Testata

Spammato




Uno dei commenti non-sense


1

E' da gennaio ( vedi tabella ) che questo blog subisce una curiosa forma di spam [ 1 , 2 ... ] concentrata nei commenti al post “300 €” pubblicato il 7 ottobre 2016, in cui recensivo due macchine HP [ 3 ].

Talvolta arriva dopo pochi minuti dalla pubblicazione dell'ultimo post, talvolta dopo ore, ed in altre occasioni non perviene. La pubblicazione di tali messaggi non è pertanto automatizzata o, perlomeno, non è completamente automatizzata.
Gli autori sono account Blogger anonimi, alcuni dei quali autori di blog tautologici sul canovaccio “123 HP Printer Setup” [ 4 ] e varianti, ed altri dedicati a un prodotto a base di cannabis :


#
data
autore
1
01-10
Gardex Lathin
2
01-28
Magdelin Linda
3
01-29
Evelyn Jesse
4
02-09
sarah joe
5
02-13
edward joe
6
02-23
Magdelin Linda
7
02-27
Prabar Manick
8
03-16
Nancy patricia
9
03-18
sarah joe
10
03-20
Dominic Toretto
11
03-25
edward joe
12
03-26
David belton
13
03-27
Jabili Pove
14
03-28
Unique Puzzles
15
04-13
Laura Honey

La tabella delle spammate

Di certo tali commenti non vengono intercettati dai filtri della piattaforma Blogger – che funzionano bene con altri – pertanto li devo eliminare manualmente uno ad uno. In qualche caso, sono stati reiterati dallo stesso account, che non viene chiuso da Blogger.
Curioso è il nesso perpetuato tra il supporto alle stampanti multifunzione e la cannabis.

=

{ tabella aggiornata il 13 aprile }.


[ ... ]

Bookmark and Share

18 commenti:

  1. Capita anche a me. Nelle statistiche ho notato a volte, non sempre, decine di accessi al blog provenienti da dominii farlocchi, di solito facenti capo a siti stranieri. Ho segnalato i dominii a Google.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io, ho notato quegli accessi che incrementano le visite.
      In quale pagina di Google hai fatto la segnalazione ?

      Elimina
    2. Non mi ricordo, forse tramite il bottone dentro Firefox. Ma mi sembra ce c'è un coso analogo anche in Blogger.

      Secondo me non serve a nulla.

      Elimina
  2. Io trovo dei commenti anonimi in inglese insensati.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Buono.
      A partire dal minuto [ 8:05 ] parte un ragionamento che culmina in un credo di Uomo :

      Perché il punto è che i trattati – come dice una tradizione forte di economisti seri – sono stati scritti da un gruppo di banchieri che si sono chiusi dentro una stanza. E loro avevano un'idea fondamentale, che è quella di ripristinare il tipo di capitalismo finanziario anteriore alla crisi del '29.
      Dopodiché, tutto quello che era dopo, lo trovavano un intollerabile sovvertimento dell'ordine naturale del mercato, ovverossia del Mondo Naturale, cioè del princìpi divini. [ ... ] Hayek è il primo a dirlo, dice che “il Mercato è una Legge naturale che sta al di sopra della legislazione. Cioè, non è qualcosa che dev'essere giustificato razionalmente, perché costituisce la Razionalità in sé. Quindi, è Dio”
      .

      Elimina
    2. Non so niente del "credo" di UCoso.
      Leggo quello che scrive. Quello che scrive è incoerente.

      Rispetto al brano che hai scritto sopra io non concordo con la solita "mezza verità". Si dice "un gruppo di banchieri - capitalismo prima del '29".

      Ora, premesso che il termine "capitalismo" io non lo voglio usare perché è un termine della teoria di Marx.

      Qui sembra che dei banchieri passassero per caso e parlando del più e del meno abbiano finito per scrivere dei trattati internazionali.

      Non è cosi. Tutto il mondo contemporaneo è stato progettato a tavolino nei dettagli ed è stato costruito un pezzo alla volta con una operazione di ingegneria sociale su scala planetaria.

