero dell’Interno e al Ministero della Salute, un Ricorso Straordinario al Capo dello Stato.
Il ricorso denuncia l’infondatezza e l'illegittimità delle misure messe in atto per affrontare la questione del nuovo Coronavirus.

[ ... ].


Sono ormai innumerevoli e autorevoli le evidenze scientifiche e le analisi matematiche che dimostrano l’infondatezza e l'illegittimità delle misure messe in atto per affrontare la questione Coronavirus.

Violazione del principio di ragionevolezza per mancata ponderazione e bilanciamento dei diritti, dei principi, interessi e valori costituzionali, in particolare in riferimento al diritto alla salute contenuto nell’art. 32 della Carta Costituzionale, dell’invalidità del regime sanzionatorio previsto e applicato in virtù dei DPCM impugnati per violazione del famoso principio “nulla poena sine lege, nullum crimen sine lege”. Sono solo alcune delle inadempienze denunciate dal Comitato per le Libertà Costituzionali (COMICOST), presieduto dall’avv. Nino Filippo Moriggia del foro di Brescia e notificate alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Ministero dell’Interno e al Ministero della Salute un Ricorso Straordinario al Capo dello Stato.

Ne hanno parlato oggi in conferenza stampa:
avv. Nino Filippo Moriggia, presidente COMICOST;
dottor Stefano Manera, medico anestesista-rianimatore, ha prestato servizio al Papa Giovanni XXIII di Bergamo durante l'emergenza;
dottor Pasquale Mario Bacco, medico legale, fondatore dell’Associazione L’Eretico;
prof.re Marco Mamone Capria, Università degli studi di Perugia;
Davide Barillari Consigliere Regione Lazio, Presidente della III Commissione "Vigilanza sul Pluralismo dell'Informazione" e membro della II Commissione "Sanità, Politiche sociali, integrazione sociosanitaria, Welfare"

Sara Cunial [2]


=

Note

[1] : Notizie, Facebook, 17 luglio 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10222094591530314 ].
[2] : Sara Cunial, Facebook, 29 luglio 2020, [ https://www.facebook.com/story.php?story_fbid=571544280190460&id=141820489829510 ].

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 29 luglio 2020 [ 3 ]; su FB : [ 4 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

C19/N



Qualche numero

di Marco Poli


35.129 [1] ?

Lo sappiamo : le raffiche di numeri interi, sparati a cazzo cioè alla maniera del dott. comm. Borrelli Capo della Protezione Civile, dicono poco.
L'ho dimostrato in parecchi post pubblicati su questa mia bacheca e in svariate discussioni in ''casa altrui'', nel corso degli ultimi mesi.
Le domande sono sempre le stesse, le risposte sarebbero doverose da parte dell'amministrazione pubblica, ma ripetutamente vengono glissate usando la retorica patriottarda sull'Eroismo dei nostri connazionali di fronte alla millantata ''nuova Peste'', un fenomeno che sarebbe stato di proporzioni catastrofiche e inimmaginabili :

* Quanti cittadini sono deceduti a causa dell'indisponibilità di personale medico e paramedico, posti letto, strumenti tecnici, dopo 20+ anni di tagli alla Sanità italica ?
* Quanti cittadini sono deceduti a causa dell'applicazione di terapie sbagliate, siccome i nostri medici in prima linea non hanno ricevuto informazioni terapeutiche adeguate dalla RPC e, oltretutto, dal Ministero della Salute italico sono stati ammoniti più volte di non eseguire le autopsie ?
* Quanti cittadini sono deceduti in seguito ad infezioni varie { inclusa la Covid-19 } contratte all'interno delle strutture ospedaliere ?
{ nel 2016 furono 49mila [2], ma quella non fu considerata una “emergenza sanitaria”, i 35mila correlati in qualche modo al SARS-CoV-2 di quest'anno, invece sì }.
* Quanti cittadini sono deceduti perché le opportune diagnosi e terapie non sono state eseguite, a causa dell'indisponibilità di macchinari e personale impegnati nell'emergenza Covid-19 ?
* Quanti cittadini moriranno, a causa dell'onda lunga di tale indisponibilità ?
* Quanti cittadini sono deceduti a causa dell'enorme stress causato dalla carcerazione preventiva di massa che abbiamo subito per circa due mesi ?
{ triplicazione degli infarti, aumento sensibile dei suicidi e delle psicopatologie ... }.

Sappiamo dall'OMS che circa la metà dei deceduti europei viveva nelle case di riposo, a questi bisogna aggiungere gli anziani che frequentavano i circoli sociali per la terza età che nell'ex-Belpaese dovevano essere chiusi al 31 gennaio { con la proclamazione dello Stato di emergenza nazionale } ed invece sono rimasti aperti fino all'inizio di marzo.

{ eccetera }.

Giusto per analizzare, scorporare, e soppesare accuratamente il numero lordo dei deceduti ch'è stato ossessivamente e pornograficamente sbandierato da ''giornalisti'' e ''politici'' a supporto di qualsiasi provvedimento deciso dal Dittatore Guseppi nei mesi di una ''emergenza nazionale'' priva di fondamento costituzionale, ed ora prorogata al 15 ottobre ...
Probabilmente la più estesa in Europa, e forse nel mondo.
Giusto per ricordare che, OLTRE un fenomeno già esauritosi, c'è tanto lavoro da fare.

Come detto, la Procura di Bergamo si sta occupando della mancata istituzione della Zona Rossa nel Bergamasco, a gennaio, quando già dall'ottobre precedente erano insorti focolai di polmoniti anomale [3].
Dozzine di procedimenti sono stati aperti nei riguardi del Governo in carica e della Regione Lombardia : sono decisamente TROPPE, le cose che non hanno funzionato in questo Paese, alle prese con un fenomeno epidemico di modesta entità.

C'è un settore sanitario da riorganizzare e, in parte, da ricostruire.

Altroché bonus per monopattini, spese idiote come i milioni buttati per i ''girelloni'' scolastici che dovrebbero sostituire i classici banchi, e altre amenità del circo governativo.

=

Note

[1] : dato dei decessi, aggiornato al 29 luglio 2020; ''Coronavirus in Italia, i dati e la mappa'', Lab24, Il Sole 24 Ore, [ https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/ ].
[2] : ''Allarme rosso per infezioni prese in ospedale, 49 mila morti l'anno'', ANSA, 15 maggio 2019, [ https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2019/05/15/allarme-rosso-infezioni-ospedaliere-49-mila-morti-lanno_41a0e9c5-8f5d-4373-acda-4f46014f9dd0.html ].
[3] : Archivio, Facebook, 11 maggio 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10221423022101498 ].

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 29 luglio 2020 [ 4 ]; su FB : [ 5 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

C19/N



NON UN UOMO, NON UN SOLDO ALLA NARRAZIONE BIO-SECURITARIA

di Riccardo Paccosi


Leggiamo qui sotto [1]: "Come sarà la nuova normalità dopo il COVID-19? Il 76% degli investitori italiani ritiene che la vita non sarà più la stessa e rivede le proprie priorità."

