Testata

Mortadella vendesi

Le elezioni politiche del 9 e 10 aprile hanno dato i brividi a parecchi italiani, con le montagne russe delle proiezioni della Nexus.
Alla fine un vantaggio di 2 soli seggi al senato per la sx ed uno più marcato alla camera : la Rosa nel Pugno non ha superato lo sbarramento del 3% per l'accesso alla camera alta, in cui sarebbe stata decisiva - questo il mio rammarico - e ha totalizzato 18 deputati in quella bassa.

Risultati elettorali della Rosa nel Pugno

Camera: 991.049 voti 2,597 %, 18 seggi
Senato: 851.875 voti 2,493 %, 0 seggi

Leggo in questo momento che la complicata legge elettorale non è stata applicata a dovere e pertanto la federazione di radicali e laici ha presentato ricorso presso le Corti d'Appello ... speriamo bene !
Un gruppo di senatori spinosi più che incasinare i giochi - a mio avviso - gioverebbe alla stabilità dell'esecutivo, rafforzando ulteriormente l'ala idealista e riformatrice (rose, verdi, comunisti) nel bipolarismo interno : l'albero malefico, storto e nodoso deve avere più rispetto degli alleati progressisti !

Il mio amico Davide ha commentato : "[ ... ] Questa è la classica vittoria all'ultimo minuto con eurogol di quelle che non dimentichi facilmente e che ti danno una sferzata di vita. Vorrei aver vinto di una sola scheda. Vorrei fare una biopsia al fegato del berlusca. Vorrei essere nel giudice che era da anni che attendeva questo momento. Finalmente !".
Sono contento per lui, ma io non condivido la sua gioia.

Prodi - politicamente parlando - è un coglione : "Governeremo cinque anni" ? Ma come cazzo si fa a governare solo con due senatori in più ?
Basta un'ondata influenzale per bloccare l'attività del parlamento per SETTIMANE !
Senza considerare i franchi tiratori che si "spareranno" contro e ripetutamente (margherite, rosso-verdi, etc.) !
E' un biscottino avvelenato, 'sto governicchio : sarà un mezzo-disastro e così il nano - dalla facile posizione di oppositore oltranzista - continuerà ad erodere l'elettorato della sinistra.
Eppoi c'hanno fatto la figura di chi corre per acchiappare la poltrona, suvvia ... la situazione è intricata e meritevole di attenzione, come un board-game in cui il dungeon master ha smarrito il filo del gioco.

Avrei voluto un atteggiamento moralmente superiore all'infima media italiana, ovvero :
1) il riconoscimento della precarietà della situazione (i trionfalismi possono essere un boomerang facile).
2) un incontro col pres. Ciampi ed il nano per un tentativo di realizzare una legge elettorale meno idiota (se il padrone del Bondi rifiuta, fa lui la figura dello stronzo). Chi s'è comportato meglio fino ad ora è proprio il vegliardo e non è la prima volta.
3) nuove elezioni.

Ed invece 'sta mortadella (fossi un produttore diffiderei chiunque dall'accostare lo squisito insaccato all'utile idiota) fa di una vittoria di Pirro un trionfo !
Spero ardentemente che si ravveda ... è ancòra in tempo (ma gliel'hanno detto che 2 soli senatori in più sono pochi ? Sa contare fino a 2, voi ne siete sicuri ?).
Ma vaff* ... che vada pure a fare la sua figura da pirro, purtroppo la farà fare a tutta la sinistra italiana !

(o c'ha la lampada di Aladino ?)

Tanti sinistrorsi dimenticano (in buona fede ovviamente) la "palude", ovvero il limbo degli italiani indecisi tra destra e sinistra.
Chi trasmetterà più sicurezza figurativa a costoro, un premier ducesco in uscita dopo un soggiorno-record a Palazzo Chigi di cinque anni od un altro destinato all'esaurimento nervoso sicuro nella guida di un governo debole e di breve durata ? La comunicazione è sovrana nella politica ai giorni nostri ...

domenica 16 aprile

Aggiungo la nota sull'ennesimo ostracismo perpetuato dal velista D'Alema, al quale le teste libere non vanno proprio giù : in parole povere ha detto che il nascente partito (unico) democratico sarà aperto alla sola componente socialista della Rosa nel Pugno. Che bello sarebbe fottergli 4 senatori !
Questa la replica di Emma : “Penso che D'Alema confonda i suoi desideri con la realtà. Lo trovo duro verso gli amici socialisti, non uso la parola 'insultante' ma insomma... Mi amareggia che dopo tanto tempo non abbia capito che noi siamo gente che dice quello che pensa e fa quello che dice. Forse andremo anche più rapidi del partito democratico, saremo più spediti e determinati”.

E aggiungo : chissenefrega di un partito unico ! Non siamo mica in Unione Sovietica ...