      Sopra si dice "anteriore al '29". Ancora, per quello che ne so, il Piano delle Elite Apolidi (turbocapitalismo di Fusaro) risale almeno agli inizi del '900 e quindi nel '29 era già in essere. Anzi, direi che la "crisi del '29" con tutta probabilità è stata una delle mosse applicate per la costruzione del Mondo Nuovo.

      Infine, cosa ovvia che non viene citata nel discorso, LA TECNOLOGIA.
      Gli strumenti che avevano a disposizione le Elite Apolidi agli inizi del Novecento erano del tutto diversi per quantità e qualità rispetto a quelli che hanno oggigiorno. Per esempio, pensiamo all'idea di Dio. Ai tempi di Gesu nessuno obbiettava al concetto che Dio non parlasse contemporaneamente a tutti gli uomini ma usasse dei "messaggeri", semplicemente perché era l'unico modo allora conosciuto per comunicare. Vivecersa, oggi che siamo permanentemente collegati a qualche "rete", l'obiezione circa un entità onnipotente che non comunica ma ci fa sapere cosa vuole con un "manuale di istruzioni" scritto duemila anni fa, è ineludibile.

      Dicevo sul mio blog degli automatismi della banca. Tra le altre cose mi propongono una assicurazione auto (io non ho l'auto, come non ho il furbofono e non se ne capacitano). L'assicurazione richiede che installi una "scatolina" sull'automobile con cui vengono registrati vari parametri di quello che fai. In cambio, ti scontano la tariffa.

      Ecco, immaginati un mondo dove le Elite Apolidi riescono a fare indossare i "google glass" a tutti, le auto sono "autonome", le case sono popolate di aggeggi collegati a "internet delle cose", eccetera. Pensa se queste Elite Apolidi possono avere come ambizione di ripristinare il "capitalismo" del 1929, quando per fare comprare le azioni-carta-straccia dovevi comprare un giornale, stamparlo e mandare in giro i ragazzini a strillare per vendere le copie con le notizie false sulle società da te controllate. Il tipo di "capitalismo" e i "giochi" che potevi fare sono completamente diversi.

      Quindi, meglio di niente ma l'unica verità che si può prendere dal video è che quello che la gente crede di sapere (per es. "ce lo chiede l'Europa") E' FALSO.

      Elimina
    3. Che poi è una delle mie solite contestazioni a UCoso e anche a te. Date troppe cose per scontate e, purtroppo, molte delle "verità false" che adoperate senza rendervene conto sono "dogmi" diffusi dalle Elite Apolidi nel big bang della merda degli Anni Settanta.

      Elimina
    4. Il 1929 è uno spartiacque perché dopo la celebre Crisi andarono in auge [ le teorie di John Maynard Keynes ] che – ad esempio – innervarono il New Deal di F. D. Roosevelt.
      A questo, si riferisce il relatore.

      Ecco, immaginati un mondo dove le Elite Apolidi riescono a fare indossare i "google glass" a tutti, le auto sono "autonome", le case sono popolate di aggeggi collegati a "internet delle cose", eccetera.

      L'aggiornamento è in corso d'opera ( e ho preparato un'altra bozza anche su quest'altro argomento ).
      Come sai, sono pessimista sulla capacità popolare di una reazione al cambiamento in corso.

      [ A proposito delle menzogne del Sistema ed UE in particolare ].

      Infine, qui non è utile tornare sulla discussione a proposito degli anni '70.

      Ripeto : sono abbastanza pessimista sulla possibilità di un ritorno della capacità critica individuale in un numero sufficientemente elevato di persone.
      Forse avremo una reazione istintiva all'andazzo, noto un certo smarrimento, ma la distanza da una reazione organizzata è, oggi, grande da colmare.

      E' opportuno che ci prepariamo all'ipotesi di un Matrix perenne e non più risolvibile.

      Elimina
    5. Abbe. Io sono vecchio e non ho figli. Quindi morirò e di me non rimarrà traccia. Ho provato a fare leva su parenti e amici, non c'è verso, mi prendono per uno stramboide con la stagnola in testa.

