Testata

Colonia 1/1/2016


[ ... ] Questo succede normalmente negli stadi, nelle manifestazioni di piazza e come diretta conseguenza feriti da una parte e dall’altra, fermi o arresti di polizia, con relative riprese televisive ed interviste. In questo caso invece ci sono arrivate solo immagini ed interviste di ragazze per altro senza manco un graffio! Non so, tutta la faccenda non mi è chiara e le due cose che mi vengono in mente sono : ci dicono poco per non scatenare reazioni xenofobe o è tutta una montatura. Lei che ne pensa? Grazie

[ risposta ]

E’ una montatura mediatica, che dice con chiarezza (a chi ha gli strumenti per capire) che c’è chi vuole far salire l’isteria della gente.

[ ... ]

[ Alganews ]


[ ... ]

1

Il 2016 è iniziato con un evento particolare : gli abusi di massa ( molestie e stupri ) eseguiti da migranti riconosciuti come “medio-orientali” a Colonia – Germania – durante la festa di Capodanno.

C'è chi lo ha definito “stupro di guerra” : all'incirca 1000 gli abusatori, e 500 donne europee abusate hanno sporto denuncia. Ho atteso qualche giorno a scriverne, perché la notizia “decantasse”.
Più che sul fatto di cronaca – già noto nei termini numerici ed esecutivi – voglio soffermarmi sull'ostinato e diffuso atteggiamento della Sinistra “italiana” nel negare il fatto – o nel variarne significativamente i parametri – siccome gli stupratori sono elementi esogeni e non autoctoni.
La distorsione mentale indotta di cui soffre la gente di Sinistra, è dovuta all'equazione inscritta nel proprio kernel dal Partito, che deve dare sempre come risultato la più grande bugia della Storia dell'Umanità : “tutti gli esseri umani sono uguali”.
E quando il risultato dell'equazione è dissimile da quello preimpostato, scatta un dispositivo che invalida e/o cambia i valori dei parametri a sinistra del segno uguale finché nella parte a destra non torna il risultato obbligato dalla fede ideologica.

2

E' esemplare il post pubblicato su Alganews quotidiano [ 1 ] sia nella lettera dell'utente che nella risposta di Giulietto Chiesa perché mostra il doppiopesismo ideologico nell'approccio ai fatti e la successiva proiezione complottistica costruita sulla negazione delle premesse note. 
Alla fine, il sacco di Colonia non sarebbe colpa della dissennata apertura del governo Merkel ( che ha pure forzato gli altri Stati europei in tale direzione ) all'immigrazione massiva di senz'arte-né-parte in grande maggioranza di sesso maschile e in piena età riproduttiva ( vedi le foto dei barconi e degli sbarchi ) che poi coagulano in assembramenti aggressivi di soggetti dall'ormone alto, non inseriti in una società affatto dissimile dalla loro nativa e soli ( senza relazioni stabili con l'altro sesso )  ...
ma dei soliti “fascisti”.

{ alcune risposte al post sono state decisamente più lucide e disincantate dell'articolo stesso, e vi invito a leggerle.

Sapete che non sono contrario alla costruzione di narrazioni alternative a quelle ufficiali, ma devono sussistere elementi robusti a supporto }.




Una ragazza vittima del “gioco dello stupro” arabo : nel caso degli stupri di massa in Germania, non solo a Colonia [ 2 ] i mass-media mainstream europei hanno agito una forte censura delle foto e delle ragioni delle vittime, come già visto in occasione degli attentati parigini [ 3 ].
( ringrazio UnUomoInCammino per la segnalazione : [ 4 ] ).

 

Provate a immaginare una donna che cammina per strada e che ha solo una colpa: veste all’occidentale e non è accompagnata da un uomo appartenente alla sua famiglia. Improvvisamente viene circondata da un gruppo di uomini, dieci, venti talvolta di più. Alcuni la circondano, altri fanno da palo e sviano i curiosi. Dal gruppo si staccano tre o quattro che iniziano a toccare i seni della poveretta, le toccano il sedere, se ha la sventura di portare la gonna, gliela alzano, le strappano le mutande e le infilano le mani nelle parti intime tra risa e scherni. In internet gira il video di una donna filmata durante questa pratica: se ve la sentite ascoltate il suo urlo. E’ agghiacciante. Le più fortunate vengono lasciate andare, le altre vengono violentate dal branco.