Bene, il mondo di oggi si divide - o non potrà fare altro che divedersi - fra chi è compiaciutamente d'accordo con questo enunciato e chi pretende invece il rispetto dei patti iniziali: le emergenze, in quanto tali, sono da considerarsi come una condizione transitoria. Se oggi si sta invece passando alla teorizzazione dello stato d'eccezione permanente, questo è dovuto solo ed esclusivamente a una scelta politica.
Suddetta scelta politica, ebbene, va avversata in primo luogo rifiutando tutti gli aspetti della narrazione sulla bio-sicurezza:

a) vanno rifiutate, in primo luogo, le tematiche para-pseudo-ecologiste sul lockdown come società più pulita e sostenibile (in realtà, si prospetta come una società dell'imbozzolamento telematico di ciascuno, implicante ancora più separazione dell'ambiente naturale);

b) vanno rigettate le teorie negazioniste della politica, secondo cui l'emergenza pandemica è un Cigno Nero che avrebbe azzerato le differenze di classe e che ci farebbe stare - poveri e ricchi, popoli ed èlite - sulla stessa barca (i pronunciamenti a favore del lockdown permanente sono iniziati, ai primi di marzo, da parte di uomini del potere politico ed economico e, da allora, trovano ogni giorno crescente conferma; una situazione che nega palesemente un trovarsi "nella stessa barca");

c) vanno rifiutate le suggestioni apocalittico-messianiche sulla Natura che, col dilagare del virus, ci avrebbe "avvertiti" sul nostro stile di vita non sostenibile (tra qualche settimana, saranno rese pubbliche le accuse americane alla Cina d'aver creato il virus artificialmente, altro che Natura);

d) vanno rifiutate le letture ascetico-securitarie sul lockdown come presunta occasione di pensare all'essenziale e rifuggire il consumismo (con ogni attività telematizzata, la dimensione consumistica dell'esistenza è inevitabilmente destinata ad aumentare);

e) va rifiutata la narrazione conferente alla pandemia un'aura mitica e di rilevanza storica, come quella di essere una delle vicende storiche più importanti della storia contemporanea (la pandemia va vista invece come qualcosa di schifoso, sordido, regressivo, deprimente, ripugnante che non merita alcun epos e alcuna glorificazione).

In altre parole, chi è contrario al lockdown permanente, deve essere pronto a contrastare ogni discorso, ogni interpretazione, ogni categoria, ogni ricostruzione della narrazione bio-securitaria.

=

Note

[1] : ''Tracciare una nuova rotta'', UBS – Wealth Management Italia, [ https://www.ubs.com/it/it/wealth-management/our-approach/investor-watch/2020/setting-a-new-course.html ].




Riccardo Paccosi

---

{ prima pubblicazione del post su Facebook, il 28 luglio 2020 : [ 2 ]; su VK : [ 3 ] }.


1

Riproduco il post dell'amico Riccardo Paccosi [ 4 , 5 ] sulla lotta alla narrazione bio-securitaria in auge.

[ ... ]

C19/N




Ritaglio dell'andamento della crescita percentuale giornaliera dei positivi sul numero totale, dalla pagina statistica Lab24 de il Sole 24 Ore, 28 luglio 2020.




Ritaglio dell'andamento della percentuale giornaliera di positivi sul numero dei test del tampone eseguiti, dalla pagina statistica Lab24 de il Sole 24 Ore, 28 luglio 2020.



Notizie

di Marco Poli


Il Dittatore Giuseppi ha annunciato la proroga della ''emergenza nazionale'' fino al 15 ottobre [1].
Sorpresi ?
Non credo.
Se volete nausearvi, potete guardare il video del discorsetto tenuto al Senato poche ore fa [2].
La solita retorica zeppa di ambiguità, di sfacciate falsità, dissimulatrice del reale stato delle cose, e delle reali intenzioni di un esecutivo che no, non siede su quelle poltrone per fare il Bene del Popolo italico.
Uno tra i tanti orpelli usati dal piccolo burocrate mai eletto dal Popolo ed infiltrato nelle maglie del Potere da un'abile mano : il perno retorico del mitologico ed impossibile – nella dimensione e nel mondo in cui viviamo – Rischio Zero, quotidianamente ribattuto dalle testate ''serie e responsabili''.

Ho staccato dopo 20 minuti.
Comincio ad averne abbastanza, di questa MERDA.

2

Allego due grafici chiari, da usare come metro comparativo delle parole del Dittatore [3] :

* la variazione percentuale giornaliera dei casi totali;
* l'andamento giornaliero della percentuale di positivi sul numero quotidiano di test del tampone eseguiti [4].

=

Note

[1] : ''Proroga emergenza al 15 ottobre. Conte: 'Virus continua a circolare''', ANSA, 28 luglio 2020, [ https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2020/07/28/conte-in-diretta-dal-senato-sullo-stato-demergenza_0c601619-85b0-4802-9674-2f4904ee536c.html ].
[2] : Diretta, Palazzo Chigi - Presidenza del Consiglio dei Ministri, Facebook, 28 luglio 2020, [ https://www.facebook.com/watch/live/?v=307214150397483 ].
[3] : dati aggiornati al 28 luglio 2020; ''Coronavirus in Italia, i dati e la mappa'', Lab24, Il Sole 24 Ore, [ https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/ ].
[4] : dettaglio degli ultimi 40 giorni; nella pagina del Lab24 sopra linkata il grafico è interattivo, scorrevole da destra a sinistra, così da vedere l'andamento sin dal 24 febbraio.

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 28 luglio 2020 [ 5 ]; su FB : [ 6 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

C19/N



Notizie

di Marco Poli



Lockdown, ci hanno nascosto qualcosa ?
Il Tar ordina: via i segreti degli scienziati.


I verbali del comitato tecnico scientifico utilizzati per giustificare i Dpcm dei mesi scorsi ora dovranno essere resi pubblici. Ricorso presentato dalla Fondazione Einaudi, la Protezione civile si era opposta. Gli avvocati: misteri intollerabili in democrazia

[ ... ]

Quali raccomandazioni arrivavano al ministro della Salute, Roberto Speranza, quando gli analisti del comitato tecnico scientifico gli riferivano gli scenari che man mano si andavano profilando? C’era forse l’intenzione (a fin di bene) di spaventare la gente per tenerla in casa? E nelle settimane successive fino ai nostri giorni? L’elenco dei misteri ruota attorno ai numeri e alle divergenze di vedute sulle misure da intraprendere.

Le statistiche. Attorno ai dati si è imbastita per mesi una narrazione incompleta, comunque reticente di fronte alle sollecitazioni. Ad esempio, ancora oggi viene da chiedersi quanti sono i nuovi ingressi giornalieri in terapia intensiva, visto che i casi critici, fortunatamente, si sono azzerati quasi ovunque in Italia. C’è voluta una coraggiosa presa di posizione della commissione Covid dell’Accademia nazionale dei Lincei per sentirci dire che le tabelle della Protezione civile erano elaborazioni in assenza dei dati di prima mano. "La comunità scientifica – ha ribadito Giorgio Parisi, presidente dei Lincei – deve avere accesso ai dati originali. Ignoriamo quando le vittime sono effettivamente mancate, quando si sono contagiate, per quanti giorni sono state ricoverate o l’entità del quadro clinico. In altri Paesi europei questi dati sono di pubblico dominio, ci chiediamo perché non possiamo averli anche in Italia".

QN – il Resto del Carlino [1]


C'è qualche piccolo pezzo di Paese che funziona, e agisce nella direzione e nel modo giusto.
L'esecutivo, invece, agisce sfacciatamente da fuorilegge. Da parecchi mesi.

2

Ricordo bene che il CTS rese pubblici i dati forniti al Dittatore Giuseppi, al fine di ponderare le regole della cosiddetta ''Fase 2'', nella conferenza-stampa del 30 aprile che commentai su questa bacheca [2].
Tra le varie osservazioni, mostrai che tra le slide visualizzate vi era quella dell'indice nazionale di contagiosità Rt stimato, che, introdotto da un prof. Silvio Brusaferro alquanto imbarazzato, contraddiceva platealmente l'utilità del lockdown nazionale.