      Quindi si, diamo per scontato che il Mondo Nuovo è già in essere e che non c'è niente da fare.

      Epperò, se sono vecchio e non ho figli a cui passare il testimone, mi rimane del tempo da passare. Non vedo che vantaggio avrei a farmi installare gli aggeggi su per il culo, a sfilare col circo a Milano per uno dei "temi" cari ai "progressisti", che gusto ci troverei a vivere comprando oggetti inutili di cui essere schiavo.

      Cosi passo il tempo che mi rimane a fare il grillo parlante.

      Elimina
    6. La cosa che da fastidio non è nemmeno assistere alla catastrofe, quanto il fatto che c'è un prezzo da pagare per l'anticonformismo.

      Elimina
    7. Per esempio, quanti ridono leggendo questo editoriale del Corriere?.

      Perché per ridere devi capire che l'editoriale è un prodotto della "editoria" e se c'è un settore che è stato devastato dalle "nuove tecnologie" è appunto quello.

      Oggi siamo al punto che i "media" non vivono vendendo il proprio servizio ai consumatori ma o si impongono come una sorta di tassa, oppure sono semplici organi di propaganda mantenuti in perdita dalle famose Elite Apolidi.

      Siamo passati dai giornali, periodici e libri, che sceglievi dallo scaffale e porgevi al commesso insieme ai soldi, allo "infotainment" che ti viene sparato in faccia, CHE TU LO VOGLIA O NO, da un monitor gigante montato sul tram, oppure che ti trovi dentro la bolletta della elettricità o nel cruscotto dell'automobile.

      Sarebbe divertente chiedere alla persona che ha scritto l'editoriale di descrivere qual'è il percorso professionale di qualcuno che scrive per il Corriere e quali sono le condizioni contrattuali.

      Sarebbe anche interessante andare a vedere come funzionano i "media" da un punto di vista tecnico ma li siamo già nell'iperspazio.

      Elimina
    8. Il capitalismo è un'astrazione e relativo termine e terminologia non so se più moralista o marxista.
      Sì, Marco, c'è un'innata tendenza personale ad accumulare risorse (e strumenti, oggetti, destinati alla produzione di risorse) che: una volta sarebbero state territorio, cibo, figli , metalli preziosi; ora sono denaro e altri strumenti, come quelli per il lavaggio del cervello che cita Lorenzo.
      Per farsi capire possiamo usare il termine, ma è buffo, sarebbe come dire tacciare di onnivorismo la nostra "specie" (i malati vegani più gravi e ortodossi, nella loro stortura, indicano il termine "carnismo") oppure citare il "bagnatismo" dell'acqua.
      Come tutte le cose anche l'accumulo ha un dominio in cui è fisiologico uscendo dal quale diventa patologico.
      Ancora, non puoi sbaffare sette chili di bistecche di manzo al giorno o 18k chilocalorie e neppure puoi stare senza proteine nobili in età giovane, pena il lasciarci le penne a meno di artificiose e aberranti integrazioni vitaminiche e alimentari o vivere di aria.

      I sinistranti lo vogliono azzerare (ad esempio i predicatori progressisti postcomunistoidi / liberal che blaterano da un attivo nuovayorchese (quel figuro di Saviano) oppure col Rolex da un terrazzo di Portofino, sicuramente ben difeso dai quei "sgvadevoli pezzenti di stvaccioni vazzisti e xenofobi populisti"), gli ultracapitalisti accumulano miliardi di euro in planetari rastrellamenti globali (Zuckerberg, Mister Amazon, Soroso, etc.) che drenano risorse da centinaia di milioni di persone e li concentrano in poche mani.
      Prego notare che i neosoviet ora sono proprio questi ultracapitalisti sìglobal progressisti che predicano le accoglienze e gli ugualismi agli altri e agendo e vivendo in modo antitetico.