[ ... ]

La pratica si chiama Taharrush ed è segnalata nei Paesi del Golfo, a cominciare dall’Arabia Saudita, ma anche in Tunisia, in Egitto, in Marocco, soprattutto al termine del Ramadan ma in genere in occasione di grandi assembramenti. Perché la folla è ricercata dagli uomini che praticano le molestie di gruppo, la folla aiuta, nasconde, relativizza, la folla aiuta a punire le donne non velate. Come quelle che festeggiavano l’avvento del nuovo anno a Colonia e nelle altre città tedesche la notte di Capodanno.

La Bild l’altro giorno ha pubblicato i verbali delle donne che sono state aggredite. E’ un resoconto dell’orrore. A tutte hanno cercato di infilare dita nelle parti più intime. A tutte sono stati palpati seni e sedere. Tutte sono state circondate, umiliate, derubate. Alcune sono state violentate.


[ ... ]
Marcello Foa


3

Chi offre un tassello utile in più alla comprensione di quanto è avvenuto – oltre a dettagli realistici omessi pudicamente dai media “italiani” – è Marcello Foa sul suo blog Il Cuore del Mondo : “Colonia, verità sconvolgente: fu Taharrush, il “gioco” arabo dello stupro” [ 5 ].

E' il tassello etnico.


Leggete.
Non fate finta di guardare dall'altra parte.


( alcune immagini crude del gioco arabo dello stupro : [ 6 ] ).

[ ... ]

Bookmark and Share

14 commenti:

  1. Aggiungerei due osservazioni:
    1. la "sinistra" (io non accetto il termine che in realtà prende il posto del marxismo o del marxismo-leninismo) non si limita a "pensare" alla equalizzazione forzata degli esseri umani, combatte una guerra per metterla in pratica. Ogni guerra prevede che si usino delle armi, che si usino senza esclusione di colpi e che ci siano morti e feriti. Sono disposti praticamente a tutto, tipo "nonno con la pipa" Pertini che fu disposto ad esporre la popolazione alla rappresaglia (che non era arbitraria ma conforme alle leggi di guerra tedesche) pur di compiere l'eroica azione di via Rasella.

    2. la gente è soggetta al lavaggio del cervello e quindi non percepisce e non valuta la situazione lucidamente. Prendiamo ad esempio la donna americana uccisa in questi giorni, l'assassino è un immigrato senegalese incontrato in un famoso locale. Da cui si evince "immigrato - locale" che si può dare solo con furti o spaccio e "portare a casa un delinquente". Come ho scritto altrove, uomini e donne vogliono tante cose, alcune delle quali incompatibili. Se vai in moto devi accettare il rischio concreto di cadere e farti parecchio male. Se ti circondi di gente che vive di reati e che proviene da zone dove la vita umana, segnatamente quella femminile, vale zero, corri un certo rischio di diventare vittima di aggressione. Se abiti a Colonia e vedi che gente c'è alla stazione, non ci capiti a capodanno ma nemmeno un lunedi mattina. A me è capitato di andare alla stazione centrale di Milano di notte e pensavo di non uscine vivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le stazioni dei treni sono abbastanza note per essere luoghi del vizio ... ma a Colonia, evidentemente e visto l'afflusso massivo di tedeschi e non solo di migranti, non v'era nulla di strano a festeggiare anche nella piazza della stazione.
      Ciò che era fuori posto, erano i 1.000 spurghi che hanno dato vita al ''gioco'' del taharrush, il ''gioco'' arabo dello stupro ( come spiegato da Marcello Foa, linkato qua sopra ).

      Le ragazze abusate ringrazino le politiche filo-mass-immigrazioniste di Angela Merkel, all'insegna del ''dentro tutti, cani e porci''.