3 commenti:

  1. un bel casino....

    parafrasando l'Abate di Saint Denis.

    il punto è che i vertici delle sinistre (e non della sinistra, perché è bene ricordare che la disomogeneità è più forte, nonostante tutto, a sinistra che a destra, almeno sul piano pragmatico e dell'obbedienza agli ordini di scuderia...) non hanno capito bene che:

    1) una buona parte dei votanti è tranquillamente disposta a mettere in soffitta antifascismo e socialismo e a sopportare un governo di natura autoritaria, pur di non doversi occupare di politica e problemi vari. Come si è visto dal flop di Forza Nuova e Mussolini sono allergici a ogni nostalgismo prettamente fascista, ma non disprezzano affatto i manganelli sulla testa di emarginati, disadattati, immigrati (per non parlare dei 'veri' delinquenti). A questi italiani basta la TV, il pallone, e che non gli si rompa troppo i marroni.

    2) il resto è costituito da una sinistra minoritaria più radicale e per la maggior parte dei postcomunisti per abitudine. Qui in Toscana si vota come sempre DS o Riforndazione indipendentemente dal reale impegno di queste forze a portare avanti una politica realmente socialista e sociale. I toscani in genere potrebbero ricevere sputi e cazzotti sul muso dai DS, ma continuerebbero a rivotarli regolarmente. Un po' perché genuinamente affezionati a una mitologia antifascista e molto per abitudine e chiusura mentale.

    Ed è stato proprio in ragione di questa assurda chiusura ideologica da entrambe le parti che le elezioni sono state indebitamente caricate del senso di un plebiscito antiberlusconiano.

    Ora Prodi è tra due fuochi: o ascolta le componenti massimaliste del suo elettorato e demolisce una per una le leggi del Bandana, ma si preclude il voto dell'elettore moderato di sx; o cede ai moderati, dimostrandosi per l'ennesima volta uguale all'avversario.

    Io gli consiglierei la prima soluzione: morto per morto è meglio che dia una svolta radicale al Paese, almeno la prossima volta potrà contare sui voti degli estremisti ma anche sul voto di tanti delusi da Berlusconi che non hanno scelto la sinistra, convinti che fosse troppo simile al Cavaliere.

    In ogni caso la cosa peggiore per lui sarebbe cucinare una minestrina insipida che vorrebbe accontentare tutti, ma li farebbe solo inferocire.

    A me, per votare il centrosinistra la prossima volta basterebbero:

    1. abolizione della legge Biagi ma senza rtornare alla situazione del pacchetto Treu;

    2. abolizione della patente a punti;

    3. abolizione della legge sulla droga;

    4. abolizione dell'ICI sulla prima casa per le nuove coppie (qui il Berlusca ha avuto una bella idea... vediamo se Prodi ha il coraggio di mantenere le promesse che il Bandana non ha intenzione di rispettare).

    5. ritiro dall'Iraq subito.

    Tu che ne dici?

    saluti.

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo con te, tranne che sulla patente a punti : non è forse vero che le statistiche dell'infortunistica sono migliorate dopo l'introduzione delle penalità a punti ?
    Il nano ebbe una bella idea sull'I.C.I., ma tirata fuori a poche ore dalla fine della campagna elettorale non era appunto credibile.
    In Francia hanno risolto il problema dei neo-assunti alleggerendo il fisco alle imprese che assumono : la ragione per la quale io NON HO due dipendenti è proprio l'imposizione fiscale esosa nel paese delle banane e delle bandane. In Italia col cazzo che lo faranno ...
    Col cazzo (pure) che ritirano subito le truppe dall'Iraq, e non prima d'avere strofinato e lucidato - nonchè per parecchi mesi - le scarpe all'amico amerikano ...

    In Emilia-Romagna è come in Toscana. A proposito : ho visto che sei linkato con un certo Wagner che aderisce al progetto "Made in Bologna - Ogni casa una fucina" e probabilmente conosce Maso Vox (Danilo Masotti), sei stato a Bologna ?
    Guardati il sito : http://spettrodellabolognesita.splinder.com .

    E' vero : il male peggiore di questo paese è il conformismo, detto anche "il cervello all'ammasso" o "attività cerebrale prossima allo zero".
    Conosco tanti elettori della ds che di fatto non differiscono un capello dai loro simili di dx, e vanno pure in chiesa ... però sono anti-berlusconiani, questo è l'importante per i loro capi ! Occupare le poltrone che contano !

    Prodi ci campa bene con 'sta sx, e non c'ha le palle (nemmeno ne ha bisogno). Magari desse una botta di vita all'azione di governo, ma non ci credo.
    Ci vorrebbe una leadership dinamica capace di stornare elettori alla destra - come hai detto tu - senza la supina obbedienza ai dogmi vecchi e nuovi.
    C'è una federazione (presto partito) che per me ha tali caratteristiche ...

    Infine buona pasqua pure a te (con le minuscole, perchè sono ateo) e - come uso dire in tali circostanze - soprattutto buon proseguimento !

    RispondiElimina