Testata

L'agriturismo sovranista




Il post sulla bacheca faccialibresca della testata


Negli agriturismi della Lombardia solo pesce e vini della regione: la norma 'autarchica' voluta dalla Lega

Approvata da tutta la maggioranza la modifica della legge regionale 31: nelle strutture limite massimo di 160 pasti al giorno e 100 posti letto. La somma dei prodotti di propria produzione e di quelli del territorio non potrà essere inferiore all'80%

11 giugno 2019

Più autarchia di così: il consiglio regionale della Lombardia ha approvato una norma, proposta dal centrodestra, per imporre vino e pesce solo di provenienza lombarda negli agriturismo della regione, imponendo anche un massimo di 160 pasti al giorno e non più di 100 posti per l'alloggio. Il motivo? Dare "particolare attenzione alla valorizzazione della cucina tradizionale e ai prodotti del territorio", con una norma ad hoc per l'enoturismo.

[ ... ].

Repubblica.it


1

La filosofia dell'agriturismo dovrebbe constare nel vivere la realtà contadina di un certo luogo, partecipando o meno al lavoro nei campi, soggiornando nel casolare e degustando i prodotti locali della terra ( a km 0, oppure con filiera corta ).

Lo sanno anche i bambini.
E la Lega ha promosso assieme agli alleati del Pirellone una legge regionale lombarda in tal senso, ma per il gazzettino del Globalesimo edito dall'ing. Carlo De Benedetti – evasore fiscale [ 1 ] poi limato in elusore fiscale [ 2 ] italo-svizzero [ 3 ] più volte salvato dalla magistratura [ 4 ] – la decisione dell'assemblea è stata – ça va sans dire – un affronto “sovranista” e “autarchico” alla ineludibile e gioiosa globalizzazione per la quale il radical chic ha il diritto di mangiare cous cous oppure sushi in – ad esempio – un casolare nella campagna brianzola spacciato come “agriturismo”.
{ sono abbastanza sicuro che i cervelli intorpiditi dei lettori di quel fogliaccio non avranno colto la grossolana fesseria dell'ennesima propaganda anti-leghista = anti-sovranista }.

[ ... ]

Bookmark and Share

37 commenti:

  1. Nel loro fondamentalismo globalista diventano quasi patetici.
    Le aziende contadine che non sono "multitutto" brutte cattive cacca diavolo.
    Il quotidiano dei semicolti. Gia'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre il solito discorso, io quando vado in montagna sono ben contento di mangiare quello che cucina la signora che tiene il rifugio, non voglio il cuscus o i gamberoni. Anzi, mi accontenterei anche di un tocco di formaggio con la polenta fredda.

      Ma io qui ci sono nato e ho anche cercato di capire, di conoscere, le radici. La Lombardia è abitata da moltissimi non-nativi e come sapiamo, adesso vengono da molto più lontano. Milano è persa, è una città che non ha quasi più niente di lombardo e di italiano. Piano piano sparirà tutto.

      Elimina
  2. Risposte
    1. usa energie rinnovabili ed è plastic free

      nel mondo esistono dagli anni '70 ma questa è la prima in Italia

      Wow !
      Che figata !
      La California a 02 !

      *_____*

      Elimina
    2. A parte che non esistono "energie rinnovabili" e ovviamente non può essere "plastic free" appena usa un qualsiasi motore, pompa, organo meccanico. Non mi risulta che si possano fare tubi e guarnizioni in legno. I romani li facevano di piombo ma a parte gli inconvenienti, poi gli veniva il saturnismo, cioè la malattia da avvelenamento da piombo.

      Se leggi bene l'articolo la figata non è la California all'Idroscalo (il sistema delle acque di Milano serviva per portare le merci in centro con le chiatte e per fare atterrare gli idrovolanti, quando non eravamo tutti froci). La figata consiste nel fatto che la California è ovunque nel mondo e l'Idroscalo è ovunque nel mondo. Nel deserto sono sicuro che ci fanno anche gli impianti per sciare, oltre che per fare il surf con l'acqua che costa un euro al litro come l'Evian.

      Elimina
    3. Intendevo quello.
      Poi ...
      possiamo stringere sul modello amerikano da esportazione, essendo preponderante nella comunicazione mediatica diretta alle masse.
      Chi non ricorda le scene di surf in ''Un mercoledì da leoni'', ''Apocalypse now'' e ''Point break'' ?
      In millemila puntate di telefilm ?