      Da qui a fare il discorso paternalista del tipo ''una brava ragazza non frequenta la zona della stazione, né di giorno né di notte'', però, ce ne passa.

      Elimina
    2. A parte che non esistono "brave ragazze", mi sarei abbastanza stufato delle fatine che fanno film porno gang bang con cinque neri, ho detto un'altra cosa e cioè che tutti, uomini e donne, vivono una realtà artefatta, che è scollegata dal contesto REALE e non percepiscono quello che succede e le conseguenze potenziali o attuali.

      Io non sono "brava ragazza" ma quando vado in giro per Milano, in certe zone, ci vado come si va in territorio ostile. Cerco di mimetizzarmi, mi muovo velocemente, sono allerta. Ora, se io fossi una bionda, alta 1.80 in minigonna con in mano un cellulare da 900 euro e andassi in giro come la Vispa Teresa, sarei in due condizioni, o quella di chi sta cercando guai o quella di chi i guai li trova per ingenuità (eufemismo).

      Non c'è nessun paternalismo. Se vai a fare il bagno con la ciambella in certe spiaggia australiane hai una buona probabilità di incontrare animali grossi con grossi denti. Se però, come dicevamo altrove, ti hanno condizionato a pensare che il mondo disney sia reale, tu ci andrai a poi rimarrai sorpreso. Ma come mai, che strano...

      Elimina
    3. E aggiungo. Correva l'anno di grazia novanta e qualcosa e con alcuni amici costruimmo una auto di cartone per andare in centro Milano per carnevale. Ebbene, già allora giravano gruppi di stranieri che importunavano la gente in tutti i modi possibili, avendo frainteso l'occasione come "la festa del delinquente stronzo". A me spruzzarono della roba in faccia, solo che a quel punto io uscii dal cartone per manifestare la mia contrarietà al personaggio colorato in questione. Siccome erano in netta e sparuta minoranza, si dileguarono. Fossero stati cento o mille, avrei girato i tacchi molto prima di trovarmi alle strette.

      Questo per dire che le cose non sono ne accidentali ne cronaca recente. Sono cose in movimento da molti anni, con premesse ovvie e ovvie conclusioni.

      Se tu concedi il controllo del territorio, della tua terra, a stranieri che hanno tutte altre abitudini, modi, tradizioni, eccetera, poi devi vivere COME LORO, il resto è illusione, dabbenaggine.

      Elimina
    4. Ma non è stata la Merkel a mettersi li con il cartello "refugees welcome". La signora Merkel poteva dire una cosa e la gente poteva opporsi, invece no. Tutti contenti di questo Mondo Nuovo, con tutti gli animali dell'Arca che vivono in pace ed armonia. Brusco risveglio e siamo solo all'inizio.

      A Colonia invece di rubare borsellini, sputi in faccia e mani sulle tette, potevano far piovere proiettili di Kalashnikov come a Parigi.

      Potrebbe succedere domani. O il mese prossimo. Tanto la Polizia non si accorge di un assembramento di mille persone, figurarsi se può fermarne dieci con delle armi.

      Elimina
    5. Marco, quale LORO CITTA'?

      Non esiste più la loro città, l'hanno consegnata agli stranieri. Adesso è la città DEGLI ALTRI.

      Andare a festeggiare il Capodanno a Colonia è come andarlo a festeggiare a Bengasi.

      Lo ripeto, questo fatto che ho scritto sopra è percepibile se guardi e se interpreti quello che vedi. Se tu sei zebra e vedi attorno due o tre leoni, forse, dico forse, sarà il caso di mettersi a correre. Invece no, la zebra "festeggia" perché è nel suo prato.

      Dai, ormai siamo nella allucinazione fantastica. Compreso sopra, la Polizia che fa finta di non vedere, di non sapere.

      Elimina
    6. Che la gente stia vivendo una Realtà Artificiale lo sappiamo, e [ lo ha certificato anche la Disney ] all'interno della finzione.

