Testata

Litio




Batteria (un altro tipo)

Sul blog dell'amico Mazzetta | Gino Pino [ 1 , 2 ] leggo della notizia ufficiale della “scoperta” americana di giacimenti di litio [ 3 ] ed altri minerali importanti, nelle terre afghane.
Queste riserve erano state già state certificate dai russi e le carte erano state rinvenute dal comando Usa tempo addietro, tanto che è già partita l'estrazione del rame.
Grande riserbo - quindi e come sempre accade (che fine sta facendo, il petrolio in Basilicata ?) - sulle materie prime di valore.
Chissà se ed in quale misura le compagnie italiane partecipano all'ennesimo “palo della cuccagna” ... insomma : stiamo in attesa che ci dicano qual'è il prezzo delle vite dei nostri ragazzi [ 4 ].
Il litio pare essere una risorsa di grande importanza per il futuro immediato e prossimo, da usare massivamente come energia per la propulsione delle automobili ecologiche [ 5 ] nel quadro della riduzione delle emissioni di anidride carbonica.
Come cittadini, abbiamo il diritto di essere correttamente informati sulle complete ragioni della missione in Asia Centrale (solo un tassello del nuovo “grande gioco”) e sugli sviluppi - anche economici - da chi di dovere.

Copertina

Un accumulatore al litio [ 6 ], uno degli usi pratici della materia prima : tranquilli, ragazzi, che i nostri telefonini, macchine fotografiche, ed altro, avranno la pappa per un bel pezzo ancòra.

Links

L'Afghanistan è una miniera = post di Mazzetta

Litio, il carburante del futuro = post di Massimo de Carlo in “Mondo elettrico” (blog)

Bufalo = Petrolio

7 commenti:

  1. E fu così che si levò il comune sospetto che la guerra al terrorismo mediorientale non è altro che una nuova corsa all'oro (letteralmente)...

    RispondiElimina
  2. Eh ... il sospetto già era venuto a molti, ora s'aggiungono certezze a certezze : il mondo è sempre lo stesso, armate di ventura che inseguono tesori esotici, magari rafforzati ideologicamente dalla guerra all'infedele musulmano.
    Mi chiedo quanto siano consapevoli dei meccanismi che animano il "circo", i nostri ragazzi che vanno a rischiare la pelle per avanzare più velocemente il mutuo della casa, e che magari al tricolore ci tengono.
    Ne sappiamo comunque poco, tutti.
    Mi fa incazzare che coloro che sono deputati dal Popolo, non ci dicano mai la verità (e mai completa, come si fa con i bambini, per il loro - cioè il nostro - bene, eh !) : i politicanti stanno là ad insabbiare.

    RispondiElimina
  3. Io dubito che chi decide in Italia sapesse della motivazione "mineraria"; sono più propenso a supporre che gl'ammericani, zitti zitti, abbiano scatenato una caccia al terrorista (o più semplicemente colto l'occasione degli attentati - sospetti pure quelli!) per accaparrarsi il controllo "fantasma" dell'Afghanistan, per succhiarne i profitti da miniera,all'insaputa di tutti gli altri stati pecoroni che li hanno seguiti nella "giusta causa".
    Io metto sul tavolo una previsione: quando s'avvierà l'industria mineraria in Afghanistan, i maggiori beneficiari saranno aziende delle famiglie Bin Laden e Bush (cosa che probabilmente si paleserà all'opinione pubblica solo alla prossima scarica di attentati sospetti, che riporteranno l'attenzione sull'operato di questa gente, quando ormai tutto sarà fatto e finito).

    Ah scusa, tutto questo non ha molta importanza, tanto ci sono i mondiali...

    RispondiElimina
  4. E poi, facendo della fantapolitica, cosa stracazzo può spingere la più grande potenza economica del mondo (in preda ad un declino che richiede contromisure) a bombardare e conquistare le zone più sperdute di un paese povero e retrogrado, zone di impervie montagne, spopolate e lontane dagli occhi di tutti?
    Sta a vedere che le vene di metalli preziosi sono proprio in quei monti...
    Sta a vedere che l'esercito degli U.S.A. sta predisponendo (più o meno coscientemente) le infrastrutture necessarie all'insediamento di cantieri per l'estrazione e la movimentazione di grandi quantità di minerali...
    Sta a vedere che questa caccia allo sceicco-terrorista (che guarda caso l'è sparito), rintanato nelle grotte di montagne deserte, è tutto un teatrino per giustificare un'intensa presenza militare in un posto che in molti definirebbero "buco del culo del mondo" (gli sperduti monti mediorientali, mica l'Afghanistan in sé)...

    Sembra tutto così assurdo, che potrebbe pure essere vero...

    RispondiElimina
  5. Sembra quasi una storia di Kurt Vonnegut, probabilmente è vera ...

    :-)

    RispondiElimina
  6. [URL=http://imgwebsearch.com/35357/link/buy%20cialis/9_mycialis.html][IMG]http://imgwebsearch.com/35357/img0/buy%20cialis/9_mycialis.png[/IMG][/URL]

    RispondiElimina
  7. [URL=http://imgwebsearch.com/35357/link/casino%20online/7_style_casino.html][IMG]http://imgwebsearch.com/35357/img0/casino%20online/7_style_casino.png[/IMG][/URL]

    RispondiElimina