      Come feroce localista ritengo che il controllo locale e una economia locale possano limitare queste degenerazioni: vorrei vedere, se in una provincia autarchica o quasi, ci fossero dieci ultramilionari e 99.990 pezzenti. Verrebbero, gli obesi e ingordi, presi con i forconi e ridotti entro limiti assai più “smilzi” con le buone o con le cattive maniere.
      Il fatto è che queste oligarchie parassitarie stanno proprio realizzando questo mondo, tentando di distruggere il corpo della nazione, ovvero la borghesia, che è scomodo: la borghesia ha qualche strumento per resistere ma non è ricca sfondata per stare nell'agio sedativo, a differenza del proletariato e del sottoproletariato che hanno disagio ma possono essere, spesso, privi di strumenti e quindi inoffensivi rispetto ai piani di concentrazione di potere e di controllo e di sottomissione di gran parte del resto inferiore della piramide, forse più un tappeto che piramide.

      Elimina
    9. Io penso che la rottura, da parte degli SUA, della "moneta aurea" (accordi di Bretton Woods) vada proprio a favore dell'ultracapitalismo.
      Perché la convenzione è che tu devi prendere le mie illusioni (virtuali, monetarie, siano pixel o rettangoli di carta stampata in modo opportuno) e tu mi vendi i tuoi beni fisici, ville, parmigiano, Franciacorta, Lamborghini, tenute, campi.
      Io ti infinocchio con le illusioni e poi ti compro le cosevere.
      Se non ci riesco passo alla fase due che è il bombardamento della democrazia. Se ancora non funziona, passo allo tsunami migratorio.

      Una volta volevi il mio oro, ora di vendo miliardi di feibook, ti vendo i pelati cinesi a 10centesimi al chilo, di distruggo l'identitaà e l'economia.
      L'oro vero lo teniamo noi, ovviamente.

      Elimina
  4. Ah ...
    altro filone spammatico è che ci dovremmo preoccupare, noi europei, del [ gran numero di donne indiane gravide ].

    ===

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Marco, la cosa di cui ci dobbiamo preoccupare è che per gli "Europei" i figli non si fanno più col pisellino dentro la patatina ma andando in una clinica/allevamento a scegliere da un catalogo.

      Ci dobbiamo preoccupare che per gli Europei l'essere umano è una cosa.

      Tra l'altro questo automaticamente divide l'umanità in caste, vedi alla voce "meticciato", con al vertice l'olimpo degli dei che determinano l'uso degli "oggetti umani" sottostanti e alla base gameti, embrioni, corpi da cui vengono espiantati organi, eccetera. In mezzo gli stati intermedi, quelli che sono "cose" per le caste superiori e che possono "reificare" le caste inferiori.

      Elimina
    2. ANCHE questo.
      Ho giusto abbozzato un post di prossima pubblicazione, sull'argomento.

      Elimina
    3. Marco ti racconto una storia. Tempo fa conoscevo un tipo che era convinto che il progressivo spostamento dell'essere umano verso il cyborg, oltre ad essere tecnicamente fattibile, fosse una buona idea dal punto di vista evolutivo.

      Io gli feci una semplice obiezione: mettiamo che tu ti faccia congelare con l'idea di essere rianimato nell'anno 3500. Mettiamo che tutta la tecnologia funzioni come previsto. Cosa ti garantisce che le persone che ti succederanno continueranno a mantenere la tua capsula di ibernazione invece di staccare tutto, buttare te in un buco e riciclare il materiale? Cosa ti fa credere che le condizioni economiche, sociali, religiose, filosofiche, consentiranno di perpetuare l'enorme spreco di risorse al solo fine di rianimare te invece che consentire la vita di altri o semplicemente renderla più agevole?

      Ecco. Tornando al discorso di prima, io non capisco perché tu guardi quello che succede in India invece di guardare quello che succede in un intorno di 10 metri, 100 metri, 1km, eccetera. Se qui si spegne tutto, se va tutto a rotoli, non fa differenza cosa verrà travasato per riempire il vuoto, il punto è che tutto quello che conosci non ci sarà più, sarà già sparito.

      Elimina