      Elimina
    4. Gli USA non sono una Nazione, sono il Primo Esperimento delle Elite Apolidi. Il modello che serve per il Mondo Nuovo, al netto delle risorse procapite.

      Elimina
  3. È solo un titolo a effetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, tanto è vero che il PD ha votato contro.

      Hanno dovuto specificare per legge che negli agriturismi lombardi non si possono servire i gamberoni del Pacifico.

      L'effetto è quello che ottiene sempre e comunque la lettura di Repubblica. Nausea e vomito.

      Elimina
    2. Allora, eccoti un indovinello "a affetto":

      Trova le tre proprietà che hanno in comune queste persone:
      - Gad Lerner
      giornalista, conduttore televisivo e saggista italiano.
      - George Soros
      imprenditore e attivista
      - Carlo De Benedetti
      imprenditore, dirigente d'azienda ed editore
      - Yoram Gutgeld
      dirigente d'azienda e politico

      Elimina
    3. Lorenzo io non leggo Repubblica. Ma i giornali lusingano il loro pubblico,insomma se compro Pettegolezzi3000, non posso pretendere di trovarci un articolo sulle ultime frontiere dell'universo.

      Elimina
    4. La prima frase che hai scritto "io non leggo repubblica", rende privo di senso quello che hai scritto dopo. Cosi, per fare una domanda oziosa, c'è qualcosa nell'universo di cui hai una qualche idea?

      Elimina
    5. Sei tu che tiri in ballo Repubblica.

      Elimina
    6. Io la leggo.
      Leggo tante cose perché non puoi decidere se non sei informato.

      Tu no.
      Quindi, di cosa puoi parlare?
      Sopratutto, cosa puoi decidere?

      Elimina
    7. Leggi i giornali che non ti piacciono, sai che bello!

      Elimina
    8. I giornali che mi devono piacere sono quelli con le donne nude.

      Gli altri non mi devono piacere, in origine servivano per informarsi e le informazioni sono belle e brutte, come i casi della vita.

      Poi da informazione sono diventati formazione, perché oggi tutti i giornali sono pubblicati in perdita e sono finanziariamente sostenuti da editori ed inserzionisti proprio per la loro funzione di strumenti di controllo delle masse. Come la TV, la radio, qualsiasi cosa. Ormai tutto esiste in funzione di secondi e terzi fini.

      Ergo, non leggi, non guardi la tv, non ascolti la radio per informarti sul mondo ma per informarti su cosa gli editori e gli inserzionisti vogliono che tu pensi, dica e faccia.

      L'alternativa è vivere come un burattino con i fili e un burattinaio che ti manovra, nella idea balzana che il mondo sia esattamente quello che sembra.

      Elimina
    9. Detto questo, io ti leggo e fatico a credere che tu esista davvero. Sembri pensare che si debbano leggere, guardare, ascoltare le cose che ti piacciono. Altro che Matrix.

      Elimina
    10. In effetti, consumare solo i prodotti mediatici che piacciono induce un auto-compiacimento narcisistico circolare con soddisfazione para-gastrica, e, nella banale ripetizione, ci si rincoglionisce di brutto ma ci si mette pure a riparo dalle brutte sorprese.

      I giornalacci come la Repubblica hanno, oltre a quelle poste da Lorenzo, una funzione consolatoria per i propri lettori, che pensano : ecco il mondo visto dall'eccelso intelletto di Scalfari, lui ci svela gli inganni e ci proteggerà dal Male.
      Olé.

      Elimina
  4. Inaugurato sopra Santa Cristina di Val Gardena. A oltre 2mila metri, ma facile da raggiungere anche per i non trekker, si propone come un teatro a semicerchio capace di offrire una panoramica ad alto tasso spettacolare. Ne verranno creati altri nell'area Unesco dei Monti Pallidi.

    Per la realizzazione di questo nuovo balcone è stato preferito un punto panoramico che si affaccia su svariate cime e che consenta di apprezzare le caratteristiche geologiche e geomorfologiche. Inoltre, in base all’approccio già impiegato nella realizzazione degli altri balconi, anche quest’ultimo è stato costruito nei pressi di una stazione a monte degli impianti di risalita per consentire a tutti di poter essere raggiunto senza fatica. “

    Con un piccolo dettaglio: le cose che non costano fatica non valgono niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ... se è già facile da raggiungere anche per i non trekker resta da vedere se l'impianto di risalita è usabile dai paraplegici e dai minorati motorii in genere, per valutare un primo livello di utilità della scelta.

