Testata

Come backuppare il blog




I dati vengono salvati in un file .xml


[ ... ]

0

Certo un ombrello può fare poco mentre imperversa il Diluvio Universale, ma almeno possiamo salvare ( in locale e/o nella nuvola ) una copia dei dati pubblicati sui nostri blog Blogger e metterli al riparo dell'eventuale massacro censorio che potrebbe seguire la recente approvazione della direttiva UE sul copyright nel mercato unico [ 1 ].

Il procedimento è abbastanza semplice, e consta di pochi passaggi.

1

I comandi per eseguire le azioni necessarie sono situati nella propria bacheca Blogger [ 2 ].

Se si gestiscono più diari on-line e il blog che si vuole backuppare non è quello che appare nel titolo della colonna a sinistra, bisogna cliccare sulla freccia e selezionare quello giusto dalla lista :




2

Cliccare sulla voce Impostazioni nella colonna :





3

Cliccare sulla voce Altro nel sotto-menu Impostazioni :





4

Cliccare sul bottone Esegui il backup dei contenuti :





5

Nella finestra in sovraimpressione, cliccare sul bottone Salva sul computer :





{ cliccando su Ulteriori informazioni si va alla pagina con le istruzioni testuali per le procedure di importazione e backup di un blog Blogger [ 3 ] : consigli un po' tardivi, a questo punto del percorso }.

6

Selezionare Salva file e poi cliccare sul bottone OK :





Scegliere la cartella di destinazione del file, e il gioco è fatto.


===

Per importare i dati di un blog in Blogger, al passo 4 bisogna cliccare sul bottone Importa contenuti :





Scegliere la cartella dove è stato conservato il file, selezionare il file, e il gioco è fatto.

[ ... ]

Bookmark and Share

7 commenti:

  1. Fatto...speriamo bene..l'ho messo in dropbox...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auspico sempre un back-up periodico dei propri dati personali, incluso il blog.
      La frequenza consigliabile – 1 volta alla settimana ... 1 volta al mese ... – dipende dall'attività digitale dell'utente.

      Elimina
    2. Non ho capito cosa te ne fai del file XML generato dalla piattaforma di Google se la piattaforma di Google salta per aria.

      Secondo la mia esperienza la migrazione su altra piattaforma applica un filtro che sicuramente legge il file XML, che è un file di testo con un minimo di formattazione ma poi NON ricrea un blog identico perché la "nuova" piattaforma è differente. Quindi perdi certi elementi, per esempio i commenti. Oppure te li trovi ri-organizzati in un modo più o meno assurdo.

      Altro fatto banale, i backup sono utili non solo se sei sicuro di poterli re-integrare ma se sei sicuro che sono integri. Una volta che hai scaricato il file generato dalla piattaforma di Google, come fai a sapere che dentro c'è il tuo blog invece che piripettenusepettepa?

      Elimina
    3. Qualche anno fa, scrissi un [ post ] sulla migrazione di un blog tra Blogger e WordPress.
      Vagamente ricordo che provai l'importazione di questo in WP, e che, sì, ebbi più o meno i problemi da te elencati.
      Ma parlo di 9 anni fa.
      Dovrei ripetere la procedura, in questi giorni di burrasca.

      Per quanto riguarda la seconda domanda : che il back-up contenga il proprio blog e non un Vattelapesca è facilmente verificabile creando un blog di prova in Blogger ( l'ho fatto, modificando subito i parametri sulla visibilità nei motori di ricerca e sul pubblico al fine di tenerlo nascosto, siccome è solo una sandbox di laboratorio e nulla più ) e importando il file .xml con la procedura sopra visualizzata.
      Ho usato il primo template proposto ( quindi, ci sarebbe da cambiare template oppure aggiustare i colori della pagina ) e sono stati caricati anche i commenti e i sub-thread, vedi ad esempio il [ penultimo post ].

      Ci sarebbe – lo sai bene – un'altro tipo di verifica fondamentale dell'integrità del file scaricato, che quasi sempre viene omessa nei download di materiale dal www : il [ checksum ].

      Elimina
    4. Per la legge di Murphy il giorno che ti serve il backup scopri che il file è vuoto, anche se hai controllato tutti i file precedenti, cosa che per altro sai bene che non farai mai.

      Io ci ho messo una bella pietra sopra ai backup, per la semplice constatazione che niente che posso salvare vale la fatica di un backup che abbia senso.

      Elimina
  2. Bella questione quella di salvare i contenuti del proprio diario.
    Ci devo pensare, Marco.

    RispondiElimina