A memoria, non ricordavo spiegazioni antecedenti date dal magnifico Comitato.

Nel provvedimento n. 8615 del 22 luglio 2020, TAR del Lazio [3], sono elencati i verbali del CTS finora secretati, e, ci è sempre stato detto, basilari per l'istituzione della cosiddetta ''Fase 1'' dello scellerato lockdown :

1 – verbale del 28 febbraio 2020, citato nelle premesse del DPCM del 1° marzo 2020;
2 – verbale del 1° marzo 2020, citato, anch’esso nelle premesse del DPCM del 1° marzo 2020;
3 – verbale del 7 marzo 2020, citato nelle premesse del DPCM dell’8 marzo 2020;
4 – verbale n. 39 del 30 marzo 2020, citato nelle premesse del DPCM del 1° aprile 2020;
5 – verbale n. 49 del 9 aprile 2020, citato nelle premesse del DPCM del 10 aprile 2020.

Stiamo a vedere.

3

Sottolineo : sia il Dittatore Giuseppi che il dott. comm. Angelo Borrelli Capo della Protezione Civile avevano negato la lettura dei verbali.
Questo è il modus operandi di un manipolo di fuorilegge che agiscono nell'ombra, indegno delle istituzioni pubbliche di un Paese civile.

=

Note

[1] : ''Lockdown, ci hanno nascosto qualcosa ? Il Tar ordina: via i segreti degli scienziati'', Alessandro Malpelo, QN – il Resto del Carlino, 24 luglio 2020, pag. 3; versione on-line : [ https://www.quotidiano.net/cronaca/lockdown-covid-ci-hanno-nascosto-qualcosa-il-tar-ordina-via-i-segreti-degli-scienziati-1.5348897 ].
[2] : Qualche numero, Facebook, 2 maggio 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10221320278172964 ].
[3] : ''(TAR Lazio, sez. I- quater, sentenza n. 8615/20; depositata il 22 luglio)'', Diritto e Giustizia, 24 luglio 2020, [ http://www.dirittoegiustizia.it/allegati/16/0000088722/TAR_Lazio_sez_I_quater_sentenza_n_8615_20_depositata_il_22_luglio.html ].

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 26 luglio 2020 [ 4 ]; su FB : [ 5 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

C19/N



Notizie

di Marco Poli


Titoli a confronto :


Il virus non molla: l'intervista

Pierluigi Viale: «Il Covid è ancora fra noi. Ecco la risposta a chi minimizza i rischi

L'infettivologo del Sant'Orsola: «Sapevamo che sarebbe successo. Su 45 infetti, 44 li abbiamo 'scovati' noi perché sono asintomatici. La differenza rispetto a prima è che adesso siamo preparati e il nostro sistema di indagine a 'cerchi concentrici' funziona»

il Resto del Carlino – Bologna [1]


Il virus non molla: la cronaca

«Il Covid 'di ritorno' ? Non c'è alcun pericolo»

Il professor Pierluigi Viale (Malattie infettive, Sant'Orsola) rassicura: «I nuovi focolai di asintomatici non fanno paura, la carica virale è minima»

il Resto del Carlino – Bologna [2]


1

Beh.
Come dobbiamo commentare ?

''Ehi, vèz, mettiti d'accordo con te stesso !'', oppure, considerando compassionevolmente il lasso di tempo di 1 mese ch'è trascorso tra le due dichiarazioni, ''Bella vèz, finalmente ci sei arrivato anche tu, benvenuto !'' ?

2

Stigmatizzo l'usuale confusione tra virus e malattia correlata, che è di regola nel fare dei ''professionisti dell'informazione'' ma, ancora più grave, tra i ''professionisti della sanità''.

Il virus si chiama SARS-CoV-2 { acronimo di Severe Acute Respiratory Syndrome – Coronavirus – 2 } ed è maschile : ''il SARS-CoV-2'' [3].

La malattia si chiama Covid-19 { acronimo di CoronavIrus disease 2019 }, ed è pertanto femminile : ''la Covid-19'' [3].

Il riferirsi abitualmente al virus usando il termine che indica la malattia, è un FALSO che salda nelle teste dei lettori l'equazione positivo al test = malato.

Passi la cialtroneria di qualcuno, inevitabile, ma DA MESI assistiamo a una confusione dei termini che può essere definita sistematica, pertanto sono incline a pensare che sussista una precisa volontà dietro tale scelta.
Poi, c'è l'esercito degli imitatori, dei miserabili conformisti dalla Mente e dalla Coscienza minute, che sempre si uniformano alle direttive irradiate dal megafono mediatico.

=

Note

[1] : Gabriele Tassi, il Resto del Carlino – Bologna, 25 giugno 2020, pag. 3.
[2] : Federica Orlandi, il Resto del Carlino – Bologna, 25 luglio 2020, pag. 7.
[3] : ''Covid-19 - Che cos'è il nuovo coronavirus'', Ministero della Salute, ultimo aggiornamento 13 luglio 2020, [ http://www.salute.gov.it/portale/malattieInfettive/dettaglioFaqMalattieInfettive.jsp?lingua=italiano&id=228 ].

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 26 luglio 2020 [ 4 ]; su FB : [ 5 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

C19/N




Manifesto del convegno al Senato della Repubblica Italiana.



Notizie

di Marco Poli


L'Osservatorio permanente sulle libertà fondamentali – che, al momento, mi risulta essere un'espressione linguistica e non già un'associazione – ha organizzato un convegno che si terrà il 27 luglio presso il Senato della Repubblica Italiana, dal titolo ''Covid-19 in Italia. Tra informazione, scienza e diritti'' – vedi locandina allegata.
Segno che nel convegno interverranno alcuni medici e virologi che nel corso della ''emergenza'' hanno espresso opinioni diverse dalla linea ufficiale :

* prof. Alberto Zangrillo;
* prof. Matteo Bassetti;
* prof.ssa Maria Rita Gismondo;
* prof. Giulio Tarro;
* prof. Guido Silvestri;
* prof. Massimo Clementi;
* prof. Giuseppe De Donno.

Parteciperanno anche i senatori leghisti Matteo Salvini e Armando Siri, il deputato indipendente Vittorio Sgarbi, personalità di vari settori come il maestro Andrea Bocelli, il filosofo e prof. Bernard Henry-Lévy, il filosofo e prof. Paolo Becchi, e altri.

2

Nonostante Santa Buriona – lo ''scienziato'' che somiglia vagamente a Bubu l'amico inseparabile dell'Orso Yoghi, che è aduso a ''divulgare'' fatti scientifici come diktat nella miseria dei 280 caratteri di Twitter, e per mesi è stato l'oracolo televisivo preferito dall'italico-medio, assieme alla degna compare Diva Capua [1] – sia sparito dai media all'inizio di giugno e proprio dopo un'inchiesta de l'Espresso che metteva in luce i lucrosi guadagni ch'egli ha combinato durante la ''emergenza nazionale'' [2] ... un ''caso'' ... non pensiate male, per Carità, è stato solo un ''caso'' ... la contemporanea Santa Inquisizione da lui creata, detta ''Patto Trasversale per la Scienza'', non ha cessato l'azione intimidatoria verso chi dissente dalla Verità del Regime in corso.

E' di qualche giorno fa un comunicato duro nel quale, pur senza fare nomi, si minaccia l'espulsione dei componenti del PTS che parteciperanno al suddetto convegno [3]. Tuttavia, alcuni nomi sono conosciuti : mentre il prof. Guido Silvestri ha declinato l'invito a partecipare [4], il prof. Massimo Clementi ha confermato e dichiarato le prossime dimissioni dal Patto [5] :

«Sono sempre stato una persona libera e non ho necessità di suggeritori. Se questa mia partecipazione darà fastidio a qualcuno, mi dimetterò dal Pts [ ... ].»

