Testata

E' tutta vita





Ho aperto il libro, letto il capitolo uno. L'ho richiuso.
Un solo capitolo, poche pagine ed è stato uno stappare una boccia che contiene troppe emozioni, ricordi, gioie grandi come dolore e sofferenze. Tutto chiuso li dentro. sotto pressione. Stappi esce un fiotto.
Avevo fatto le quattro e mezza nell'ebbrezza del tango. Messo il libro a destra, mi sono riaddormentato.
Poi ho acceso il fuoco e ho iniziato a leggere.

UnUomoInCammino


1

Fabio Volo è quell'autore che non leggerò nei prossimi 2 anni ( almeno ), non per atteggiamento snob ma per economia del tempo e delle mie energie : avendo già parecchia roba da mettere al fuoco, nel valutare altra carta da aggiungere alla pila necessariamente discrimino in base alle mie prime sensazioni su opera ed autore, e quelle sul personaggio Volo non sono positive ( m'è sempre sembrato uno zerbino furbo ).

L'amico UnUomoInCammino ha approcciato “E' tutta vita” ( Mondadori, 2015 ) [ 1 ] con atteggiamento snello ( “A tutti capita di sbaffare un po' di patatine o un trancio di pizza. Direi nulla di male. Il problema è se ti cibi solo di 'sta roba.” ) e ha scritto i suoi pensieri sul blog : [ 2 , 3 , 4 ].

Bookmark and Share

5 commenti:

  1. Io non lo leggero'mai. Sono abbastanza adulta per diventare dogmatica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei determinata, perentoria nella tua determinazione.
      Hai messo in pari le cose, hai individuato la strada e non vuoi che problemi di sorta ti si pongano ad impiccio del tuo cammino.
      =
      Lara Croft è tra noi !

      ^_____^

      Elimina
  2. Una volta io ero snob di brutto su 'sta roba.Poi sono guarito. ;)
    Grazie per la citazione.

    RispondiElimina