      Ma metti assieme due fatti dissimili tra loro :

      1 ) una ragazza piuttosto procace & sexy alla ricerca di piacere e vizi estremi, che il guaio grosso se l'è andato a cercare pervicacemente, vedi la discussione con le amiche, la sera stessa dell'incontro con il suo partner occasionale ... ( almeno, ha goduto morendo );

      2 )ragazze - 500 - che festeggiano il Capodanno in una piazza della propria città, e poi vengono molestate e stuprate in serie, mica si è trattato di qualche cellulare rubato e magari di un caso o due di percosse.

      A Colonia, abbiamo assistito al progresso parossistico del bubbone che è l'immigrazione di massa.
      Chissà se gli europei cominceranno a svegliarsi dall'incanto.

      ===

      Elimina
    7. Marco, quale LORO CITTA'?
      Non esiste più la loro città, l'hanno consegnata agli stranieri. Adesso è la città DEGLI ALTRI.


      Ripeto : chissà se gli europei cominceranno a svegliarsi dall'incanto.

      ===

      Elimina
    8. Mai. Piano piano tutto diventa "normale".

      Elimina
    9. io non accetto il termine che in realtà prende il posto del marxismo o del marxismo-leninismo

      Sei d'accordo con Riccardo Paccosi, allora.

      Elimina
    10. Non lo conosco.

      Io mi limito a considerare che la "sinistra" indicava i rappresentati del Terzo Stato nella assemblea francese pre-rivoluzionaria.

      Il Terzo Stato di allora NON comprendeva il proletariato, sia perché la rivoluzione industriale era di la da venire, sia perché i contadini vivevano un rapporto servile rispetto alla Aristocrazia parecchio diverso rispetto a quello che vivranno gli operai delle fabbriche rispetto al padrone.

      Quindi, paradossalmente, la "sinistra" consisteva nei rappresentati della Borghesia mercantile e finanziaria che si contrapponeva alla Monarchia e alla sua Nobiltà e Aristocrazia terriera (la Chiesa era una classe a se stante, ovviamente dialogante con il Potere, a prescindere).

      Il marxismo è una religione che esiste in funzione del proletariato inurbato a cui vende una idea di "salvazione" che passa dalla espropriazione della Borghesia (come la Borghesia ha espropriato la Aristocrazia) e dalla collettivizzazione.

      Siccome Marx non indica chi deve dirigere l'orchestra, segue il Leninimo, cioè l'idea che il Proletariato deve essere messo sotto tutela da parte del Partito fino a che la Rivoluzione non sia compiuta in tutto il mondo e il Proletariato abbia maturato la sua "coscienza", a quel punto si sarà materializzato un paradiso dove anche il Partito col suo ruolo "guida" non sarà più necessario. Ovviamente il Partito si è costituito come nuova Aristocrazia, chiudendo il cerchio.

      In Italia i Comunisti da sempre riscrivono la Storia per accreditarsi in un ruolo eroico oppure un altro. Cambiano nome, svicolano, si contorcono, mentono, imbrogliano, inventano, manipolano, infiltrano e controllano. Ormai è il potere per il potere e lo strumento è il lavaggio del cervello delle masse.

      Per quanto mi riguarda rimane irrisolta la questione del rapporto tra i Comunisti italiani e le elite para-massoniche, palesi ed occulte che dominano il mondo. Se sono servi inconsapevoli, se sono servi consapevoli, se ne fanno semplicemente parte.

      Elimina
    11. La base è ignorante e serva inconsapevole, i capi ne fanno parte.

      { vedi Giorgio Napolitano = uomo della CIA, Enrico Letta convocato più volte al Bilderberg - e non per caso tra i più notevoli sponsor della mass-immigrazione, ricordiamo l'operato del suo governo - e altri }.

      ===

      Elimina
  2. Da tempo osservo che marxisti, cattolici e islamici la cui invazione i primi due classi di sodali sostengono in ogni modo stanno portando ad un oscurantismo veramente inspiegabile.

    Cattolici, marxisti.
    Max accennava ad un disegno massonico. Le prime due classi fanno apologia urlata dello sfascio mediante tsunami migratorio da mane a sera. I massoni sono silenziosi.

    RispondiElimina