Il prof. Matteo Bassetti ha rassegnato le dimissioni dal PTS 10 giorni fa [4] :

«Sono un uomo libero e non vedo dove sia il problema: il Senato è un’istituzione super partes e io sono un uomo libero, un professore ordinario della mia materia e un presidente di società scientifica. Non è un Patto che mi dice quello che devo dire.»

Il mio plauso agli UOMINI LIBERI.
Di ometti Signorsì, in questo Paese, ne abbiamo fin troppi. A tutti i livelli.

=

Note

[1] : Notizie, Facebook, 7 giugno 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10221700388155476 ].
[2] : Notizie, Facebook, 8 giugno 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10221706673752612 ].
[3] : 'Il comunicato del Patto Trasversale per la Scienza che scomunica (senza fare nomi) il convegno su COVID-19 in Senato'', Alessandro D'Amato, Next, 20 luglio 2020, [ https://www.nextquotidiano.it/comunicato-del-patto-trasversale-per-la-scienza-che-scomunica-senza-fare-nomi-il-convegno-su-covid-19-in-senato/ ].
[4] : ''Convegno sul Covid al Senato, il virologo Silvestri declina l’invito. Patto per la Scienza: “No all’uso della pandemia per fini elettorali”'', il Fatto Quotidiano, 20 luglio 2020, [ https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/07/20/convegno-sul-covid-al-senato-il-virologo-silvestri-declina-linvito-patto-per-la-scienza-no-alluso-della-pandemia-per-fini-elettorali/5874557/ ].
[5] : ''Alberto Zangrillo e virologi controcorrente scomunicati dal Pts: "Pericolose posizioni antiscientifiche"'', Libero Quotidiano, 23 luglio 2020, [ https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/23947616/alberto-zangrillo-virologi-controcorrente-scomunicati-pts-pericolose-posizioni-antiscientifiche.html ].

[ ... ]




---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 23 luglio 2020 [ 6 ]; su FB : [ 7 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

C19/N




Istogramma dei decessi correlati al nuovo coronavirus per fascia d'età e sesso, dall'infografica dell'ISS, aggiornato al 9 luglio 2020.




Torta dei decessi correlati al nuovo coronavirus per fascia d'età, dall'infografica dell'ISS, dati cumulativi aggiornati al 16 luglio 2020.




Istogramma dello stato clinico dei positivi al nuovo coronavirus per fascia d'età, dall'infografica dell'ISS, dati cumulativi aggiornati al 16 luglio 2020.



Notizie

di Marco Poli


''Il virus non molla: i più piccoli

«Bimbi immuni? È falso
A scuola serve attenzione»

Studio europeo con il Sant'Orsola: c'è un 8% di malati gravi sotto i 18 anni
Il pediatra Lanari: «Si infettano meno, ma i rischi non sono da sottovalutare»''

{ QN – il Resto del Carlino – Bologna [1] }

Oh.
Il tizio abbronzato ritratto nella foto – il prof. Marcello Lanari, direttore della Pediatria d'urgenza al policlinico Sant'Orsola di Bologna – ci racconta che c'è un ''8% di malati gravi sotto i 18 anni'' tra i bimbi.
Chissà a quante mamme bolognesi sarà palpitato il cuore, leggendo questa notizia.
E poi :

«Le scuole adottino le cautele del caso: bimbi sopra i sei anni con la mascherina, mani lavate spesso con sapone o gel.»

Beh.
Magnanimo ... un pochino meglio del presidente della Società Italiana di Pediatria, che dichiara la necessità della mascherina obbligatoria per i bambini maggiori di 3 anni [2].
Quindi, la solita addizione di controllo paranoico :

«[ ... ] Ciò significa sia più distanza, sia più agilità nel tracciare e isolare i contatti se c'è un infetto.»

E l'inderogabile spot per la vaccinazione obbligatoria di massa :

«Durante la chiusura c'è stato un crollo verticale delle malattie infettive tra i bambini, Covid compreso. Con la riapertura delle scuole torneranno a circolare e molte, influenza in primis, hanno sintomi simili al Coronavirus. Perciò sarà difficile capire di cosa si tratti e avviare percorsi ad hoc. Il consiglio è innanzitutto di fare il vaccino antinfluenzale ai bimbi sopra ai sei mesi, sgomberando così il campo almeno dall'influenza».

Ripeto e sottolineo : costui vuole fare il ''vaccino antinfluenzale ai bimbi sopra ai sei mesi''.
Poi, di nuovo alla carica con i ''dati'' :

«Come negli adulti, i maschi sono un poco più a rischio delle femmine; ma dell'8% dei casi gravi rientrati nel nostro studio, il 25% aveva condizioni cliniche precedenti aggravanti, come asma o diabete. Sono più a rischio poi i piccoli con meno di un mese e il ricovero a infezione già arrivata alle basse vie aeree».

Beh, una piccola correzione statistica.
Ma è così rilevante, il quadro clinico complessivo della fascia d'età 0-18 ?
Ci sono stati tutti questi bambini e ragazzi nei reparti di terapia intensiva, oggi oramai vuoti di malati Covid-19 ?

2

Beh.
Mi ricordavo che il dato dei decessi degli under20 fosse numericamente irrisorio, e, per verificare la situazione attuale, sono tornato alla pagina statistica dedicata alle epidemie, nel sito-web dell'Istituto Superiore di Sanità [3][4] :

* 4 decessi { 1 maschio, 3 femmine } nella fascia d'età 0-9;
* 0 decessi nella fascia d'età 10-19.

Pertanto, abbiamo :

* 4 decessi nella fascia d'età 0-19 sul totale di 35.045 decessi correlati in qualche modo { con/per/senza } al SARS-CoV-2 sul suolo nazionale [5] al momento in cui scrivo.

Quindi, i decessi di persone di età 0-19 sono pari alla percentuale dello 0,011% sul totale dei decessi di persone di tutte le età correlati ufficialmente al nuovo coronavirus.

3

Seconda questione funzionale a definire il contenitore statistico del fenomeno discusso : quante sono le persone positive al test del tampone nella fascia 0-18 ?

Ancora nella sezione EpiCentro del sito ISS, dalla pagina sulla sorveglianza integrata della Covid-19 [6] arrivo all'infografica dei dati [7] da cui ottengo, nei Dati cumulativi :

* 2,42% di casi di positività di persone 0-18 su 243.607 casi analizzati – pari a 5.318 casi { vedi l'immagine postata nel primo commento };
* di questa percentuale minuta, con ulteriore suddivisione di età per differente grado di criticità – immagine postata nel secondo commento – abbiamo i valori approssimativi :

Fascia d'età : Stato clinico
0-1 : 25% circa severo; 0% circa critico;
2-6 : 8% circa severo; 0% circa critico;
7-19 : 8% circa severo; 0,5% circa critico.

Volendo avere una descrizione più precisa delle cure prestate a queste sotto-categorie anagrafiche della fascia 0-19 per luogo di trattamento, ho trovato nel documento esteso di Luglio 2020 [8], alla Tabella 5 :

Classe di età : N. casi a domicilio, N. casi ospedalizzati
0-1 : 113, 7;
2-6 : 151, 7;
7-17 : 412, 9.
Pertanto, abbiamo in tutto 23 ospedalizzazioni di persone 0-17 su 5.318 casi.
Pari allo 0,43% dei casi 0-17, che sono circa il 2,42% dei casi positivi di tutte le età.

