Testata

Demografia # 2


[ Ho cercato di riassumere le 20 ragioni principali per le quali la crescita della popolazione è stata abbandonata dai gruppi ambientalisti ed ha avuto una copertura molto ridotta negli ultimi 40 anni. Raccomando caldamente di leggere “Il movimento ambientalista fa marcia indietro nel sostenere la stabilizzazione della popolazione statunitense” di Beck e Kolankiewicz (2000) e “Conto alla rovescia: la nostra ultima e migliore speranza per un futuro sulla Terra?” di Alan Weisman.

Alice Friedemann www.energyskeptic.com ].

“Non c'è nessun bisogno di decidere se fermare o no l'aumento della popolazione. Non c'è nessun bisogno di decidere se la popolazione verrà ridotta o no. Succederà, succederà! La sola cosa che la specie umana deve decidere è se lasciare che il declino della popolazione venga attuato col vecchio e disumano metodo che la natura ha sempre usato o inventarci un nuovo metodo umano da soli.”

Isaac Asimov, 1974

[ da “Perché hanno smesso tutti di parlare di popolazione e immigrazione?” ]


[ ... ]

1

Il buon UUIC mi ha sporto questa pagina in un commento al mio post “I lapsus de la Repubblica” [ 1 ] : “Perché hanno smesso tutti di parlare di popolazione e immigrazione?” [ 2 ].

Qualche tempo fa, avevo postato i grafici dell'incremento demografico folle in alcuni Paesi che sono tra i primi donatori di migranti al Primo Mondo [ 3 ] e potete osservare che sono Paesi che non sono impegnati in guerre con altre nazioni, sono Paesi che vivono una propria caratterizzazione culturale distinta, e sono Paesi che prolificano bambini senza preoccuparsi di come sostenere questo incremento demografico pazzesco ( triplicazione, quadruplicazione della popolazione negli ultimi 60 anni ) : ci penserà l'Europa, ci penseranno l'Unione Europea e la Federazione Russa.
Ripropongo il post dell'ottimo blog Effetto Risorse perché è una dimostrazione sintetica della trasmutazione radicale cui stiamo correndo incontro, e sputtana tutte le cazzate sostenute a favore della mass-immigrazione da parte degli ingenui ( per non dire altro ) convinti che la crescita infinita sia possibile, oltretutto nel quadro di una eguaglianza impossibile.
D'ora in avanti, nelle discussioni social replicherò semplicemente il link al suddetto post : mi sono stancato di discutere con gli imbecilli, è tempo perso al 100%.

Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento