Testata

629 ( 11 , 7 )


629 persone ostaggio di Salvini

Il ministro chiude tutti i porti e ordina alla nave della ong che ha salvato centinaia di migranti di andare a Malta
La Valletta replica: non spetta a noi. L'Aquarius: a bordo 11 bambini e 7 donne incinte, c'è cibo solo per 3 giorni


[ ... ].

la Repubblica, 11 giugno 2018, prima pagina


1

Sghignazzo di gusto, leggendo talvolta il fogliaccio di De Benedetti e Scalfari. E mi basta poco.

Menzogna # 1 : “629 persone ostaggio di Salvini”, in Realtà non possono essere “ostaggi” perché respinti; poi, il blocco di un flusso immigratorio clandestino è il semplice dovere del Ministro degli Interni di un Paese appena decente.

Menzogna # 2 : “ong che ha salvato centinaia di migranti”, in Realtà sappiamo che il carico dei clandestini è concertato [ 1 , 2 , 3 ... ] e mascherato da “emergenza umanitaria”, un vero e proprio servizio di traghettamento criminale, lubrificato da parecchi anni.

Pathos per le casalinghe annoiate : “a bordo 11 bambini e 7 donne incinte” ... ma su 629 persone, la maggior parte maschi giovani, forti, e abili allo sfruttamento padronale. Peraltro, come diceva Leb66 su Faccialibro [ 3 ] : SE questi scappassero davvero da fame e guerra lasciando indietro i bambini e le donne incinte, i veri mostri sarebbero loro.


E siamo solo al titolo.


2

Sia chiaro : non m'aspetto grandi cose dal Governo m5s + Lega. Ed infatti, non ho votato.

L'élite lascerà una minima libertà d'azione a Salvini, giusto per aprire la valvola e diminuire la pressione che è tangibile nella società giusto un poco al di sotto della soglia d'allarme. Almeno, fino al momento in cui riterrà che una bella guerra nella “Italia” e, magari, in Europa, sarà più lucrativa di questo brodo elettronico in cui viviamo.

[ ... ]

Bookmark and Share

8 commenti:

  1. Al di là della propaganda, da entrambe le parti, la vicenda mi ha angosciata per i bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, come non volerti bene nel tuo essere naive?

      Mi dispiace doverti svegliare ma eccoti alcune verità.

      1. i bambini affollano i padiglioni pediatrici di ogni ospedale, oltre che essere maltrattati in famiglia, a scuola e subire ogni sorta di incidente anche letale. Per qualche ragione tutto questo non fa "spettacolo". E qui parliamo dei nostri bambini, non di quelli che pascolano le pecore in Afghanistan e saltano per aria calpestando le mine o quelli che smantellano i circuiti dei nostri aggeggi elettronici nelle discariche del terzo mondo per recuperare i metalli pregiati.

      2. i bambini che si trovano sulle navi delle ONG e delle Forze Armate italiane sono li perché ce li portano i loro parenti, i quali non fuggono dalle loro case in fiamme o dalla carestia ma si fanno convincere dai "mercanti" che quello che vedono su Internet e alla TV è vero, cioè che una volta arrivati in Europa troveranno il bengodi.

      3. ultima cosa, la più importante. Per ogni bambino che te vai a soccorrere perché ti fa tanta pena ce ne sono migliaia, milioni di cui tu non sai niente perché sono rimasti a casa loro. Questi per te non esistono perché la priorità è "salvare le vite" ma NON TUTTE, solo le vite CHE SERVONO, quelle che non servono possono anche andare a ciapà i ratt. Per farti un esempio banale, la associazione Save The Children mi chiede 80 centesimi al giorno per assistere un bambino del Malawi. Nello stesso momento lo Stato MI OBBLIGA a spendere 45 euro al giorno per ogni "minore" accolto nel mio Comune, dove per "minore" si intendono energumeni in età di leva. Significa che coi soldi spesi per "accogliere" uno di questi "minori" io potrei assistere CINQUANTASEI bambini del Malawi. Traghettare immigrati dall'Africa ha dei costi esorbitanti, parliamo di decine di milioni AL MESE. Sai quanti bambini del Malawi puoi assistere con quei soldi?

      Dici "al di là della propaganda". Quale "di là"? Non mi sembra che tu riesca ad andare "di là", sei ben al di qua.

      Elimina
    2. Toh guarda altri bimbi di cui nessuno sa niente. Quelli che crescono nelle simpatiche famiglie dei tagliatori di teste per crescere e tagliare teste o avere la propria tagliata.

      Questi non fanno pena, eh, anzi, fanno invidia perché la loro "cultura" è tanto bella, tanto migliore.

      Elimina
    3. Aggiungo che varie organizzazione cattoliche ma soprattutto islamiche si adoperano, in Africa, per sostenere la demografia e ostacolare, in ogni modo possibile, la zootecnia umana intensiva.

      Elimina
  2. Coso, mi fai ridere.
    I baldi giovinotti neri che escono dal locale centro di accoglienza e scacciano i bimbi italiani dal campetto per giocare a pallone, non sono qui perché costretti.

    Sono qui perché hanno tutti un furbofono e col furbofono vedono il mondo fatato dove tutti sono belli, eleganti e pieni di cose fantastiche, dove tutte le donne sono modelle e zoccole. Quindi sgomitano per avere un posto.

    E' ovvio che di lasciare a casa loro vecchi, donne e bambini non gli importa nulla, cosa che è perfettamente normale considerata la demografia dei loro Paesi, tipo la famiglia della signora Kyenge col padre poligamo e decine di figli. In Africa ci sono un miliardo e rotti di persone, in aumento vertiginoso. Se ne arrivano mille al giorno in Italia, noi siamo sommersi ma in Africa nemmeno lo notano.

    Un'altra cosa ovvia, che nessuno dice, è che se la Campania fa schifo è colpa dei Campani, se il Niger fa schifo è colpa dei Nigeriani. Quindi che questi non rimangano a casa a sistemare le loro faccende è meccanicamente inevitabile, visto che sono consapevoli di essere loro stessi la causa del problema. Esattamente come i nostri meridionali.

    RispondiElimina
  3. Per capirci, uno vive a Lagos, capitale della Nigeria:
    1. Grattacieli.
    2. periferia.
    17 milioni di abitanti.

    Apre il furbofono e guarda un video sulla capitale della Danimarca:
    piazza di Copenhagen.
    Poi sente dire in giro che li ti danno la casa gratis, ti danno uno stipendio per non fare nulla e che alle bionde piace il nero.

    Secondo te, quei milioni di ragazzotti che brulicano a Lagos tirando a campare, che ragionamento possono fare? Si vendono la camicia, costringono la mamma a dargli le famose cento lire e partono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E qui alle tipe come Sara vendono il "profugo" che "fugge dalla guerra" o il "migrante" che stranamente ha le risorse per fare viaggi attraverso continenti e mari ma a casa sua muore di fame e di sete.

      Siamo in una realtà onirica del tutto artefatta.

      Elimina
    2. Lorenzo guarda che è ora che vai a spigolare!

      Elimina