4

Quindi.
A fronte di questi numeri minuscoli di giovani afflitti, perché si lancia un ''allarme infanzia'' sempre più insistito sui mass media ?
Di cosa parla, esattamente, l'esimio prof. Marcello Lanari ?

Cito nuovamente dall'articolo sul Carlino :

«Con la nostra unità di pediatria abbiamo preso parte a uno studio multicentrico, che ha coinvolto 25 Paesi europei e 82 unità di pediatria, sull'incidenza del Covid sui ragazzi sotto ai 18 anni. Abbiamo preso in esame 582 bambini infettati e abbiamo scoperto come sebbene la maggior parte di loro abbia avuto solo sintomi lievi, l'8% è stato ricoverato con patologia grave: il 4% ha avuto persino bisogno del ricovero in Terapia intensiva, con ventilazione assistita prolungata.»

Poi, l'ennesimo stucchevole monito dell'Apocalisse autunnale :

«[ ... ] Se in autunno aumenterà il numero di bimbi infetti, fosse pure basso in assoluto, dobbiamo mettere in conto che potrebbero esserci casi gravi. Dobbiamo essere pronti».

Quel ''fosse pure basso in assoluto'' tratteggia la retorica della ricerca del mitologico e, in questo mondo, impossibile Rischio zero. Impossibile per qualunque categoria di eventi umani. Nel prossimo paragrafo, vedremo se è stata compiuta una corretta elaborazione dei dati che sono stati considerati nella valutazione dei costi e benefici del castigo massivo dei bambini italici attuato nei mesi di lockdown, e che si vorrebbe procrastinare sine die.

5

Ho rintracciato lo studio nella rete estesa, all'interno della sezione ''Child and Adolescent Health'' nel sito del Lancet [9][10].
Alcuni punti :

* lo studio è orientato alla comprensione delle cause determinanti le conseguenze più evidenti e gravi nei bambini e ragazzi affetti da Covid-19, al fine di determinare il livello di supporto richiesto dalle persone di questa categoria;
la ragione, viene esplicitata al paragrafo ''Discussion'' [11] :

''È importante evidenziare che questo studio ha principalmente raccolto dati da bambini e adolescenti che sono stati visti o gestiti in ambito ospedaliero e che la maggior parte delle unità partecipanti faceva parte di istituti di cura terziari o quaternari. Di conseguenza, è probabile che la popolazione dello studio rappresenti principalmente gli individui all'estremità più grave dello spettro della malattia.''

* lo studio del prof. Niccolò Parri dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer di Firenze [12][13] è stato criticato, perché tra tutti i casi riportati di bambini positivi ve n'era solo 1 che ha necessitato il ricovero in terapia intensiva con la ventilazione meccanica;
nel riquadro ''Research in context'', paragrafo ''Evidence before this study'' [14] :

''Anche lo studio italiano di Parri e colleghi è stato riportato come una lettera e includeva 100 casi in diversi ospedali italiani. Tuttavia, lo studio presentava solo un singolo paziente che necessitava di ventilazione meccanica, e di conseguenza pochissimi dati su bambini con COVID-19 all'estremità grave dello spettro della malattia.''

* pertanto, lo studio non offre un campione generale statisticamente valido delle persone 0-18 affette dalla malattia nei 25 Paesi che hanno collaborato.

Che lo studio sia stato orientato ai casi di Covid-19 più gravi, risulta chiaro dalla comparazione delle percentuali trascritte in questo mio post :

* la statistica dello studio europeo cui ha partecipato il prof. Marcello Lanari dice 62% { 363 persone su 582 } dei casi 0-18 ospedalizzati, e di 48 persone { 8% del totale } hanno necessitato le cure di terapia intensiva;
* la statistica ufficiale italica dice 0,43% dei casi 0-17 ospedalizzati.

Per finire e dare un'idea delle proporzioni, annoto che lo studio ''che ha coinvolto 25 Paesi europei e 82 unità di pediatria'' ha preso in considerazione 582 bambini e ragazzi su una popolazione europea 0-18 { inclusa la Turchia } che grossomodo può essere stimata nell'ordine di 200 M persone.

6

La Realtà Concreta è, per l'ennesima volta, distante dalla storia narrata attraverso la comunicazione mediatica sulla Covid-19.
Due domande :

* perché il prof. Marcello Lanari pone i risultati di uno studio ristretto e caratterizzato da un particolare focus, come valori assoluti della categoria 0-18 ?
* l'articolista di QN ha cercato di capire cosa le stesse dicendo il medico, facendo le opportune ricerche sugli argomenti posti nell'intervista ?

Pacatamente, rimarco : ogni volta che, nel corso dei mesi di questa ''emergenza nazionale'', ho analizzato una notizia data dalla ''editoria seria e responsabile'' { cit. } sulla Covid-19, ho verificato che le informazioni incluse in essa sono state storte.

=

Note

[1] : «Bimbi immuni? È falso. A scuola serve attenzione», Federica Orlandi, QN – il Resto del Carlino, 18 luglio 2020, pag. 10.
[2] : Notizie, Facebook, 18 luglio 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10222102402485583 ].
[3] : ''Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi all'infezione da SARS-CoV-2 in Italia'', EpiCentro, Istituto Superiore di Sanità, [ https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/sars-cov-2-decessi-italia ].
[4] : dati aggiornati al 9 luglio; ibidem, { PDF }, [ https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/bollettino/Report-COVID-2019_9_luglio.pdf ].
[5] : dati aggiornati al 19 luglio; ''Coronavirus in Italia, i dati e la mappa'', Lab24, Il Sole 24 Ore, [ https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/ ].
[6] : pagina aggiornata il 17 luglio; ''Sorveglianza integrata COVID-19: i principali dati nazionali'', EpiCentro, Istituto Superiore di Sanità, [ https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/sars-cov-2-sorveglianza-dati ].
[7] : dati aggiornati al 16 luglio, ''Dati della Sorveglianza integrata COVID-19 in Italia'', EpiCentro, Istituto Superiore di Sanità, [ https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/sars-cov-2-dashboard ].
[8] : ''Epidemia COVID-19. Aggiornamento nazionale, 14 luglio 2020 – ore 11:00'', { PDF }, Istituto Superiore di Sanità, 17 luglio 2020, [ https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/bollettino/Bollettino-sorveglianza-integrata-COVID-19_14-luglio-2020.pdf ].
[9] : ''COVID-19 in children and adolescents in Europe: a multinational, multicentre cohort study'', AA. VV., The Lancet, 25 giugno 2020, [ https://www.thelancet.com/journals/lanchi/article/PIIS2352-4642(20)30177-2/fulltext ].
[10] : ibidem, { PDF }, [ https://www.thelancet.com/action/showPdf?pii=S2352-4642%2820%2930177-2 ].
[11] : ''It is important to highlight that this study has primarily captured data from children and adolescents who were seen or managed within the hospital setting, and that the majority of participating units were part of tertiary or quaternary health-care institutions. Consequently, the study population is likely to primarily represent individuals at the more severe end of the disease spectrum.'';
ibidem.
[12] : ''Children with Covid-19 in Pediatric Emergency Departments in Italy'', Niccolò Parri, Matteo Lenge, Danilo Buonsenso, The New England Journal of Medicine, 9 luglio 2020 { prima pubblicazione della lettera il 1° maggio 2020 }, [ https://www.nejm.org/doi/10.1056/NEJMc2007617 ].
[13] : ibidem, { PDF }, [ https://www.nejm.org/doi/pdf/10.1056/NEJMc2007617 ].
[14] : ''The study from Italy by Parri and colleagues was also reported as a letter and included 100 cases across several Italian hospitals. However, the study only featured a single patient who required mechanical ventilation, and consequently very few data on children with COVID-19 at the severe end of the disease spectrum.'';
ibidem.