      Elimina
    2. Coi soldi che hanno Trentino la funivia la possono fare coi cavi d'oro e nelle cabine metterci la piscina.

      Il punto è che la montagna non può essere pienamente vissuta, compresa, apprezzata se togli la fatica. E' come mangiare il miglior piatto del mondo quando hai il raffreddore.

      Poi, secondo te la ragione per facilitare l'accesso è aiutare lo zerovirgola di turisti disabili? O piuttosto segue semplicemente la moda "globalista" per cui deve essere tutto uguale e tutto a misura di idiota?

      In Trentino hanno le risorse per fare qualsiasi esotismo. Siamo solo noi Lombardi che paghiamo per tutti e che ci vediamo arrivare le "ecoballe" per bruciarle nei nostri inceneritori, che l'aria da queste parti è già tanto salubre. Ecoballe mandate da De Magistris che poi nel suo italiano pieno di superlativi e inascoltabile per l'accento, ci informa che Napoli è all'avanguardia per la "sostenibilità".

      Elimina
  5. Prego leggere qui.
    Secondo me la documentazione per lo sbarco in Normandia era meno curata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Le forze dell‘ordine italiane e i membri delle agenzie europee (come Frontex e Europol) potrebbero farti delle domande “trappola” per classificarti come “migrante economico” e non come “richiedente asilo”. Se ad esempio ti chiedono “perchè sei venuto in Italia?” e tu rispondi “per lavorare” potrebbero im-pedirti di chiedere asilo politico."

      "RICORDA CHE se ti rifiuti di farti foto-segnalare opponendo resis-tenza passiva – cioè senza usare violenza o minacce – commetti un reato che però non è grave, cioé punito con una multa fino a 206 euro. Per questo reato non è mai previsto l’arresto immediato. Se perciò le Forze dell‘Ordine ti obbligano a farti identificare con la forza (come afferrarti la mano, spingerti, toglierti i vestiti, ecc.) commettono i reati di violenza privata e lesioni personali (se ve ne sono). "

      Eccetera.

      Elimina
    2. Chi sono i CRIMINALI che hanno redatto questa guida corroborante l'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA ?

      Elimina
    3. E' un manuale di guerra, localizzato per i 35 paesi europei. Cioè ne esiste una versione diversa per ognuno.

      Non c'è scritto ovviamente chi lo finanzia, ho letto in giro che dovrebbe essere una delle black ops di Soros ma al momento non ho notizie precise.

      Non importa, se lo leggi con attenzione, è qualcosa che va al dilà del bene e del male. E' l'Occhio di Sauron.

      Elimina
    4. Ah, il manuale è noto almeno dal 2015, non è una cosa di oggi. La prima notizia che ne ho avuto io era relativa ai possessi trovati addosso ai "profughi" Asiatici fermati nell'area tra la Grecia e i Balcani.

      Elimina
  6. Una guida in italiano?! Sará un fake.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, a quanto pare non sai come funzione Internet, tra le infinite altre cose che non sai.

      Il manuale viene distribuito da un sito che fa capo ad una ventina di dominii.

      Io vedo il sito in almeno quattro lingue, inglese, francese, arabo e farsi. Il sito poi fornisce guide LOCALIZZATE per circa 35 diversi Paesi europei.

      Vorrei dirti di evitare l'uso di parole come "fake" che ripeti perché le hai sentite in giro e ti sembra che usarle dia un tono al discorso. Invece è il contrario.

      Elimina
    2. Che poi secondo me non hai capito un passaggio: il manuale viene distribuito in forma cartacea in Asia e in Africa. I migranti profughi rifugiati arrivano dotati di furbofono, manuale, numeri, indirizzi e tutto quanto gli può servire, non tanto a sistemarsi quanto ad evadere le autorità e sfruttare i punti deboli del welfare europeo.

      Non c'è nessun intento filantropico in chi redige il manuale, come ho scritto sopra è un manuale di guerra.

      Poi arriva Sara che sta chiusa nel suo guscio e dice "sarà un fake". Ma beata.

      Elimina
  7. Non vedo che senso abbia in italiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serve all'indottrinamento degli Italiani che fungono da supporto logistico e legale.

      Elimina