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 20 luglio 2020 [ 15 ]; su FB : [ 16 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

C19/N




Trafiletto da QN – il Resto del Carlino, 17 luglio 2020.



Notizie

di Marco Poli



Uno studio britannico

«L'idrossiclorochina peggiora l'infenzione»

L'ultimo a utilizzarla è stato il brasiliano Bolsonaro. I ricercatori : «Non funziona»

QN – il Resto del Carlino [1]


Apperò.
L'idrossiclorochina è il farmaco che all'inizio di maggio venne proibito da OMS e AIFA in base agli studi-fake della società-fake Surgisphere, pubblicati sulle prestigiose riviste scientifiche Lancet e New England Journal of Medicine, quindi ritirati [2]. Della società, non v'è più traccia.

Poi, il farmaco è stato contestato da altri studi discutibili, ma avvalorato da altri ancora tra i quali, a inizio luglio, quello dell'Henry Ford Health System pubblicato sull'International Journal of Infectious Diseases [3].

Ma il peccato imperdonabile, secondo la comunicazione maggioritaria vigente, è l'essere stato usato dal mattatore e perfido sovranista Jair Bolsonaro [3].
Peggio ancora : è un medicinale usato nella cura della Covid-19.

2

Ora.
Leggendo il trafiletto pubblicato su QN, scopriamo che lo studio spacciato come definitivo e che stroncherebbe l'uso del farmaco nelle terapie per curare la Covid-19 è stato prodotto dalla Università di Oxford.

Uhm ...

aspettate un momento ...

''Università di Oxford''.

Questo nome mi ricorda ''qualcosa'' ...
ah !

Sarà mica quella famosa ''Università di Oxford'' che è stata finanziata da Bill Gates, ed in partnership con la AstraZeneca è in prima fila per la produzione del Sacro Vaccino [4][5][6] che, Unico Rimedio, attraverso una vaccinazione di massa precoce, con un siero non ancora compiutamente sperimentato, ci salverà dall'annunciata – e, secondo le parole di Walter Ricciardi e Ranieri Guerra, certa, sebbene la comparazione con l'influenza Spagnola di 100 anni fa non abbia alcuna base scientifica – Apocalisse autunnale prossima ventura [7] ?

Eh ...

SI'.

Guardate un po' il Caso, alle volte, che scherzi ti combina !
Nessun conflitto di interesse, vero ?

:)

3

Ho trovato lo studio pubblicato allo stadio di preprint [8][9] su medRxiv, un database a libero accesso fondato dal Cold Spring Harbor Laboratory (CSHL), un istituto di ricerca e istruzione senza scopo di lucro, la Yale University e la BMJ, un fornitore globale di conoscenze sanitarie.
E il database medRxiv { si pronuncia ''med-archive'' } è finanziato dalla fondazione Chan Zuckerberg Initiative [10] – sì, proprio il Padrone di questo social net, di WhatsApp e altro software/hardware succhiatore di esperienze ed emozioni umane, e gentile signora – che a sua volta è impegnata nella ricerca sulla Covid-19 [11].

Ma crediamoci.
E' la Scienzah, bellezze !



=

Note

[1] : ''Primo piano – Lotta al coronavirus'', QN – il Resto del Carlino, 17 luglio 2020, pag. 12.
[2] : Notizie, Facebook, 9 giugno 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10221718408125964 ].
[3] : Notizie, Facebook, 10 luglio 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10222025292037870 ].
[4] : Notizie, Facebook, 15 luglio 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10222072206330698 ].
[5] : ''Draft landscape of COVID-19 candidate vaccines'', WHO { OMS }, 14 luglio 2020, [ https://www.who.int/publications/m/item/draft-landscape-of-covid-19-candidate-vaccines ].
[6] : ibidem, { PDF }, [ https://www.who.int/docs/default-source/coronaviruse/novel-coronavirus-landscape-covid-19e7269232504f4ce8bb2fe20709e830bd.pdf ].
[7] : Archivio, Facebook, 29 giugno 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10221911089222871 ].
[8] : ''Effect of Hydroxychloroquine in Hospitalized Patients with COVID-19: Preliminary results from a multi-centre, randomized, controlled trial.'', AA. VV., medRxiv, 15 luglio 2020, [ https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.07.15.20151852v1 ].
[9] : ibidem, { PDF }, [ https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.07.15.20151852v1.full.pdf ].
[10] : ''Chan Zuckerberg Initiative'', Wikipedia, [ https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Chan_Zuckerberg_Initiative&oldid=952880768 ].
[11] : ''CZI COVID-19 Response'', Chan Zuckerberg Initiative, [ https://chanzuckerberg.com/covid-19/ ].

[ ... ]




---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 19 luglio 2020 [ 12 ]; su FB : [ 13 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

C19/N




Ritaglio dell'andamento della crescita percentuale giornaliera dei positivi sul numero totale, dalla pagina statistica Lab24 de il Sole 24 Ore, 18 luglio 2020.




Ritaglio dell'andamento della percentuale giornaliera di positivi sul numero dei test del tampone eseguiti, dalla pagina statistica Lab24 de il Sole 24 Ore, 18 luglio 2020.



Notizie

di Marco Poli



Quarantene in aumento, riaprono i Covid hotel
locandina de la Repubblica – Bologna


Una comunicazione da Quarto Reich – si scrive ''Covid hotel'' e il neologismo fa figo a priori di una critica del termine, ma si legge ''lager'' → vedi l'affermata intenzione di deportare le persone ''infette'' dalle proprie famiglie { [1][2] ... } – diretta a una massa a-critica di opinione pubblica composta da avvizziti, miserabili repressi che godono solo della repressione altrui.
Repressione che sarebbe giustificata da una folle paranoia per il ''contagio'' di una malattia che non nuoce più.
La trasformazione degli italici in materia anfibia di colore marrone è avvenuta nel corso degli ultimi decenni, di certo non dalla notte al mattino, e, oggi, il Sistema raccoglie i risultati di tale processo. E può permettersi di fare qualunque cosa agli italici, tanto la maggioranza è inerte quanto la materia suddetta : non reagisce e non reagirà.

2

Notare il plurale dello strillo : ''riaprono i Covid hotel''.

In verità, cercando nella rete, si scopre che si tratta di 1 albergo che torna a disposizione dell'AUSL di Modena per ''gestire i pazienti Covid che non hanno la possibilità di trascorrere l'isolamento a domicilio, per ragioni logistiche o sanitarie'', l'Hotel Tiby [3] { dovrebbe essere questo : [4][5] ... correggetemi, se sbaglio }.

Sempre meglio abbondare, vero ?

3

Confrontare il clima paranoico di Terrore ARTATO da mass media e amministrazione pubblica con il bollettino della situazione REALE :



Coronavirus in Italia, i dati e la mappa

Aggiornato al 18 LUGLIO 2020, ore 18.00. Variazioni rispetto al giorno precedente.

Cosa dicono oggi i numeri

L’incremento giornaliero dei casi totali, oggi 18 luglio, è +0,10% (ieri +0,09%). I contagiati totali sono 244.216 con 12.368 infezioni in corso, 196.806 guarigioni e 35.042 deceduti (+16); stabili (50) le terapie intensive: 48.265 i tamponi (ieri 50.767) con 249 positivi concentrati in particolare in Lombardia (88, vedi il dettaglio), Emilia Romagna (40), Veneto (34), Lazio (20), Liguria (18) e Campania (15). Rapporto positivi/tamponi 0,51% (ieri 0,45%). In Lombardia curva a +0,09% (ieri 0,08%) con 9.054 tamponi (ieri 9.911); 88 i positivi (dei quali 15 debolmente positivi e 9 individuati a seguito di test sierologico). Il rapporto positivi / tamponi è 0,97% (ieri 0,55%). I contagiati totali sono 95.459. Ricoverati -10 a quota 149; stabili (22) le terapie intensive; 10 i decessi.

Lab24 – Il Sole 24 Ore [6]


Allego il grafico dell'andamento della percentuale giornaliera dei positivi sul numero di test del tampone eseguiti quotidianamente negli ultimi 30 gg., ritagliato dalla stessa pagina statistica [6].

=

Note

[1] : ''Tucker Carlson: There has to be a more balanced course on coronavirus than the one we're on now'', Fox News, 7 aprile 2020, [ https://www.foxnews.com/opinion/tucker-carlson-there-has-to-be-a-more-balanced-course-on-coronavirus-than-the-one-were-on-now ].
[2] : Notizie, Facebook, 17 maggio 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10221483043401993 ].
[3] : ''Coronavirus: riapre a Modena il Covid hotel', ANSA, 18 luglio 2020, [ https://www.ansa.it/emiliaromagna/notizie/2020/07/18/coronavirus-riapre-a-modena-il-covid-hotel_c0162808-249d-4f68-bd0b-24aa597b15a5.html ].
[4] : Tiby Hotel, sito ufficiale, [ http://www.tibyhotel.it/ ].
[5] : Tiby Ritz Hotel, TripAdvisor, [ https://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187803-d606010-Reviews-Tiby_Ritz-Modena_Province_of_Modena_Emilia_Romagna.html ].
[6] : dati aggiornati al 18 luglio, [ https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/ ].

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 12 luglio 2020 [ 7 ]; su FB : [ 8 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

Letture domenicali




Letture di carta.



Letture

di Marco Poli


Consigli per una domenica di sano cazzeggio.

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 19 luglio 2020 [ 1 ]; su FB : [ 2 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

C19/N



Commento

di Marco Poli


Credo non esistano aggettivazioni appropriate per i ''professionisti della Medicina'' che predicano l'uso della mascherina già per i BAMBINI DI 3 ANNI, senza scadere nel turpiloquio.
Blaterando di ''contagiosità'' potenzialmente elevata dei piccoli tanto per spargere un'addizione di paranoia, come se gli italici non siano già stati traumatizzati a sufficienza da MESI di una comunicazione di massa finalizzata a terrorizzare gli utenti.

Eppure, la Sanità italica è in mano a gente di questa risma.
Come il prof. Alberto Villani, che è componente della task force del Ministro Lucia Azzolina [1], e nel corso delle settimane ha rilasciato alla stampa numerosi moniti sceriffeschi { [2][3][4] ... }.
Vi consiglio la lettura integrale del commento all'intervista del 9 luglio pubblicata da la Repubblica, che condivido dalla pagina ''Pillole di ottimismo'' [5] :


MASCHERINE DAI 3 ANNI A SCUOLA: PROF. VILLANI MA…E’ PROPRIO SICURO?

Commento amichevole ad una intervista su Repubblica del Prof. A. Villani, Presidente S.I.P. Dr. Stefano Tasca MD

Ha lasciato abbastanza perplessi un’intervista rilasciata a Repubblica dal Prof. Alberto Villani (O.B.G. e Presidente della Società Italiana di Pediatria) che a nome della Società ha indicato alcune norme di sicurezza per la ripresa della didattica, in particolare l’uso delle mascherine a partire dai 3 anni di vita. I cardini del suo discorso sono stati:

1) “I bambini possono essere contagiosi come gli adulti”
2) “Due terzi delle aule risalgono all’epoca sabauda: ogni studente ha a disposizione 1,2 mq”
3) Sul fatto che, essendo asintomatici, i bambini siano anche trasmettitori più deboli : “non è una regola aurea e non abbiamo dati certi…non è escluso che anche fra loro ci sia chi ha una carica virale alta e possa divenire un superdiffusore”. Non c’è abbastanza bibliografia.
4) “Raccomandiamo la mascherina dai 3 anni; i bambini imitano gli altri. Se i genitori la indossano non avranno problemi. Al bambino va spiegato che se non si rispetta la distanza occorre la mascherina.” Mantenere le distanze controllando che stiano al banco.
5) A proposito del fatto che l’uso delle mascherine presupponga perizia (non toccarle con le mani, copertura di naso e bocca) Villani dice “Meglio che i bambini le tolgano e le mettano piuttosto che lasciarli completamente senza. Se non sono dispositivi medici ma foulard va bene lo stesso”

Dunque, Prof. Villani: Ho molto rispetto dell’importanza dei suoi titoli e del suo excursus scientifico e professionale, certo, ma l’esperienza e lo studio possiamo considerarli analoghi e quindi mi permetto (mi scusi ma non posso farne a meno dopo quaranta anni di lavoro sul campo) di confutare amichevolmente quanto viene affermando nella sua intervista a Repubblica.

Andrò per punti rispettando l’ordine delle sue affermazioni [ ... ].

Pillole di Ottimismo


=

Note

[1] : ''Il Presidente SIP Alberto Villani nella task force nominata dalla Ministra Azzolina'', Società Italiana di Pediatria, [ https://sip.it/2020/04/22/il-presidente-sip-alberto-villani-nella-task-force-nominata-dalla-ministra-azzolina/ ].
[2] : ''Coronavirus, il pediatra Villani: «Bambini fuori? Rischiano come adulti»'', Camilla Mozzetti, Il Messaggero, 1° aprile 2020, [ https://www.ilmessaggero.it/roma/news/coronavirus_bambini_alberto_villani_ultime_notizie-5146936.html ].
[3] : ''Il presidente dei pediatri italiani boccia il ritorno in classe a Borgosesia: "Avventuroso e imprudente"'', la Repubblica, 12 maggio 2020, [ https://torino.repubblica.it/cronaca/2020/05/12/news/borgosesia_il_presidente_dei_pediatri_italiani_boccia_il_ritorno_in_classe_avventuroso_e_imprudente_-256417790/ ].
[4] : ''Il pediatra: "Per i bambini mascherina dai tre anni. Possono essere contagiosi come gli adulti"'', Elena Dusi, la Repubblica, 9 luglio 2020, [ https://www.repubblica.it/cronaca/2020/07/09/news/il_pediatra_per_i_bambini_mascherina_dai_tre_anni_possono_essere_contagiosi_come_gli_adulti_-261425344/ ].
[5] : ''MASCHERINE DAI 3 ANNI A SCUOLA: PROF. VILLANI MA…E’ PROPRIO SICURO?'', Pillole di Ottimismo, Facebook, 15 luglio 2020, [ https://www.facebook.com/pillolediottimismo/posts/146769037063576 ].

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 18 luglio 2020 [ 6 ]; su FB : [ 7 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share

C19/N



Qualche numero

di Marco Poli


Consiglio la lettura integrale di un post abbastanza crudo sui bambini e la scuola, sostenuto da opportune e valide fonti, consigliatomi dall'amica Giulia Inverardi : ''Covid-19: cosa è successo ai bambini e ai ragazzi?'' [1].

Mentre la gran parte dei Paesi europei ed altri nel mondo hanno eseguito un lockdown scolastico limitato nel tempo, e già a maggio riaprivano alcuni livelli didattici [2], il Ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina all'inizio di aprile annunciava un perentorio ''tutti a casa'' fino a settembre, e magari oltre [3].

Quindi, sono seguite ipotesi raccapriccianti per la didattica in aula, tra alunni instabulati come polli d'allevamento in parallelepipedi di plexiglas [4] { idea dapprima promossa dallo stesso Ministro, poi ritirata malamente dopo le opportune critiche [5], e con coda stucchevole sulla grafia del termine [6] } e il voto in condotta Covid proposto dai presidi italici [7].

2

Nel frattempo, apprendiamo [1] che nel quadro del disagio diffuso { [8] ... } la maggioranza dei bambini sta soffrendo conseguenze psicologiche rilevanti per il dissennato lockdown declamato dal Dittatore Giuseppi [9], nel quale, come detto, è stato inclusa la chiusura sine die delle strutture scolastiche fisiche.
Chiusura meramente dannosa, siccome gli studi condotti in Francia, Germania, Olanda – ma anche quello condotto da Crisanti a Vo' in Veneto – evidenziano che i bambini non sono veicoli significativi di contagio [1] :


Che ruolo hanno i bambini nella trasmissione del virus?

Stanti gli studi scientifici e le evidenze dagli altri paesi ad oggi disponibili sul ruolo dei bambini nella trasmissione del virus, l’apertura delle scuole non dovrebbe creare paure perché i dati sono rassicuranti: i bambini e i ragazzi si ammalano meno e hanno meno probabilità di trasmettere il virus alle persone con cui entrano in contatto. Mentre è noto che i bambini siano veicolo di infezione per malattie come l’influenza stagionale, gli studi finora condotti mostrano che ciò non sia vero nel caso del COVID-19 [ ... ].

Una indagine condotta nella regione francese Crépy-en-Valois, a nord-est di Parigi, recentemente pubblicata, ha analizzato l’andamento dell’epidemia su un campione di 1.340 persone, di cui 510 bambini di sei diverse scuole elementari. Prima che le scuole chiudessero per le vacanze di febbraio e per il successivo lockdown, sono stati riportati solo tre casi di infezione riconducibile al Sars-Cov-2 nei bambini i quali, peraltro, hanno manifestato sintomi lievi della malattia [ ... ]. La bassa percentuale degli infettati tra il personale docente (7,1%) e non docente (3,6%), contrapposta all’alta percentuale degli infetti tra i genitori dei bambini (61,0%) ha portato alla conclusione che i bambini non siano stati il veicolo per la trasmissione del virus. I ricercatori ipotizzano che, al contrario, possano essere stati i genitori ad infettare i figli e non viceversa.

Un altro studio condotto tra aprile e maggio a Parigi, la regione più colpita dall’epidemia in Francia, su 605 bambini e ragazzi di età compresa fra gli zero e i 15 anni conferma i risultati dell’indagine preliminare appena descritta: i bambini sembrano essere meno suscettibili alla malattia e sono probabilmente anche poco contagiosi [ ... ]. I ricercatori hanno combinato i risultati di tamponi e test sierologici con lo scopo di valutare la diffusione del virus tra i più giovani. Si è visto che fratelli e sorelle all’interno di famiglie con almeno un membro affetto non risultavano più facilmente positivi al tampone né all’esame sierologico e questo conferma che il contagio dei bambini avvenga attraverso i genitori.

Anche lo un recente studio condotto da Andrea Crisanti a Vò Euganeo, che uscirà a breve su Nature, conferma che i bambini non si ammalano anche in presenza di una forte esposizione: dei 234 bambini sotto i 10 anni presi in considerazione, nessuno è risultato positivo al virus, nemmeno i 13 che hanno vissuto a contatto con positivi in grado di trasmettere l’infezione [ ... ].

Le scuole hanno ricominciato la didattica in presenza in diversi stati europei. In Germania la spinta alla riapertura è seguita ai risultati di uno studio preliminare di quattro università tedesche (Heidelberg, Friburgo, Tubinga e Ulm) su 2.500 bambini di età compresa fra uno e dieci anni e i loro genitori. Dai test effettuati è emerso che nel periodo preso in esame, tra aprile e maggio, un bambino e un genitore si sono ammalati, mentre 64 sono risultati positivi al test sugli anticorpi, dunque avevano contratto il virus senza accorgersene. Meno di un terzo dei contagiati erano bambini. Nella maggioranza di casi di genitori contagiati, poi, non si osservava l’infezione nei figli, confermando che i bambini sono meno suscettibili al virus Sars-Cov-2 [ ... ].

In Olanda alla riapertura delle scuole, avvenuta gradualmente fra l’11 maggio e l’8 giugno, senza misure di distanziamento sociale stringenti, non è conseguita l’insorgenza di focolai e i test condotti sul personale scolastico dal 6 maggio in poi non ha mostrato un aumento dei casi in percentuale positivi al Sars-Cov-2 [ ... ].

L’esperienza olandese conferma, ancora una volta, l’impatto minimo della riapertura delle scuole sull’evoluzione della pandemia.

[ ... ].

Pillole di Ottimismo


=

Note

[1] : ''Covid-19: cosa è successo ai bambini e ai ragazzi?'', Pillole di Ottimismo, Facebook, 8 luglio 2020, [ https://www.facebook.com/pillolediottimismo/posts/143191087421371 ].
[2] : Notizie, Facebook, 6 giugno 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10221686751294563 ].
[3] : ''Azzolina: “Tutti ammessi a esami maturità e terza media. Ipotesi scuola a distanza a settembre”'', Susanna Picone, Fanpage.it, 5 aprile 2020, [ https://www.fanpage.it/attualita/azzolina-tutti-ammessi-a-esami-maturita-e-terza-media-ipotesi-scuola-a-distanza-a-settembre/ ].
[4] : ''Dopo gli aeroplani e le spiagge, ecco gli alunni di plexiglass'', Stefania Carini, Linkiesta, 6 giugno 2020, [ https://www.linkiesta.it/2020/06/scuola-plexiglass-azzolina-banchi-plastica/ ].
[5] : ''Retromarcia, dietrofront. Niente scatole di plexiglas attorno ai banchi degli alunni alla riapertura delle scuole a settembre, assicura la ministra Azzolina dopo giorni in cui se ne dibatte, in cui appaiono foto, disegni, ipotesi. Dopo che nelle interviste aveva parlato di qualcosa di molto, molto simile: "A seconda dello stato del virus, per dare sicurezza agli studenti si potranno prevedere "pannelli in plexiglas nelle aule a compartimentare i banchi" .'';
nell'articolo ''Il dietrofront di Azzolina: "Niente gabbie di plexiglas in classe"'', la Repubblica, 8 giugno 2020, [ https://www.repubblica.it/scuola/2020/06/08/news/azzolina_niente_gabbie_di_plexiglass_in_classe-258746765/ ].
[6] : ''Lite Azzolina-Salvini su come si scrive "plexiglas"'', la Repubblica, 9 giugno 2020, [ https://www.repubblica.it/cronaca/2020/06/09/news/lite_azzolina-salvini_su_come_si_scrive_plexiglas_-258825284/ ].
[7] : ''Scuola: voto a chi rispetta (o meno) le regole anti-COVID. La proposta dei presidi'', Teresa Maddonni, Money.it, 13 luglio 2020, [ https://www.money.it/Scuola-voto-a-chi-rispetta-o-meno-regole-anti-COVID-proposta-presidi ].
[8] : Qualche numero, Facebook, 10 maggio 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10221411854662319 ].
[9] : Qualche numero, Facebook, 6 giugno 2020, [ https://www.facebook.com/Bufalo/posts/10221783780680237 ].

[ ... ]



---

{ prima pubblicazione del post su VK, il 18 luglio 2020 [ 10 ]; su FB : [ 11 ] }.


[ ... ]

Bookmark and Share